martedì 11 settembre 2012

Visioni oniriche dissociate.

Il periodo è quel che è, lo sappiamo. Ho una vita che corre, una che è in standby e nel mezzo c'è quella reale, quella di tutti i giorni.
Sarà che il mio cervello lavora da solo, senza bisogno di input, sarà che penso anche quando dormo, ma mi ritrovo a fare sogni che non hanno davvero capo o coda. Non si sa da dove iniziano e nemmeno dove vogliono andare a dormire.

Ieri notte io e mio marito ci trovavamo a capo di un gruppo di dissidenti, in una chiesa sconsacrata che noi utilizzavamo come covo per le nostre riunioni. Lui incitava la folla (folla... che parolone) e io "governavo" il gruppo in sordina. C'era una rivolta in atto contro non si sa chi o cosa (visti i tempi, immagino fosse contro il Governo). Il gruppo, da caparbio e incazzoso, si era ammorbidito e per evitare questo c'era bisogno di una spinta a capire che solo con la lotta armata si sarebbero raggiunti gli obbiettivi di libertà e uguaglianza.
Così, mentre mio marito distraeva il gruppo, io mettevo alla base di una colonna dell'esplosivo al plastico che, nel caso di bisogno, avrebbe avvalorato la nostra tesi di una talpa all'interno del gruppo.
All'esterno di questa chiesa si sentivano colpi di fucile, urla e incitamenti alla battaglia, ma qualcuno mi aveva comunicato che sarebbe passata la gendarmeria (che è in Francia, quindi cosa cazzo centrava con noi?) a fare controlli, ergo, quell'esplosivo andava rimosso. Purtroppo però, intorno alla colonna, c'erano un gruppo di ragazzi che fumavano e io non sapevo come rimuovere l'esplosivo senza farmi vedere, e marito non mi poteva aiutare.....

La notte precedente, ho sognato che io e mia sorella Aus, eravamo vecchie come ora, ma eravamo tornate a scuola (pensa te che culo!). Organizzata la gita scolastica siamo partiti in due pullman, ma la professoressa di matematica (sempre lei!) ci aveva divise ed io ero molto molto arrabbiata. Arrivati a destinazione, ero talmente gelosa che lei potesse fare amicizia con qualche altra ragazza e quindi non mi avrebbe più voluto bene, che sono salita di nascosto nel suo pullman e le ho rubato la macchina fotografica (che era per terra nel corridoio in mezzo ai sedili... strano posto no?). Una volta ripartiti, mentre immaginavo la Aus cercare la sua fotocamera, io l'ho accesa e ne ho guardato il contenuto. Le foto ritraevano sempre e solo me e lei, sorridenti, con facce buffe, felici. Intenerita e commossa le ho reso la macchina e vissero tutti felici e contenti.

Ma il più incomprensibile tra i sogni, è stato quello fatto la notte appena trascorsa.... ero tornata dal mio ex marito. Avevo lasciato il mio amore per tornare ad abitare con l'ex. Lui ne era felicissimo, era appena stato lasciato dalla Principessa ed era tutto esaltato dal fatto che finalmente avremmo ripreso da dove avevamo lasciato. Mentre mi mostrava i cambiamenti fatti in casa, mi prendeva per mano e mi abbracciava e io sentivo angoscia. Ma talmente tanta da chiudermi la gola. E mentre questo succedeva, lo vedevo felice e io pensavo a mio marito, quello di adesso, solo, disperato e cresceva anche la mia disperazione e rassegnazione. Cercavo di sorridere perchè non volevo ferire il mio ex, ma guardavo dalla finestra il panorama famigliare e cercavo di non piangere. Sentivo il tipico odore di casa Ex, non puzza, intendiamoci, solo l'odore di casa, ma non era l'odore di casa mia, non era il profumo degli abiti di mio marito, il suo profumo preferito, il leggero odore di shampoo nei suoi capelli e nella sua pelle. Mi pareva di avere una mano a stringermi la gola e dentro di me mi dicevo che dovevo dimenticarlo, che la mia vita era tornata sui binari di un tempo, che presto sarebbe tornata all'attacco mia suocera, con la sua insopportabile voce.....
Poi la sera, complice il buio, le braccia di Ex che mi coccolano, mentre nei miei occhi vedevo solo il viso di mio marito... e mi sono lasciata andare.... Cazzo mi sono svegliata che quasi piangevo.... e mi è passata l'angoscia (che a scrivere sta cosa ancora provo) solo perchè ho sentito il respiro lieve di mio marito, solo perchè allungando la mano ho sentito la sua pelle calda.....

Che sogno del cazzo ragazze!!!



Dopo due settimane e mezza di lavoro, ho già bisogno di ferie!

Vs Libby

14 commenti:

  1. Libby direi che è ora di cambiare il menu della cena ehehheheh

    RispondiElimina
  2. Ma ho mangiato broccoli e Philadelphia Light!!! Più leggero di così.... :-D

    RispondiElimina
  3. secondo me erano peperoni camuffati da broccoli!

    RispondiElimina
  4. Devi assolutamente fare ancora delle ferie!!!

    RispondiElimina
  5. A me vien da dire.....evitare lo spezzatino per cena, con sto caldo poi, no?! pare brutto?! ahahahahahahah siamo in due allora a fare sogni strani, quando me li ricordo poi sono sempre una corsa, un fuggi fuggi, tutto un inseguimento, pensa che poco tempo fa mi sono sognata che un gruppo di malviventi voleva toccarmi la pancia, io ho urlato come una matta e gli ho tirato una sberla, peccato che il braccio mi è partito sul serio e la sberla se l'è presa il povero Felino ignaro di tutto....menomale che dorme come un tasso e non si è accorto di nulla ahahahah ma io me la sono risa di gusto tra me e me......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh guarda.... una sberla non si da mai per nulla, ahahahah! Fortuna che non si è accorto, a me D. mi ha dato una gomitata in fronte una volta, mi ha svegliata e stordita.
      Oh ma.. la storia del spessatin, quanto me a feto pagare ancora? A dicembre te invito par l'insaeata de riso va ben? Ahahaahah!

      Elimina
  6. secondo me è ora che arrivi lo stipendio e che tu tiri un respiro di sollievo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhm... si può essere una soluzione... per sicurezza stasera digiuno ahahahah!

      Elimina
  7. Cosa hai mangiato le sere precedenti le notti in cui hai fatto questi sogni? O.o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Niente di eccessivamente pesante, che io la sera di solito non esagero mai. E' il cervello in super lavoro!

      Elimina
  8. Lo hai raccontato a tuo marito? Si sente tutto l'amore che provi per lui... è bello (anche se capisco che per te lo sia stato meno!)

    RispondiElimina
  9. Legge più o meno regolarmente il blog, quindi direi che se vuole lo può leggere. Comunque gliel'ho raccontato si!
    :-D

    RispondiElimina

Le vostre perle...