lunedì 13 ottobre 2014

Mi dispiace...

Ho rivisto la mia vecchia famiglia, quella con cui ho vissuto per quasi 10 anni, per un attivo a guardarli così, stretti nel dolore, mi sono mancati. Mi sono mancati un po' tutti.
Ho rivisto gente che non ricordavo di conoscere e quasi tutti sono stati molto contenti di vedermi, poi si sa, a volte è solo apparenza ma voglio pensare che i sorrisi siano stati sinceri.
Se poi non lo erano, peggio per loro.

Anche la mia ex suocera, in un momento tanto brutto, mi ha tenuta per mano dicendomi "hai visto cosa ci è capitato?".

Come una doccia gelata è arrivata la notizia domenica della scorsa settimana. Mia cognata, ex ormai, se n'è andata.
Dopo aver lottato e sofferto per un anno, è passata ad una vita più serena, lasciando qui marito e due figli adolescenti, lasciando un papà vedovo, una sorella più giovane, un fratello più vecchio, dei nipoti e cognati.
E una ex cognata senza parole....
Non che io e lei avessimo sto gran rapporto, ma la ricordo con lo sguardo dolce, il viso pallido e gli occhi azzurri, la ricordo aprire le finestre di casa, davanti alle mie, le due chiacchiere e i saluti.
La ricetta della meringata, le azalee in fiore.

Passare davanti a casa sua ora e sapere che lei non c'è, mi lascia un vuoto e un'amarezza che non pensavo di provare. Perchè a soli 47 anni, non si può morire.

Ho sempre pensato e ritenuto che fosse una donna davvero molto fortunata, aveva una bellissima famiglia, una bella casa... dei bravi ragazzi come figli, vacanze, sorrisi.

E pensare che ha lasciato tutto qui, lasciando tutti soli e sgomenti, forse mai veramente pronti a quello che poi è accaduto. Non credo sia possibile esserlo mai a dire il vero.

"Ciao Monica, spero tu possa, da lassù continuare a vegliare sui tuoi cari...."

Vs Libby

18 commenti:

  1. Ste "cose" attorcigliano cuore e stomaco, ma regalano anche delle lezioni di vita. Il vivere ORA con la certezza che non si porterà via nulla.
    Ti abbraccio Libby! Per quel che può servire

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, la verità è che non la vedevo da tempo e nel mio immaginario la sua vita procedeva come sempre. Ora sto cercando invano di immaginarmela sempre lì, dove sarebbe stato giusto che fosse. Purtroppo ora so che non è così e giuro, la mattina apro gli occhi e la penso.

      Elimina
  2. La morte è sempre incomprensibile! Quei due ragazzi avranno per sempre un vuoto terribile dentro! Lo so per esperienza diretta. Molto bello questo post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Spero che il tempo possa aiutarli a ricordare la mamma col sorriso. Per loro però è ancora così presto!

      Elimina
  3. Mi dispiace davvero. Quando senti queste cose...ti fermi a riflettere, inevitabilmente. E a lasciare un pensiero. Un abbraccio Libby
    Che i suoi cari sappiano rielaborare questa perdita troppo dura da accettare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già... io non sapevo nemmeno stesse male quindi il mio cervello fatica a elaborare che ora lei non c'è. Per la famiglia è molto peggio....

      Elimina
  4. Mi dispiace tantissimo. Ci sono storie di dolore da cui è difficile uscire. Sarà dura per i figli, per la sorella e il fratello, per il padre e per il marito. Per tutti. E il dolore non sempre passa con il tempo come dicono, forse ci si abitua solo...
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse è vero, ci si abitua a quel vuoto, poi si ricorda la persona nei momenti buffi. Ma quando si è lì soli e ci si riflette.... penso sia un vuoto troppo profondo da colmare.

      Elimina
  5. oh mamma mi dispiace. Sono quelle cose che ti lasciano senza parole..cosa si può dire?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Niente. Resti senza parole e senza fiato.

      Elimina
  6. La morte è un evento che non riesci mai ad accettare o semplicemente a spiegarti. Un pensiero per i suoi cari.

    RispondiElimina
  7. Una preghiera per lei e per la sua famiglia..non riesco a dire altro..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché in realtà non c'è molto da dire. Grazie mille.

      Elimina
  8. Sono notizie terribili, anche se riguardano la ex famiglia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si. Il fatto che io non sia più sposata con coso lì, non significa che della sua famiglia non debba fregarmene più nulla. Specie in questa situazione!

      Elimina
  9. Ciao... purtroppo ho letto solo ora il tuo post... mi ha davvero lasciata con un amaro in bocca che, certamente, non credevo possibile.
    Mi dispiace... mi dispiace per questa persona, che non conosco, e stranamente mi sento davvero pertecipe per tutto ciò. Certo per te, una notizia così dura, quasi come una doccia fredda, non sarà stata facile da accettare... siamo tutti come nuvole... un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fede, come stai cara? Già, visto che brutte notizie? Non fanno mai piacere, anche se succede ad estranei, figurati se capita a qualcuno con cui hai "vissuto" per oltre 10 anni!

      Elimina

Le vostre perle...