mercoledì 29 aprile 2015

Libri che non si dovrebbero leggere mai!

Sono un'accanita lettrice.
Passata l'età delle scuole medie, dove ti obbligano a leggere dei libri a volte veramente penosi (così la pensavo a 13 anni) ho scoperto la possibilità di poter scegliere cosa leggere e da qui il grande amore per i libri è nato.
Leggo un po' di tutto, ad eccezione dei libri di fantascienza che non incontrano i miei gusti, per il resto non escludo nulla.
Sono un'amante dei libri e a casa ho una libreria carica dei miei tesori, che sfoggio con orgoglio, come fosse un abito. Purtroppo i libri costano e nemmeno poco, quindi un po' titubante ho acquistato un Kindle che ho battezzato Arturo.
Copertina rigorosamente turchese, il mio colore preferito, ed è stato subito amore.
Sono riuscita a scaricare e ad acquistare moltissimi libri che, se non avessi avuto Arturo, probabilmente non avrei mai acquistato e letto.
Si perchè sarei potuta andare in Bibblioteca, lo so, ma i libri sono come trofei per me. Li amo e li venero e ognuno di loro mi suscita ricordi ed emozioni, specie quelli che amo di più.
La scelta di adottare Arturo è stata necessaria per due ragioni fondamentali: non avevo più molti soldi per acquistare libri e più che altro non avevo più spazio dove tenerli!



Ovviamente, ora che la scelta dei libri è più vasta e decisamente meno costosa, a volte mi imbatto in libri dalla trama interessante, dalla "copertina" accattivante e mi ci butto.

Ecco.... capita pure di imbattersi in sole mostruose, i classici libri che non si dovrebbero mai leggere, anzi, che ti chiedi pure come hanno fatto a pubblicarli. Per me un esempio di questo (mi scuso in anticipo....) è la trilogia delle 50 sfumature....
Purtroppo ho trovato di peggio!
Un libro che di cui avevo già sentito parlare male, ma che mi aveva incuriosita e poi io non sono una che dà molta retta alle recensioni, io voglio farmi un'idea da sola. Sono patita per le storie d'amore, specie quelle giovani e fresche, i primi amori, le prime cotte.... ma incappare in una cosa scritta tanto male, con superficialità e con totale assenza di trama.... beh questo proprio non mi era mai capitato. 

Non vorrei sembrare arrogante, ma pure io avrei saputo scrivere meglio... e non sono una scrittrice.
L'autrice è italiana e di libri ne ha scritti ben 4! Forse anche di più. Diciamo che la collana che comprende il libro che ho letto io (il primo della serie) è formata da questi 4 libri, raccontano la storia d'amore dei protagonisti...... Non vorrei dirvi troppo perchè mi spiace molto per chi li ha scritti e anche per chi li ha letti e li ha trovati gradevoli, io proprio l'ho bocciato su tutta la linea!

Una ragazza disoccupata, il padrone del bar sotto casa di punto in bianco le chiede di gestirlo per tre mesi, mentre lui va in vacanza. Il bar va male ma grazie al migliore amico di uno dei camerieri (il belloccio di turno che poi diventerà il ragazzo della protagonista) che ristruttura il bar e fa pubblicità senza chiederle un centesimo, diventa uno dei bar più in voga di Roma. A quel punto, non si sa come e perchè, il bar le viene REGALATO dal proprietario..... Ecco già qui è inverosimile no? Uno ha un bar e lo lascia ad una squinzia di 25 anni così, senza ne arte ne parte. Poi nel più bello che fa i soldi glielo regata!!!

Ma daiiiii..... non proseguo perchè il resto è pure peggio!

Ho bisogno di leggere un buon libro per rifarmi di questa delusione!!

Buona lettura belle.

Vs Libby


lunedì 27 aprile 2015

Di amicizie e non solo....

E' vero il detto "Il nemico del mio nemico è mio amico!".

L'ho provato sulla mia pelle.

Il fatto è che trovo difficile esprimermi liberamente. Purtroppo ci sono persone che mi conoscono, che sanno chi sono e che potrebbero riferire ad altre persone di cui parlo. Così mi sento frenata nell'esprimermi e nel dire davvero cosa penso di certi argomenti e di alcune persone.
Quello che ho notato però, è che l'invidia è una brutta bestia, che alcune persone mi sottovalutano e lo hanno fatto sempre, che queste stesse persone hanno la convinzione di essere meglio di me, più furbe, più intelligenti, più brave.... Sicuramente non sono stupida, questo no.
Ho imparato a sorridere quando vorrei mandare mezzo mondo a fare in culo. A dire di sì, quando vorrei dire di no.
A fare il classico buon viso a cattivo gioco.

Sapere che le persone credono che tu sia stupida è un vantaggio, credetemi, specie se non lo siete affatto.

Piccoli, sottili ed impercettibili dispettini, tanto infantili quanto insignificanti e chi fa il tifo perchè tu scivoli negli errori, per dimostrare che si, avevano ragione loro.... sei stupida!
Può essere eh, ci mancherebbe altro. Un'amico di mio padre (pace alla sua meravigliosa anima) diceva sempre che "nessuno nasce imparato!". E aveva ragione.

Poi mi dico "dai, non essere sciocca, non farti i film, è solo una tua impressione perchè sei sotto pressione...." poi però la tua stessa sensazione l'ha avuta un'altra persona e quindi ti dici che si, obbiettivamente magari ti fai i film, ma magari no.



Rimaniamo col dubbio e procediamo a testa alta, tanto poco posso fare e voglio fare.
Del mio meglio si, sempre, alla faccia di chi mi vuol male!

Vs Libby (non avete capito una fava vero? Immagino!)

mercoledì 22 aprile 2015

Jattura e grasse risate!

Al lavoro le cose non vanno bene, ma se dobbiamo trovare un lato positivo.... ci si fanno grasse risate.

Abbiamo scoperto, in questi ultimi giorni, che ogni volta che il nostro Esimio titolare, un uomo buono e molto disponibile, chiede "come va?" "Tutto apposto?" "Hai problemi?"....succedono le catastrofi!

Catastrofi di ogni tipo.....

L'altro giorno parlavamo di mio marito, che aveva il contratto di lavoro in scadenza e speravo che lo confermassero. Lui "Eh ma vedrai che lo tengono.... andrà tutto bene!".
QUATTRO ore dopo mio marito mi ha comunicato che venerdì sarà il suo ultimo giorno e che l'azienda non ha avuto l'autorizzazione all'assunzione dalla sede!!!! STI CAZZI!

Ieri devo confermare un volo per l'estero per l'Esimio che parte per una fiera, nel volo di ritorno non c'è posto. Hotel già prenotato. Cambio la data di rientro ma allora non c'è posto in hotel!!!

Martedì mattina con la macchina dell'Esimio, un mio collega doveva andare a ritirare un macchinario.... il lunedì pomeriggio la macchina prende quasi fuoco e si ferma con uno sbuffo!!!!

Oggi l'ultima che ci ha fatti cappottare dalle risate ma che sancisce che qui qualcosa non ci torna proprio.
Il mio collega prova il software della macchina. Tutto va perfettamente, la presenta ad un cliente in visita, tutto ok.
Poco dopo l'ora di pranzo l'Esimio chiede "Come va il software?".....



BAAAAM! La macchina impazzisce e fa movimenti a caso!

Dai non si può non piegarsi dal ridere.

Il  mio collega viene da me in ufficio e mi dice "Adesso io vado di là, mi metto davanti alla  macchina e dico un'Ave Maria....se la macchina riparte non dico nulla, prendo la mia roba e me ne vado. Nemmeno vi saluto, mi vedete passare ed esco!"
Tempo 10 minuti passa davanti al nostro ufficio (mio e della collega) vestito di tutto punto e pronto ad uscire.
Pensavo di morire dal ridere!

La macchina è ripartita dopo la preghiera.

Le cose potranno andare anche di merda, ma meno male che ho i miei colleghi con cui condividerle!!!

Ciao bambine.
Vs Libby



venerdì 17 aprile 2015

Gente preziosa....

E' capitata una cosa.
Piuttosto antipatica anche.

Avete presente quelle persone che possono dire e fare di tutto agli altri, ma se niente niente li pungolate un po' si scatena l'inferno?
E' una cosa che detesto. Specialmente se la persona in questione mira ai punti deboli, di proposito, e poi ci ride su come fosse uno scherzo o una battuta.
Io sono una che per queste cose si fa girare i coglioni in un nano-sacondo, ve lo dico.

Che io sia fumina, si, sempre stata, ma ho una pazienza (quasi) infinita e sto molto allo scherzo, con tutti. Se poi vedo qualcuno più scherzoso di altri, onestamente ci andiamo vicendevolmente sul pesante, senza che nessuno se la prenda.

Ovvio che io ci rimanga di merda se la persona in questione diventa improvvisamente "intoccabile".... madonna come mi girano le palle.






Per un nulla poi....
No dai, a me ste cose mi mandano in bestia. Me la prendo a tal punto che alla prima battuta ti ci mando con l'espresso... a fare in culo.

E ci sono rimasta male si... sti personaggi preziosi che credono di essere chissà chi.

Ma fatevi curare da uno bravo, che è meglio!

Ok. Polemica finita, avevo bisogno di condividere!!

Buon Week end paperine!
Vs Libby

giovedì 16 aprile 2015

Nuova luce

Scommetto che appena entrate avete notato subito la mia foto nuova di zecca..... avevo un mare in tempesta in bianco e nero, ora ho questi fiori stupendi su un cielo azzurro.

Ve lo dico subito, a scanso di equivoci.... le cose vanno di merda, anzi, sempre peggio.

MA....

Perchè per lo meno oggi c'è un ma.... non ho intenzione di lamentarmi anche qui, non oggi comunque.
Spero quindi, con questa coloratissima foto, di portare un po' di sole e di allegria in questo momento di vita alquanto grigio.

Cosa? Volete sapere cosa sta succedendo?
Eh beh.... le cose al lavoro sono catastrofiche. Non aggiungo altro... anzi si, una precisazione.
Adoro i miei colleghi, il lavoro mi piace e nessuno mi rompe i maroni, ma l'azienda va malissimo. Punto.

Non voglio dire altro perchè si aprirebbe il vaso di Pandora e io non voglio ricercare i colpevoli di come mai le cose vadano in questo modo. Non scrivo mai durante l'orario di lavoro, ma non so davvero cosa fare, come non lo sanno il resto dei miei colleghi.
Farsi prendere dal panico e dalla depressione veramente ci vuole un attimo, quindi, cambio foto e guardo fuori dalle vetrate.
Oddio oggi è lievemente coperto, ma fa caldo, quindi so che fuori c'è altra aria.

Poi, se proprio vogliamo vederla male.... non so bene come troverò un altro lavoro, ma perchè preoccuparsene ora??


Vi regalo queste margherite, che sono per antonomasia i fiori più simpatici.....

Vs Libby

mercoledì 15 aprile 2015

Farmacia, amica mia!

Ieri sera sono rimasta veramente senza parole, avete presente quei momenti di smarrimento in cui vi scordate pure che giorno è? Ecco una cosa del genere.

Mi sono chiesta.... ma quando è successo? Quand'è che la cara, seria ed indispensabile Farmacia è diventata una Boutique?

Tornado dall'ufficio mi sono fermata in una nuova farmacia, è aperta da ottobre dello scorso anno e devo dire che ti fa proprio voglia di comprare.... anche se non ti serve nulla. E' proprio bella, luminosa e piena zeppa di scaffali.
Che una volta in farmacia ci compravi le medicine, adesso no, adesso ci vendono di tutto.


Così mi fermo e trovo un signore, insolito, perchè ho sempre trovato signorine anche piuttosto graziose devo dire, al che mi è sorto il dubbio che oltre alla bella farmacia, cerchino anche medici (se così si possono definire) di bella presenza... comunque.... saluto e chiedo "mi scusi, avrei gentilmente bisogno di una scatola di Digestivo Antonetto." lui mi guarda "Ah bene, senta se vuole qui ho uno shampoo per lavaggi frequenti in offerta, è l'ultimo è un  buon prodotto ed è in offerta...."
"Ehm, no grazie, ho il mio shampoo." Si volta e prende ciò che gli ho chiesto "Desidera il gusto classico, limone o arancio?"
"Ehm oddio veramente l'ho sempre preso classico, me lo dia pure classico. Ah e avrei anche bisogno di un contenitore per raccogliere le urine per cortesia".
"Si certo. Visto che il sole ci ha degnati, avrei un tris di prodotti solari e il meno caro non lo paga. E' un'offerta molto vantaggiosa."
"No guardi, siamo ad aprile e sono 3 anni che non prendo il sole, escludo che mi servano ora!"
"Beh no certo, ora no ma quando va al mare.... sa sono un'ottima marca e il meno caro ce l'ha gratis. Glieli do?"
"Direi di no gazie, non vado al mare e non prendo il sole!".
Procede alla ricerca di quanto gli ho chiesto e inizia a farmi il conto. Si blocca....
"Senta uscendo c'è il nostro volantino con le offerte, lì sulla destra. Lo prenda e veda cosa utilizza così magari ce l'ha con lo sconto...."
"Si grazie, uscendo lo prendo. Mi fa il conto per cortesia?"
"Oh certo, ha bisogno di altro? Ha la tessera punti della farmacia?"
"Come scusi?"
"La tessera. Sa per raccogliere i punti. Ha un punto ogni dieci euro e a 10 punti ha uno sconto...." A quel punto avevo smesso di ascoltare i meravigliosi vantaggi della tessera punti della farmacia.
"No grazie, non passo molto spesso e ora non ho proprio tempo."
"Ok, magari la prossima volta.... senta, abbiamo questa crema anti età, costerebbe 35 € ma se la prende oggi la vendiamo a 10 € in meno...."
.....no ma vabbè.... basta!!! Credo che il mio sguardo sia valso più di mille parole.

Ma cos'è diventata anche la farmacia? O è solo questa? No perchè ho paura ad entrarci.
Alla fine volevo solo un vasetto sterile dove poterci fare la pipì......

Vs Liby

martedì 14 aprile 2015

Quando non si hanno più parole.... si rimane in silenzio!



Alla soglia dei 41 anni sto tirando un po' le somme.
Onestamente non immaginavo così la mia vita a 40 anni eh. Mi è capitata, come capita un po' a tutti.
Se faccio l'elenco delle cose che avrei voluto per me e di quelle che effettivamente ho ottenuto, la bilancia regala un risultato veramente triste, ma del resto le cose accadono per un motivo e NON accadono per altri mille.

E' solo un giorno così, di amarezza. Un giorno in cui non ho parole e quindi dovrei restare in silenzio.

Qualche settimana fa, all'uscita dal cinema, mi sono ritrovata a pensare.... ma la vita mi regalerà ancora emozioni positive? Ci sarà ancora per me un momento di vera gioia?

Chi lo sa......

Vs Libby

domenica 12 aprile 2015

25 anni... sono mica bruscolini!

"Nozze d'argento" per la mia passione incondizionata.... e datemi pure della pazza, ma ieri sera a Mestre si è confermato e consolidato il grande amore musicale per il mio Marco.

E poi oh... a me piace pure parecchio!

Perchè i gusti son gusti ma nel 1990 a Sanremo era un brutto anatroccolo e devo dire che a 50 anni, 51 a settembre, ha il suo perchè.





Si si negli anni mi sono sentita dire di tutto sulla questione, che è brutto, che non sa cantare e primo fra tutte che è uno sfigato depresso. Ecco, niente di tutto questo mi ha minimamente fatto cambiare idea e a dirla tutta non mi ha mai mandata in paranoia o in depressione.
Ad "amare" Masini bisogna avere le palle, non per la musica, intendiamoci, per i tre quarti di mondo che spaccano le palle ricordandoti che porta sfiga. 
La cosa no solo non è vera ma non mi ha mai interessata ed ho continuato a seguirlo, ad ascoltarlo e ad amare profondamente la sua musica. E mi fa stare bene, sempre.


E con ieri sera io e la mia mamma (appassionata quanto me) siamo arrivate a quota 11.... 11 concerti, praticamente tutti i tour fatti in questi 25 anni.
Abbiamo toccato diverse città Venete in questi anni, abbiamo avuto la fortuna di incontrarlo per ben due volte e di parlarci personalmente, confermando il fatto che è un uomo semplicissimo, molto solare e con un sorriso contagioso. 




Mio padre e mio marito purtroppo fanno parte di quel folto gruppo di ignoranti, di questi soggetti che non avendo altri argomenti ripetono come pappagalli che porta sfiga.... mi verrebbe da chiedere loro "Avete mai seguito un cantante per 25 anni? Acquistato tutti i suoi dischi, cantato tutte le sue canzoni, amandole tutte? Avete mai partecipato ad un concerto? A due? A tre? A undici? Per 25 lunghissimi anni? Senza che le vostre aspettative venissero mai mai deluse anzi, rimanendo sempre profondamente sorpresi ed innamorandovi ogni volta un po' di più?
No? ..... che peccato!"

Vs Libby