giovedì 3 gennaio 2013

Una giornata di shopping follia!

Dopo le mangiate di Natale e Santo Stefano, che a casa dei miei mica si scherza.... io e il mio amato bene, siamo partiti per un viaggio, il cui obbiettivo era un ferro da stiro NUOVO, visto che poco prima del 25 dicembre, il mio vecchio amico ci ha lasciati.
Otto anni di onorato servizio, per un ferro da stiro da 29 euro, acquistato per tenerlo in negozio, direi che ha fatto il suo dovere.

Così siamo partiti alla volta di vari centri commerciali e negozi, per trovare il meno caro, il più conveniente, il migliore insomma. Lungo la strada mio marito mi ha fatto giustamente notare che l'asse da stiro da 11 euro, acquistata nel 2007, non era adeguata a sostenere un ferro da stiro nuovo, senza contare il fatto che praticamente stavamo stirando sulla lamiera!
Così dopo i vari giri e giretti, abbiamo acquistato il ferro da stiro, non il migliore, ma quanto meno decente e abbastanza economico, e l'asse da stiro, che a parità d'uso, m'è costata più del ferro, ma fa niente.

Nelle nostre scorribande, mi sono regalata un paio di cosette.... un libro che, il solo leggere l'introduzione mi ha stesa dal ridere (avete presente no, quando siete in libreria, circondata da gente che a sua volta guarda i volumi e voi siete lì che ridete a squarcia gola? Vi sarà capitato di vedere soggetti del genere immagino... ecco, io sono una di quelle sceme che ride da sola!), anzi vi dico pure il titolo e l'autrice, così faccio ridere anche voi.... Kerri Sackville e il titolo è "Quando mio marito lava i piatti...". Un titolo un programma!

Poi, vagando per varie corsie ho trovato la Singer Box. All'interno ben 16 rocchetti di filo colorato, una confezione da 36 aghi di varie misure, un infila aghi, una forbice, un metro, un punta spilli a forma di pomodoro, degli spilli, 16 inutili bottoni bianchi e un ditale. 9 euro e 90, a me interessavano i fili e le forbici a dirla tutta ahahahah!

Poi ho cambiato la batteria al mio Breil (lasciatemi fare la figa eh!) che mi aveva abbandonata la Vigilia di Natale. A tal proposito vi racconterò cosa mi è successo.... magari in un altro post!
Pronti per tornarcene a casa, mio marito mi propone di dare uno sguardo da Stroili Oro.... come rifiutare quando un uomo ti invita in un negozio di gioielli!!!
Entriamo e guardiamo un po' in giro. Scopro con stupore che hanno delle cose piuttosto carine. Mi fermo davanti ad una vetrina e vengo letteralmente folgorata da una serie di bracciali..... incantevoli. Bangles rigidi di vari colori, smaltati.
I più sottili a soli 14 euro e 90... passo oltre, ma poi mi ricordo che mia cognata mi ha invitata domenica a pranzo per il compleanno e visto che l'altra mia cognata è sua gemella (si due gemelle han sposato i due fratelli di mio marito!) ho l'obbligo, quanto meno per educazione, di far loro un pensierino.
Così in men che non si dica, ho scelto e fatto impacchettare due bracciali. Uno blu che piace ad A. e l'altro rosa che piace a R.

Tanto per farvi capire il modello, sono questi qui sotto!


Me ne sono letteralmente innamorata, tanto che ho avuto la tentazione di prendermene uno pure io, ma poi ho desistito, magari più avanti, chi lo sa!

Insomma, ne ero troppo felice, sapete, di quella felicità che ti fa essere soddisfatta di quello che hai scelto per qualcun'altro. 

Ecco, la giornata si è conclusa con la sistemazione delle unghie dall'estetista e direi che per oggi mi sono viziata e coccolata abbastanza.

Ovviamente ho già provato il ferro da stiro, anzi a dirla tutta mio marito l'ha aperto, posizionato e poi dopo due spruzzi di vapore, abbandonato in mezzo alla cucina con scatoloni e nylon!!!!!!!!

Vado a sistemare va'.... ciaooo!


Vs Libby

10 commenti:

  1. I braccialetti che hai comprato sono proprio carini...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si lo sono davvero.... mi sa che mi faccio un regalino appena posso!

      Elimina
  2. Ma carini i braccialetti! Però Libby non si fa così.... dovevi prenderne uno anche per te che te lo meritavi!!!
    Comunque brava hai fatto bene a viziarti un pochino... il libro da dieci , se lo trovo lo prendo anche io... anche se sai una cosa? Il mio di amrito li lava i piatti!!!E gli piace pure!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, solo che quello della protagonista li lava solo se vuole fare sesso! ahahahahah!
      Beh alla prossima occasione lo prenderò il bracciale!

      Elimina
  3. Appena passo in libreria sbircio quel libro:D io adoro i bracciali rigidi, hai avuto un'idea graziosa! Bentornata su blogger!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara. Beh alle destinatarie sono piaciuti. E' stato un pensiero carino secondo me, molto femminile e loro sono belle e giovani.... si insomma ecco!

      Elimina
  4. Risposte
    1. Si e a dirla tutta ho ancora un po' di soldini da parte che mi ha dato mia mamma, quindi penso che replicherò appena avrò bisogno di qualcosa!

      Elimina
  5. Quel libro me lo devo assolutamente comprare!!!!!!!!
    Ciao Libby, buon anno, e direi che dai, non è iniziato male... pure io dovrei comprami un nuovo asse da stiro..... e sono anni che punto quello della Foppa Pedretti, ma ha un prezzo improponibile e allora continuo con il mio vetusto che ormai son trenta e passa anni che fa il suo dovere e se a me rimandano di anno in anno la pensione, pure lui si dovrà adeguare!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si prendilo, io l'ho quasi finito e mi ha fatto davvero ridere.
      Parla anche di figli, cosa che non mi compete, ma fa ridere comunque.
      Buon anno a te, speriamo vada sempre meglio.

      Elimina

Le vostre perle...