venerdì 21 dicembre 2012

Gratitudine!

Bisogna essere grati.
Bisogna imparare a dire grazie alle persone che ci fanno del bene, ci fanno sorridere, ci tengono compagnia.
Non dobbiamo mai dare per scontato un amico, un amore, un affetto, nemmeno se è quello di mamma e papà.

Dire GRAZIE è importante per noi stessi, ci fa sentire meglio, ma specialmente per chi lo riceve.
La gratitudine genera altra gratitudine, altra voglia di fare del bene, altra voglia di consolare, abbracciare e sorridere.

Quindi... che sia oggi l'ultimo giorno del mondo, o semplicemente l'ultimo giorno di lavoro prima di Natale, ho da ringraziare un po' di persone.

Grazie prima di tutto a mio marito. I motivi sono tantissimi, non ve li elenco, li dimostro a lui con tutto il mio amore.... però grazie.

Grazie alla mia testimone di nozze, Aus, per l'amicizia, le confidenze, le risate, le cazzate, per le condivisioni, le lacrime e i momenti difficili. Che se non ci fossi tu, non so che farei.

Grazie a Luna, per le ore spese a chattare invece di lavorare, per le risate e le confidenze.

Grazie a Chanel, per le dritte di cucito, per il tempo condiviso e per le mail che si sopporta!

Grazie alla Mere, che è assente perchè in attesa che nasca la piccola Brioscina, ma che mi ha tenuto tanta compagnia.

Grazie alla Pink che mi bacchetta e che mi ha aiutata moltissimo per il matrimonio.

Grazie a Lisa che ha una positività contagiosa, che mi tiene informata sulle previsioni del tempo e che da un po' non ha un countdown con cui torturarci ahahahaha!

Grazie a Lavina per le condivisioni animalesche!!! :-D

Grazie alla Candy che ho avuto il piacere di conoscere quest'anno!

Grazie a Giliola, che è sempre materna, comprensiva e paziente.

Grazie a IlariaFrollini, Gnappetta, Sonietta, Federica, Kiss, Raffaella, Sig.na Silvietta, Memole, Liz, Sposa di giugno, Mafalda, SunFlower, Nina e a tutte quelle che non ho nominato, vi ringrazio per il sostegno nel momento meno bello dell'anno, quello della Fivet andata male, grazie per l'empatia e la comprensione, non ve ne sarò mai grata abbastanza.
A tutte le mie amiche blogger e amiche virtuali, va il ringraziamento più grande perchè mi leggono, commentano, mi sopportano senza batter ciglio.

Che potrà sembrare un post mieloso, ma la mia è gratitudine vera. Ho passato un anno di merda e non l'ho mai nascosto, ma quanto meno ho avuto il vostro sostegno e appoggio!

GRAZIE.

E ora, nella speranza che il mondo non finisca proprio oggi... senza nemmeno farmi godere delle meritate vacanze.... auguro a tutte un meraviglioso Natale e un fortunato Nuovo Anno!!

Ci si legge il prossimo anno!



Vs Libby

mercoledì 19 dicembre 2012

Ce la posso fare... anche Yess!

Ce la posso fare... ce la posso fare.
Magari ripetendolo come un mantra funziona.
Ho da raccontarvi una cosa che però sarebbe eticamente scorretto raccontare.
Ma io sono mai stata corretta su sto blog? Naaa... non credo.

Quindi... la situazione è la seguente. Da quasi un anno in questo adorato posto che mi fornisce (a singhiozzo) denari per la sopravvivenza, in cambio di bestemmie e ire funeste, camuffate da lavoro, non viene pagato il canone Leasing, per cui la Società che se ne occupa, da 10 mesi a sta parte, ci ha sguinzagliato contro, diverse società di recupero crediti da varie parti d'Italia.
Siamo partiti da Brescia, poi da Parma, poi da Firenze, poi da Roma, per finire a Bologna, dove da qualche settimana sto parlando con un tizio dal dialetto davvero divertente.
Di fatto la situazione era tragica a luglio, pensate dopo tutti questi mesi.
Inutili le minacce e i tentativi di farci rientrare con quanto dovevamo aver pagato nei mesi a venire, tanto è vero che il debito si è pericolosamente accumulato. Purtroppo se non ci sono fondi, non ci sono per nessuno.

I mesi sono passati, ogni telefonata si concludeva con "se non rientrate, verrà risolto il contratto e ripreso il bene in modo coercitivo!" della serie, arriviamo na mattina di queste e troviamo i sigilli alle porte!

Quindi la scorsa settimana il Dr Bologna chiama il messia e lo informa che la visita di un loro consulente, avvenuta 10 gg prima, ha dato esito negativo, in quanto dalla relazione risulta che NON possiamo pagare, NON vogliamo fare cambiali, NON siamo in grado di rispettare un piano di rientro e NON abbiamo modo di sostenere gli eventuali nuovi canoni.
Tutto chiaro no?
Al che il messia, dall'alto della sua onniscenza, mi dice questa frase "Ah lasci che vengano a prendesi il capannone se vogliono, tra una cosa e l'altra passeranno due anni...".

Ultime parole famose!
Oggi mi richiama il Dr Bologna e mi informa che, vista l'impossibilità di fare un piano di rientro a breve e il nostro rifiuto per tutte le possibilità forniteci, la sede ha bloccato la pratica, l'unico modo per risolvere la cosa è pagare entro venerdì ben 30 mila euro.
Pare però che un fantomatico acquirente (ma chi è sto 'mbecille!!) sia interessato al capannone e quindi avremmo bisogno di sapere che prezzo proporre. La sede risponde che NO, in nessun momento e in nessuno modo, sono intenzionati a farci i conteggi. Verranno fatti solo se verrà saldato il residuo, entro venerdì!
Mi viene quindi suggerito dal Dr Bologna di prendere il piano finanziario e togliere il pagato fino ad oggi, per avere un'idea di quel che c'è ancora da pagare e quindi poter dare un importo all'imb...emh all'eventuale acquirente. Non fosse che il piano finanziario risale al 2008, anno in cui (grazie a DIO) non ero ancora qui e che ovviamente non si trova!!!

Non so bene cosa poi il messia si sia detto col Dr Bologna, ma attendo garrula una mail per domani mattina, che va firmata e rimandata indietro.....

Quale stratagemma si sarà inventato il nostro eroe, per ovviare al grave problema?

Non lo so, ma per sicurezza io venerdì prendo tutta la mia roba e me la porto a casa... si sa mica mai!!

Gioiosamente Vs Libby

martedì 18 dicembre 2012

Progressi cucitivi...

Sono in ritardo... sono in ritardo... sono in ritardo...

Da qualche giorno mi pare di essere il Bianconiglio. Al 18 dicembre, vergognosamente, non ho ancora fatto il mio alberello e non ho minimamente pensato ai regali di Natale, colpevole anche la quasi totale mancanza di soldi.

A proposito... il Messia mi ha fatto un regalo per Natale.... mi ha pagato luglio! Un vero miracolo natalizio. Magari adesso vedrò la tredicesima a metà giugno!!!!

Comunque sono parecchio in ritardo, niente albero e niente regali, anche se quest'anno davvero sono poverissima e i regali saranno dei piccoli pensieri.
Oddio, non che io debba farne tanti. Mio marito e i miei genitori. STOP!

Il fatto è che non so cosa regalare a nessuno dei tre..... il che al 18 dicembre è un bel problema.
A mia mamma volevo fare una tovaglia per la sua bella tavola, ma non è che io sia già così brava da potermi cimentare. Si è vero ho fatto due gonne e due abiti (uno lo sto facendo ora) ma credetemi, sono tutt'altro che in grado.... Devo allenarmi su cose mie prima di proporre un regalo con le cuciture storte ahahahah!

Ieri sera sono stata dalla Giselda, una signora che vende tessuti. Il posto è un po' spartano, ma ho trovato tutto quello di cui avevo bisogno. Ho cambiato la cerniera ad un paio di pantaloni e non so come ho piegato l'ago della Bice. Poverina! Nessun problema, l'ho cambiato.
Ho anche rattoppato una felpa di mio marito, che lui porta spesso ma era scucita in un paio di punti.
Ho visto dei cuscini... 3.10 € l'uno e dovrei cambiare quelli del divano che sono distrutti ormai, ma devo fargli la federa, magari al prossimo giro vedo di scegliere anche la stoffa che possa andare bene sul mio divano.
Poi ho guardato le stoffe per le tovaglie... magari parto con una tovaglia per me.... così vedo subito se riesco a farla decentemente.

Insomma sto corso di cucito mi ha dato diversi spunti, anche se il tempo è poco e per fare ogni cosa ci vogliono un minimo di soldi.
Ho ancora 4 o 5 lezioni, ho praticamente finito. Stasera facciamo i cappucci e poi dalla prossima settimana fino a fine gennaio, si va avanti solo a cucire.
Ieri sera ho pure trovato una stoffa in saldo, un jersei blu notte elasticizzato e felpatino da cui farò venir fuori una maglia con maniche a pipistrello da portare con i jeans.
Poi ho visto una stoffa molto carina, calda e morbida, pareva una specie di buclè ed ho pensato subito alla Pink, perchè era un rosa carico davvero molto bello. Ho pensato a cosa avrei potuto farci.... una giacca lunga forse, non elegante, ma da portare con i jeans ....quante cose ho in mente!!!!

Lo so vi ho promesso che vi faccio vedere tutto quello che ho fatto. Il vestito rosso lo metto il giorno di Natale, faccio le foto e le posto, promesso!

Poi a marzo inizierebbe il corso intermedio, dove per 4 mesi si va solo avanti a cucire, per prendere mano con la tecnica e con i disegni fatti nel corso base. Vorrei farlo, mi piacerebbe moltissimo. Imparerei a cucire bene e a farmi diverse cose, solo che il costo è un problema, visto il momento. Mia mamma mi suggerisce di farlo, che così imparerei bene, andando avanti solo a cucire per 4 mesi.... vedremo, da qui a marzo ho un po' di tempo.

Insomma... si avvicina Natale, io sto solo aspettando che arrivi venerdì per stare a casa qualche giorno, infatti riprendo il 2 gennaio, anche se penso che i miei colleghi siano a casa fino al 9! Il Messia non s'è mai interessato ai giorni di ferie che abbiamo, di fatto io ne ho solo 8 che sono abbastanza, visto che di solito io per Natale non ne ho proprio!!!! Ho fatto una settimana in meno ad agosto ed ora, a differenza degli altri anni, posso stare a casa senza rimetterci dei soldi.

Non importa nulla a questo punto, a me interessa solo stare a casa con mio marito e la mia famiglia. il resto è noia!

Vs Libby



lunedì 17 dicembre 2012

Questa sono io...

Col tempo sono cambiata, sia fisicamente che psicologicamente. Sono diversa da com'ero e probabilmente anche da come sarò.
Prima accetti questo cambiamento, prima troverai la pace, in un modo o nell'altro.

E' inutile la foto di un tramonto sui girasoli, quando io sono un mare in bianco e nero. E' solo una facciata, solo qualcosa che fa sentire meglio chi approda nel mio blog, ma non me. E' qualcosa che non sono io, un vestito che non mi rappresenta.

Sono diventata questo e non ne vado fiera, sono stata una delusione forse, ma finchè nella mia vita non entrerà un po' di luce e un po' di colore, cercherò di sopravvivere con quello che ho, cercherò di farmelo bastare.
Non posso fingere di essere quella che non sono, per compiacere chi che sia, questa è casa mia, il mio diario, il mio blog e ci scrivo ciò che voglio e ciò che mi sento. Al mondo ci sono diverse libertà, una fra queste è quella, eventualmente, di non leggere ciò che scrivo!




Vs Libby

giovedì 13 dicembre 2012

Toglietemi tutto, ma non il mio sonno!

Le giornate pre natalizie, sono costellate da un nervosismo dilagante che va dal lavoro, dove il messia mangia puntine con l'aceto a colazione, promuovendo poi una sana e inconsapevole rottura di coglioni a profusione, fino a casa, dove è diventato impossibile dormire.

I nostri simpatici vicini di casa, gli stessi che rompevano i maroni per la punta delle scarpe che facevano ombra nella bocca del lupo, quindi nel loro garage, hanno la caldaia impazzita che va 24 h al giorno, ma specialmente 24 h alla notte!!!
Dite che il giorno è fatto da 24 h e basta? Ma siete sicure? Perchè le notti con un Boing 747 sopra il comodino sembrano terribilmente lunghe!

Insomma, sto Jet progettato dalla NASA, abbarbicato nella cucina dei cari vicini, cucina che confina ovviamente con la nostra camera da letto (il geometra lì è stato un GENIO!), ha sicuramente qualche maligno problema, dal momento che per tutta la giornata, ma specie, ripeto, la nottata, non fa che brontolare, tossire, scricchiolare, vibrare, rumoreggiare e per noi, poveri comuni mortali, è diventato impensabile dormire.

Anche andando a letto sfiniti, magari si prende pure sonno, ma la mattina ci si sveglia con dei mal di testa allucinanti perchè il rumore è continuo, costante, ininterrotto, arricchito ogni tanto dalla fiamma pilota che si accende e che molla dei tonfi sordi... questo ogni 3/4 minuti, per tutta la notte.

I cari vicini sono stati in vacanza per ben 18 gg e solo ieri sera sono rientrati. Hanno quindi pensato, oltre a mollarci lì 20 gg di canzoniere notturno, stamattina, di far le grandi pulizie in cucina, sistemando bottiglie di vetro e sbatacchiando le ante dei mobili, il tutto ovviamente alle 6.15 del mattino!!!

Non bastassero i vicini di sopra a far rumore dalle 7, voglio dire, ora abbiamo anche sta condanna e sono certa che non sia del tutto normale e che non sia nemmeno legale il fatto che noi dobbiamo sopportare sto casino ogni notte. Ho quindi tentato di contattare la padrona di casa che è sparita nel nulla senza lasciare traccia, forse anche lei mangiata dalla malefica caldaia dei vicini, chi lo sa?!

E poi a casa nostra la mattina c'è il concerto per termosifone.
Come? Non lo avete mai sentito?
Ecco a casa mia invece c'è di tutto e la mattina dalle 7.10 circa, ogni 25/30 secondi, il calorifero al mio fianco schiocca! Ma non timidi tic o tac.... no no proprio sonori TRANK STUNK SBATAK! che procedono per circa 7/10 minuti diminuendo di intensità.
Ultimamente infatti non ho manco bisogno della sveglia, il mio calorifero è puntualissimo!!!

Capirete bene che siamo un po' in difficoltà, la mia soglia dell'attenzione si è notevolmente abbassata e i primi sintomi della privazione del sonno cominciano a farsi sentire...

Vs Libby....


mercoledì 12 dicembre 2012

L'angolo della bestemmia!!!

Lo so, lo so... ho promesso di essere positiva, di pensare a cose belle così la vita mi sorriderà garrula... ma mi è stato anche insegnato che a tenersi dentro le cose fa male, quindi, se non vi piacciono le parolacce fermatevi qui e non procedete nella lettura.

Del resto questo è il mio blog, il mio blog è come un abito, come un colore, come un profumo, il  mio! Casa mia, virtuale e io ci scrivo quello che mi pare!

Quindi stamattina vengo a lavorare, guardo il cielo terso in questa giornata gelida d'inverno, ma c'è il sole, le montagne sono limpide e spruzzate di neve e io so che tutto andrà bene anche quest'oggi!!!

Non fosse che arrivo e trovo in ufficio il messia, con un tizio che ho visto qualche volta e che io credevo essere un amico di famiglia che ogni tanto viene a dare una mano!!!
Scopro invece che è un nostro agente da MESI, ma nessuno si era preoccupato di dirmelo! Del resto io chi sono? Sono solo l'impiegata amministrativa no?
Così mi ritrovo catapultata in una lista di clienti di sto tizio, di fatture su cui calcolare una provvigione che nessuno mi ha mani detto.
Non bastasse, quando l'agente ha suggerito al messia di farmi una lista dei suoi clienti, così so chi sono e quali sono le fatture, ho sentito rispondere "non ce n'è bisogno, lei sa quali sono!!!"

IO SO QUALI SONO???? Ma se non sapevo nemmeno che questo era un nostro agente??!!!!

Ho chiamato il commercialista, che mi ha detto che le cose, in vista di un eventuale agente, cambiano. Perchè le provvigioni vanno trattate in un determinato modo, così come le eventuali iscrizioni all'ENASARCO. Insomma tutta una serie di cose che per me sono ARABO!!!!

La cosa bella poi è che questi, in due, non fanno un cervello, quindi vi lascio immaginare il caos che si è creato. Pare in fatti che questo abbia già emesso due fatture, contenenti come descrizione "Misurazioni di cantiere", per cui trattate come un conto lavoro, un servizio. Parte delle fatture sono state pagate, un'altra porzione conteggiata fuori fattura.....
Di tutto questo ovviamente io sono stata tenuta allo scuro, che non sia mai che mi vengano date troppe informazioni.

Se a tutto il macello, aggiungete che ho richiesto 3 volte in 11 giorni che mi venisse fatto un acconto della mia paga di luglio (si si di LUGLIO) e ancora non ho visto un centesimo, penso capirete che ho le palle che mi girano a mille!!!

C'è un desiderio che voglio esprimere per Natale, non voglio fama o ricchezza, voglio solo che un crepaccio inghiotta sto posto di merda!
Voglio poter voltare le spalle a sta porta infame, e sentirmi felice come non mai in vita mia, finalmente libera.


ODIO, ODIO VISCERALMENTE STO POSTO......


Vs Libby.... dai alla fine non ho detto tante parolacce no?!



martedì 11 dicembre 2012

Per fortuna che Silvio c'è!

Premetto che io non sono una che segue molto la politica, da pochi anni ho capito chi sta a sinistra e chi a destra, ho sempre votato lo stesso partito, non perchè io sia COMPLETAMENTE d'accordo con ciò che dice, ma perchè si avvicina più di altri alle mie idee. Condivisibili o meno.
Ad oggi non ho un partito per cui simpatizzo, non ce l'ho più, però so per chi non voterò mai.

Da un paio di giorni c'è una notizia che la fa da padrona su radio, tv e giornali. Il ritorno del Sig. Berlusconi.

Per chi non lo conoscesse, è quell'uomo che non ha votato nessuno, ma che è andato al governo. Io non ho mai votato Silvio, ma ve lo dico senza problemi, a me non sta così antipatico come a (pare) tutta Italia.
Perfino la Litizzetto, che a me è sempre piaciuta molto, rischia il suo posto a Sanremo, per le sparate fatte da Fazio, un paio di sere fa.
Anche su Facebook, una fila di link che offendono e maltrattano Silvio.... giusto, ognuno la pensa come vuole, ma non diamo la colpa di tutta la situazione ad un unico uomo, lui è solo la faccia di una setta che è peggio dei Volturi. Non succhiano sangue, ma poco ci manca!!!

Che qui in Italia le cose vanno male, tutte, e pare sia colpa di Silvio. Hai un raffreddore? E' colpa di Silvio! Hai rovinato lo smalto? E' colpa di Silvio!

Quando l'On. Monti prese il posto di Silvio, qualcuno disse questa frase "Sai ora che succede? Monti va al governo, metterà gli italiani in ginocchio, e poi tornerà Silvio, il salvatore....!".
Non è che ci voleva molto per capirlo in effetti.

Però facciamo delle valutazioni, le mie sono personalissime e fatte da totale ignorante in politica, però vedo come sono le cose oggi e lo vedono anche gli altri.
L'On. Monti aveva come scopo primario di salvare le Banche. Il suo scopo lo ha ottenuto, solo che oggi come oggi, le Banche non aiutano più nessuno. Né te privato che vuoi acquistare casa, né te impresa che hai bisogno di elasticità. Lo scopo delle Banche oggi è fare soldi e tenerseli stretti, quindi hanno tradito quello che era il loro obbligo e lavoro principale, dare credito e possibilità a chi non ne ha.
A conti fatti, l'Italia, obbiettivamente, aveva bisogno di essere sistemata, il fatto è che è stata sistemata per i ricchi e i potenti, sulle spalle e a sfavore dei soliti noti, del popolo, della gente che lavora (se ha il culo di lavorare ancora).
Io non so se Monti ha fatto bene o no, ma da quel che vedo ci siamo trovati con 57 mila persone senza lavoro, nella sola provincia di Vicenza!
Sono aumentate tasse, bollette, interessi dei mutui, benzina. Sono calati i servizi, il potere d'acquisto, la forza lavoro, le imprese.

Può essere che agli occhi dell'Europa l'On. Monti abbia fatto bene, ma per noi che viviamo in questo magnifico paese, è stato un disastro, un cataclisma. E non serve andare molto lontano, io guardo come sto a casa mia da un paio d'anni a sta parte.
Non m'interessa sapere di chi è la colpa di tutto questo (probabilmente di Silvio!), quello che mi domando è.... perchè di tutti quelli che vanno al governo, nessuno pensa a limare un po' dei loro privilegi?
Perchè devo io, che lavoro 8 ore al giorno per 1000 euro, pagare 10 euro di ricetta per una visita, mentre ben 1109 famigliari dei politici hanno tutto gratis?
Perchè io devo pagare assicurazione auto, bollo e benzina, e loro possono girare con le auto blu e l'autista senza cacciare un soldo?

Domande così potrebbero riempire un volume della Treccani e oltre....

Il giorno che andrà al Governo una persona che penserà prima agli italiani e dopo alle tasche dei suoi colleghi e alle sue, sarà troppo tardi!
Quindi che sia Silvio, che sia Mario, che sia Pierluigi, che sia quel gran pezzo d'uomo di Matteo.... basta far pagare a noi le vostre merdate, basta aumenti, basta tasse su case che la gente ha costruito e pagato con i propri soldi. Basta canoni su Tv che io ho pagato e che è mia..... Basta fare la cresta sulle pensioni della povera gente, mentre un signor Giorgio, in tempo di crisi, si aumenta la pensione di 8835 euro annui.... basta. E' questo che fa incazzare la gente!

Il paese è messo male, c'è bisogno di sacrifici? E facciamoli tutti insieme sti sacrifici, per riportare il paese all'antico splendore. Ma non solo noi, tutti, a partire da chi percepisce paghe mensili che in tutta la vita io tanti soldi così non vedrò mai.
Anzi, sono proprio loro a dover sacrificare di più, perchè hanno di più.
A noi c'avete levato anche il sangue, ora che volete ancora?

Vs Libby

giovedì 6 dicembre 2012

Piccolo-spazio-pubblicità!

Care le mie ragazze, oggi niente post chiacchiera, solo un po' di sana pubblicità e un'informazione.
Si avvicina Natale ad una velocità tale che ci si sveglia e ci si ritrova già in ritardo, quindi, se qualcuna di voi fosse interessata alle mie creature (qualcuna di voi è stata bravissima e ha già provveduto) sappiate che raccolgo ordini fino al 15/18 dicembre, non oltre.

Il motivo è presto detto... se devo spedire, devo averne anche il tempo tecnico, in più a qualcuno può venire in mente qualche modifica, per cui devo avere il tempo anche di far quello! Ad ogni modo, sapete come trovarmi.

Ora vi lascio con un po' di foto!!




Tante altre cose le trovate su Blomming, molte anche scontante, o su FaceBook....

Ciao Vs Libby in modalità "imprenditrice" ahahahah!

martedì 4 dicembre 2012

Una casa da sogno...

Ieri mattina, a sorpresa,mio  marito ed io siamo stati invitati a cena da una coppia di quasi amici. Dico quasi amici perchè in verità non ci siamo mai davvero frequentati. Lei, peruviana, l'ho conosciuta al corso di ballo molti anni fa, le facevo da ballerino in mancanza di uomini. Mio marito la conosceva già.
Lui italiano, tipo particolare appassionato di vini e di cucina.
Entrambi giovani... si beh in confronto a me ovviamente. Alla fine sono coetanei di mio marito.

Insomma ci hanno invitati a cena ieri sera, senza un particolare motivo e senza tanti salamelecchi e manicaretti, ma la serata, rallegrata poi da un'altra coppia, è perfettamente riuscita, anche se tra noi non ci conoscevamo poi così tanto.



La compagnia contava DUE italiani, DUE bellissime peruviane e DUE argentini. Un gemellaggio insomma!!!!
Tra l'altro sono talmente allenata a sentire parlare spagnolo che mi sono resa conto di capire tutto senza problemi.... sono diventata brava eh!!

Insomma, arriviamo in questa serata da 2° ed entriamo in questa casa.... io non saprei come descrivervela se non DA SOGNO!
Io e il marito siamo rimasti folgorati, non tanto per la grandezza, ma per la cura dei dettagli, quelli che fanno la differenza tra una casa e una casa da cui non avresti mai voglia di uscire.
Una casa calda, accogliente, funzionale, luminosa, che sfrutta tutti gli spazi utili, con un tocco di classe e di "particolare" che penseresti fosse opera di un arredatore, invece lei mi dice "E' tutta opera di lui... ha scelto e fatto tutto a suo gusto!". Al che l'ho invitato, in un futuro futuribile, a venire a casa mia a darmi qualche spunto.



Tutto in perfetta armonia, perfino il piccolo studiolo con un'unica finestra, io non avrei mai detto che un color mattone alle pareti, che le librerie scure, che il mobile antico da un lato, la scala chiocciola nera.... avrebbero dato un abbraccio caldo a chi entrava. Ma dire meraviglioso è dire poco!
In cucina/salotto, una grande lampada in vetro bordeux, una uguale ma panna, i faretti sul bancone della cucina.... cioè davvero non pare opera di un uomo, però ve l'ho detto lui è davvero molto particolare come tipo.

La compagnia poi è stata davvero buona, calcolando che due non li conoscevamo per nulla e i padroni di casa... si insomma non tanto da pensare di invitarli a casa nostra ecco. Ma a volte sono le cose riuscite meglio queste, quelle decise e fatte su due piedi.

Il menù poi è stato assolutamente casalingo. Aperitivo con prosecchino (si l'ho bevuto pure io) con bruschettine varie, spaghetti alla carbonara e dolce con ricotta e ananas alla cannella!!!
Il tutto bagnato da vino argentino e sidro di mele.......

Una bella serata, davvero. Ora non ci resta che ricambiare no?



Arrivati a casa... io e mio marito ci siamo guardati e abbiamo guardato la nostra casa.... e io gli ho detto "Ecco, quando vedi certe case, ti fan passare la voglia di tornare nella tua!", ci abbiamo riso su.
Poi andando a dormire mio marito mi dice "Questa casa è brutta..." e io "Non è vero la nostra casa è bella....!" e lui di nuovo "Questa casa è brutta... e non è nostra!" risata, bacetto della buona notte e tanta nanna fino a stamattina....

Che sogno di casa ragazze!

Vs Libby

lunedì 3 dicembre 2012

Nel mondo del lavoro, devi essere uno scienziato!

Da quando mondo è mondo, da quando io ho l'uso della ragione, ci sono sempre state diverse categorie di lavoro.
C'erano i lavori per i laureati... tipo medico, farmacista, veterinario, ingegnere e chi più ne ha più ne metta.
Poi c'erano i lavori per coloro che finivano gli studi in terza media, che fosse per volere o per dovere: muratore, commessa, barista, venditore porta a porta, operatore di call center.
E le vie di mezzo per i diplomati, che andavano dal ramo impiegatizio, alla consulenza finanziaria, addetto alla poltrona... insomma avete capito.

OGGI NO!

Oggi, anche per vendere mutande ti serve una laurea in economia e commercio, filosofia, lingue e Dio sa cos'altro.
Leggevo infatti sul sito di Calzedonia, che cercano addetti alla vendita in tutta Italia, dal Piemonte alla Sicilia e in modo particolare in Toscana.
Bene, direte voi.... bene un tubo.... anche per vendere mutande, richiedono neo laureati, conoscitori della lingua inglese come fosse la lingua madre e possibilmente un anno almeno di esperienza sul campo!

Qualche giorno fa parlavo di questo proprio con Luna, che mi domandava se dalle mie parti non si trova proprio nulla, nemmeno da fare la commessa, o in qualche centro commerciale.
No, non si trova nulla e il poco che c'è è esclusivamente per laureati. E non sto parlando di operazioni al cervello eh, parlo di venditori di Sky, di call center.

Massimo rispetto per chi si è laureato, anche quella a volte è una scelta, altre invece si è costretti a rinunciare perchè la famiglia non ti può sostenere i costi e tu devi muovere il culo e andare a lavorare!
Però.... sta gente che ha la terza media, o un diploma di scuola superiore, di cosa dovrebbe vivere?
Se anche per i lavori più semplici, quelli che una volta facevano i diplomati o quelli che facevano 3 anni soltanto alla scuola professionale, è richiesta una laurea.... scusate ma che dobbiamo fare? Andare a rubare?

Che poi, non è mica detto che se uno è laureato è meglio di me in campo lavorativo, o più preparato di Tizio che ha fatto fino alla terza media. La laurea è un onorevole pezzo di carta, per carità, studi approfonditi sulla materia scelta, ma al fine lavorativo, ci sono persone che hanno più esperienza di uno che ha una laurea.

Non si offendano i laureati per carità, che molti, moltissimi, hanno la convinzione di essere Dio a volte, pensano che siccome tu non hai una laurea sei nessuno, e magari non sanno nemmeno allacciarsi le scarpe.
E poi ne conosco che hanno una superbia.... uuuh per carità, che mi vengono a dire "io lavoro come commessa e con una laurea eh!!!" .... e quindi? Che vuoi? Un premio? Oppure fare la commessa è troppo degradante per un laureato?

Cioè lo capisco eh, uno studia come un matto per fare il commesso.... si lo capisco molto bene. Però pensate un po' a chi non è riuscito a studiare (a volte per scelta, a volte no) e che potrebbe fare un lavoro come vendere mutande.... ma non può perchè non è laureato!

Sto mondo va alla rovescia.... dai davvero, per vendere calzini non ci vorrà mica una laurea in giurisprudenza no? Mia nonna lo faceva ed aveva la quinta elementare!!!

Vs Libby

Per oggi sono stata abbastanza critica, che nessuno si offenda eh... che già immagino la lapidazione sulla pubblica piazza ora!