venerdì 30 novembre 2012

Quanta pena mi fai caro uomo!

Qualche sera fa piangevo disperata, singhiozzando come una bambina. La stessa cosa è successa la scorsa settimana. Si sono giorni e momenti in cui non c'è altro modo per affrontare la vita, per me.
Con mio marito a fianco, che si, mi stringe e mi coccola.
Ma il punto è che se una persona ti ama davvero, non condivide e incoraggia sempre certi tuoi atteggiamenti, anzi, se è amore quello grande, ti dice anche verità che stanno strette, scomode e che difficilmente si accettano.

Non entro nel merito della chiacchierata, ma solo del fatto che gli ho promesso delle cose:
1- cambiare la foto del blog (fatto!)
2- cambiare sotto titolo del blog (fatto!)
3- scrivere un post "allegro" (fatto!)
4- pensare positivo ... questo non lo cancello perchè è una cosa che non ha una fine, dovrebbe continuare per sempre.

Mi ci metto d'impegno, ma a volte la negatività è come una marea nera che ti travolge, il più delle volte non la combatto nemmeno.

Da tempo ormai ho individuato la fonte delle mie pene, il lavoro. Non in senso generale, ma proprio questo lavoro, questo posto, con questa orribile persona.

Stamattina la Belethil su facebook ha fatto una domanda "Descrivete il vostro Natale ideale"... o una cosa del genere. Io ho risposto "la mattina di Natale vorrei venire in ufficio e al posto del capannone trovare un cratere... allora si che sarei una donna davvero felice!".


Che poi, le cose che detesto di più, sono le più sciocche, tipo stamattina. Alle 11 aveva un appuntamento con un nostro agente, mi dice di ricordargli dei pannelli, che deve chiedere se sono stati ordinati.
Arriva G. con un'altra persona e dopo 15 minuti di chiacchiere gli ricordo dei pannelli come richiesto, la sua risposta strafottente e maleducata, davanti a 2 persone (una nemmeno l'avevo mai vista) "Se si fosse girata verso il fax, avrebbe visto la conferma... e non sarebbe servito ricordarmi una cosa che evidentemente è già fatta!".
Sono rimasta un attimo in silenzio e poi con la stessa faccia da culo sua ho risposto "non ho gli occhi dietro la testa e ho fatto solo quello che lei mi ha chiesto, la prossima volta non mi chieda nulla e si arrangi!".
Mi ha guardato male, ma se c'è una cosa che odio, è essere trattata da imbecille davanti agli altri.

E' talmente arrogante, cafone, ignorante, rozzo e insulso, che mi fa tanta pena, ma davvero tanta.
Stamattina pare sia pure caduto mancando uno scalino... gli sta bene!

Comunque... la situazione della ditta non è affatto positiva, anzi, in continuo peggioramento. 
Non posso che augurargli che proceda così... verso il cratere!!!

Vs Libby

13 commenti:

  1. Dai Libby... fatti forza! Sì lo sò che sono solo parole... ma come fare per aiutarti??? Se potessi... certo che di gente insulsa ne hai intorno a bizzeffe...vero??? Per toglierti un sassolino dalla scarpa, quando sarà magari il momento... non sarebbe bello potersi "fare licenziare" da queste persone? Magari potrai rompergli talmente tanto le scatole e fare una enormità di commenti "indesiderati" che questi si vedranno costretti a licenziarti, così almeno puoi usufruire del "licenziamento"... dovrebbero ancora elargire un assegno al collocamento..mi sembra...
    A parte tutto, il periodo "nero" c'è e magari ci potrà essere ancora, ma poi passa! Cambieranno le cose, il futuro per fortuna non lo conosciamo. Belli i tuoi propositi, un abbraccio da FEderica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federica... questo idiota ha licenziato gente per i motivi più fantasiosi, molti anche inventati. Dubito che mi licenzierà, altrimenti poi non saprà a chi dare la colpa delle cagate che fa! Certo è che io licenziarmi senza un posto dove andare è escluso... spero solo che la vita sia generosa con lui... per quanto lui è stato corretto e generoso con gli altri!!!

      Elimina
  2. WOW. Ho aperto il blog ed ho visto la foto... ed ho avuto una bellissima sensazione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già... a me fa rotolare il cuore ogni volta.

      Elimina
  3. uuuuuuuhhhhhhhhh!! brutta giornata!!?!?!?!? Dai, pensa che è venerdì e hai due giorni lontano dal lavoro e vicino al tuo ammmmore!!!!!!!!
    forza Libby!!!!!! buonuichend!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non è nemmeno una brutta giornata, non come quelle che intendo io almeno. E' solo che sta persona mi indispone, tantissimo. Si fa presto poi a dire "fregatene, non ci pensare..." cose che mi dice mio marito, mia mamma.... però certe sensazioni, certe reazioni non si comandano poco, m'indispone, anche con i migliori propositi. Scarica costantemente la colpa della sua poca memoria su di me, inveisce perchè a lui sembra di avermi detto cose che invece non ho mai sentito in vita mia... ai clienti e fornitori, se succede qualche scemata, dice che è colpa mia... e io faccio costantemente la figura della cretina. E ti stanchi dopo un po' di passare per imbecille. Pensa che avanza parecchi soldi da un nuovo cliente, io e l'agente rompiamo le balle tutti i giorni, lui manco una telefonata fa, e stamattina mi ha detto che se non mi faccio dare i soldi, il mese prossimo non fa la paga a nessuno!!! Tu dimmi se io non dovrei prenderlo a badilate in faccia!!!

      Elimina
  4. Se chiude io penso che tu sapresti inventarti qualcosa e rinascere. Magari anche più forte. Lui no.
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte lo penso anche io... poi invece mi fermo a pensare e mi dico "e dove vado?" però è anche vero che sta cappa di negatività costante non aiuta i buoni pensieri. Magari, se sentissi la sensazione di libertà vera, quella che ti fa sorridere anche se sai che saresti piena di problemi... sono convinta che si, riuscirei a rinascere. Quello che fa lui? Me ne frego!

      Elimina
  5. Cara Libby, mi sa che per questo genio il cratere è vicino: tu stai attenta a rimanerne fuori, quando sprofonderà!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si fa come i topi.... si lascia la nave prima che affondi!

      Elimina
  6. E che dire del mio che stamattina ha preso decine e decine di carte e come un orco le ha lanciate per aria facendole cadere per terra! Sol perchè una non esegue un ordine tra l'altro MAI e dico MAI dato!!!! Assurdo!

    RispondiElimina
  7. Che bello, il cambiamento parte dalle piccole cose :)

    RispondiElimina
  8. È utile darsi dei piccoli obiettivi da raggiungere:-)
    Che uomo di merda: anche la sua ruota girerá e cadrá in un cratere gigante >__<

    RispondiElimina

Le vostre perle...