venerdì 14 settembre 2012

Sfogo libero...

Da settimane, a singhiozzo, sto cercando di portare a termine un libro sulla Legge di Attrazione, ve ne ho già parlato diversi post or sono. Non sto qui a dirvi cosa sia e come funzioni, ma sintetizzo dicendo che quello che ho imparato è che tutto ciò che si pensa si attrae. Se io penso in negativo, attraggo negativo, se penso positivo, attraggo positivo. Questo in spiccioli insomma....
Il punto è che ovviamente nella vita è impossibile non avere pensieri negativi, quindi, quello che il libro spiega, è che tutte le volte che ci sentiamo "male" quindi che sentiamo un disagio interiore, vuol dire che stiamo pensando a qualcosa di negativo e dobbiamo sforzarci di convertire il pensiero in qualcosa di positivo o addirittura di pensare ad altro, a qualcosa che ci fa sentire bene in modo da attrarre dell'altro bene....
E' un libro illuminante..... ma chi mi conosce sa che per il 90% della mia vita sono incazzosa vero? Immaginate che sforzo immondo e infame devo fare ogni volta? Il 90% però si è trasformato in 75 e conto di abbassarne ancora il livello.....

Ecco, diciamo che oggi sono entro quel 75%!
Tutta sta premessa per avvisarvi che sto per sfogarmi, quindi, chi non volesse fare un carico di pensieri negativi, giri al largo!!! Grazie!

Oggi è il 14 di settembre e della paga di luglio nemmeno l'ombra, ovviamente nel frattempo è scaduta anche quella di agosto, quindi sono a -2.
Ora... se c'è una cosa che odio profondamente, è il fatto che una persona lavori e non venga pagata. E' proprio una cosa che non concepisco.
Con tutta la comprensione che posso avere per il Messia (e credetemi ne ho veramente tanta perchè la situazione è tragica) ad un certo punto io dovrei anche pagare i miei conti e fare le mie cose. Se devo ricevere chiamate dalle persone a cui devo denaro, che sia la banca piuttosto che il meccanico, deve essere perchè passo le giornate a casa a grattarmi e non perchè vengo al lavoro gratuitamente.
Io, rispetto ai miei colleghi maschi, sono quella che rompe le palle meno di tutti, proprio perchè so la situazione, questo non significa che io non abbia bisogno dei miei soldi, altrimenti me ne starei a casa.
Il punto è che da 7 mesi a sta parte sono sempre l'ultima ad essere pagata e finchè la paga dal 12 slitta al 20/27 del mese, mi sta anche bene, quando la paga non arriva per due mesi...ecco la cosa comincia a farmi incazzare.
Il dubbio che abbiamo io e i miei colleghi, è che il Messia stia insistendo col procedere con questo disastro, perchè ha effettivamente del lavoro fino a dicembre, ma non ha liquidità per i pagamenti di stipendi, contributi, fornitori e banca. Insomma a dirla così tiene aperto e lavora usando i nostri soldi e la cosa non mi piace nemmeno un po'.
Finchè si trattava di ritardi nei pagamenti, potevo anche sopportare e pazientare, adesso però sono arrivata al punto che lo stipendio è diventato un BISOGNO primario perchè domani ho l'affitto da pagare e il 20 la rata del finanziamento e... posso continuare ma non credo serva perchè sapete anche voi che cose ci sono da pagare ogni giorno.
La cosa grave è che ieri mattina un mio collega ha provato a chiedere per capire quando avrebbe fatto le paghe di agosto (perchè su 5 dipendenti, 3 hanno già avuto quelle di luglio!) e il Messia ha risposto che non lo sa, che il periodo è quello che è e che dobbiamo avere pazienza.... PAZIENZA?
Ecco, questo mi ha fatta incazzate.... se avessi casa mia su cui non gravano mutui o affitti, due pensioni che entrano fisse tutti i mesi, avrei anche pazienza, ma considerando che io vivo della mia paga e che per ovvie ragioni non ho un centesimo messo da parte (non me li sono giocati o spesi in vestiti eh!) la mia pazienza è giunta alla fine, anzi ne ho pure abusato troppo!!!
Le motivazioni che hanno portato la ditta a questo punto, non mi riguardano per niente, non sono certo io la responsabile degli insoluti e dei guai bancari, ma lui è causa dei miei, visto che non paga!!!
Quando ieri il mio collega, scazzatissimo, gli ha detto che se non è in grado di pagarci, che chiuda baracca o che ci metta in cassa integrazione, lui è andato su tutte le furie, dicendo di no ad entrambe le richieste.
La cosa la trovo oltremodo vergognosa... perchè lui mangia e paga i suoi conti, ma noi no, per causa sua.

Ogni tanto vomito i miei sfoghi sulla paginetta delle 4 sgallettate su Facebook e molte di loro mi hanno dato dei suggerimenti più o meno applicabili.
Sono andata dai sindacati (di cui mi fido ZERO) per capire cosa avrei potuto fare, perchè avevo tutte le intenzioni di starmene a casa. La risposta al mio problema è stato che non posso fare un cazzo. Devo sperare che mi paghi e starmene qui.
Perchè il mancato accreditamento dello stipendio, NON è giusta causa per un'eventuale assenza dal posto di lavoro. In sintesi se stai a casa perchè son due mesi che non ti pagano, sei passibile di licenziamento con addebito per assenza INGIUSTIFICATA!
Quello che si può fare è una lettera di sollecito.... che non servirebbe ad un cazzo, se non a farlo incavolare e puntare i piedi ancora di più, anche perchè noi sollecitiamo ogni giorno!
Oppure una vertenza tramite avvocato, ma a questo punto pianti una guerra che guasta ogni equilibrio e se già sto di merda in sto posto, vi lascio immaginare cosa può succedere dopo.

La Pink ultimamente è in modalità "Serial Killer" quindi mi ha dato suggerimenti guerrafondai e mi ha anche sgridata, anzi, mi sa che se mi avesse davanti mi darebbe anche qualche calcio nel culo....

Ha tutte le ragioni del mondo ma ci sono motivazioni di fondo per cui non faccio certe mosse.
Ricordo, a chi non lo sapesse, che io tra un mese esatto faccio la FIVET e vorrei poter usufruire della maternità, nel caso andasse bene. Licenziarmi non sarebbe una mossa furba!
In più il mio splendido marito non è messo molto meglio di me ed ha un contratto in scadenza. Insomma la mia sarebbe l'unica entrata sicura... ahahahaahah si ridevo per il sicura!!!

Quindi la situazione è una vera merda e io sono veramente stufa. Se calcolate poi che ieri ho preso parole per due cazzate... mi era venuta voglia di chiudere tutto e andare a casa mia.

A rileggere sto post, insomma, tutto sommato non sono stata tanto incazzosa vero?
Sono ZEN, è la legge di Attrrazione... ne sono certa.

Buon Week end angeli!

Vs Libby

36 commenti:

  1. Licenziarsi è la cosa più sbagliata del mondo! Lo so che rode, a mille, da prendere a bastonate sulle gengive qualcuno, lo so bene perché ci sono passata (senza stipendio per 6 mesi.. e non dico altro perché puoi immaginare cosa comporta...), ma in questo paese i lavoratori (quelli veri, non quelli che si grattano la pancia e non possono essere toccati!) non sono tutelati, e i sindacati sono un'associazione vergognosa, e mi dispiace se offendo qualcuno, ma parlo con cognizione di causa! L'unica cosa che puoi fare è tenere duro, per avere, alla fine, quello che ti spetta, ma se resti mantieni le tutele, se te ne vai perdi tutto, è triste dirlo ma è così.. L'unica cosa che puoi fare, anche se non è eticamente corretto, è metterti in malattia, per creargli problemi e fargli capire che se non ti paga tu non lavori.. magari serve a qualcosa, e magari lo facessero anche i tuoi colleghi: si troverebbe in grossa difficoltà e forse qualcosa farebbe! Ti abbraccio, Libby, forte forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi confermi quello che mi è stato detto in effetti, solo che ci sono persone che non ci credono e pensano che tutte le situazioni siano uguali con ugual esito. Io non potrei MAI stare 6 mesi senza paga, già ora sono in serie difficoltà. Sarei comunque costretta a trasferirmi altrove perchè non posso pagare l'affitto.
      La mutua è una poco etica soluzione, solo che devi trovare il medico che ti mette in malattia, il mio non me la regala eh!!! Se ho male mi da 3 giorni appena. STOP! Quindi anche questa non è una strada praticabile. Mah, sinceramente non so che fare!

      Elimina
  2. guarda come ti dicevo qualche post fa comprendo perfettamente la tua situazione... io attendo ancora GIUGNO-LUGLIO-AGOSTO e ormai siamo al 14 di settembre e dal titolare nemmeno una parola, una scusa nulla di nulla, l'indifferenza più totale però pretende che il lavoro venga fatto alla perfezione... è vero che il periodo è quello che è, però io il mutuo/bollette/spesa devo continuare a farla non posso andare al supermercato e portare la busta paga e dire pagherò!
    se poi ci mettiamo sopra che lui non rinuncia a nulla e tantomeno rinunciano la moglie e le figlie hai capito in che situazione mi trovo e come ti posso capire!
    per quanto riguarda i sindacati lasciamo perdere che è meglio, la tutela verso i lavoratori è scandalosa.....
    bisognerebbbe trovare un modo per potergloiela mettere in quel posticino senza rimettercene noi!!!
    cmq complimenti sei stata proprio ZEN!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi era mai capitato onestamente, quindi mi trovo del tutto impreparata ad affrontare sta cosa. Il punto è che se tu non mi paghi, io non ti lavoro... dovrebbe essere questo lo stato naturale delle cose, ma ovviamente la legge tutela le imprese e non i lavoratori, altrimenti, se non mi paghi io posso stare a casa e non c'è nulla che tu, ditta, possa farmi. Il punto è che io, come molti altri, vivo con e della paga, senza la quale non posso pagarmi nemmeno il mangiare e lui stamattina è in montagna con la moglie..... capisci cosa mi urta? Si certo che lo capisci, ci stai passando pure tu!

      Elimina
  3. Risposte
    1. Assolutamente NO! Infatti abbiamo problemi anche a farci pagare le fatture dalle amministrazioni!

      Elimina
    2. e quello è MOOOLTO preoccupante...

      Elimina
    3. Vero? Anche secondo me.... ma non molla l'osso e ci tiene asserragliati qui per sua personalissima soddisfazione, tanto lui oggi è in montagna!!

      Elimina
    4. che in realtà non vi potrebbero neanche pagare se il DURC non è a posto...davvero vi sta tirando a picco

      Elimina
    5. Esatto... è tutto ingarbugliato, e non ci si può muovere. E' incredibile... ma tanto lui ha la pensione, che vuoi che gliene freghi se il mio collega non ha soldi per i libri del figlio... per dire!

      Elimina
  4. Hai controllato che almeno i contributi e l'accantonamento della liquidazione li stia facendo? Almeno quello...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Niente cara, ne contributi ne altro!

      Elimina
    2. oh...e nemmeno in questo caso intervengono i sindacati!? Praticamente ti converrebbe lavorare in nero... almeno non ci pagheresti su le tasse! :(

      Elimina
    3. Esatto, o mi converrebbe non lavorare proprio, almeno avrei disoccupazione e risparmierei benzina!

      Elimina
  5. Cara Libby
    il 10 agosto, prima delle ferie ho ricevuto 1500, come acconto de arretrati stipendi, sai cosa mi copre quell'importo lì? Marzo 2012. Capisco appieno la tua situazione io sono nella stessa barca e sono veramente ma veramente incaxxata!!!
    Rita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rita carissima, ciaoooo come stai? Si stipendi a parte. Ecco vedo che mi capisci pure tu. Insomma noi dipendenti lo siamo perchè abbiamo bisogno di lavorare e di soldi, se potessimo vivere senza ce ne staremo a casa no?

      Elimina
  6. Ti capisco alla perfezione anche se noi siamo arrivati ad un mese e mezzo è brutto soprattutto, almeno parlo per me, quando non si hanno risparmi da parte (che dovremmo risparmiare a stento paghiamo le cose!)!ma neanche un acconto ti può dare? che poi non capisco con quale metodo paga 3 su 5 perchè non divideva lo stipendio di tre a cinque?Non è giusto! che fa prima di pagare vi controlla gli estratti si informa sulle vostre spese?e poi decide chi pagare? o tira a sorte?Magari è in montagna solo che magari gli è venuto un attacco di diarrea no dico così tanto per dire!Fatti forza.................

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaah... dici che sia chino su un porcino a cagarsi l'anima? Ma guarda con le maledizioni che gli arrivano può anche essere. Qualche commento sotto l'ho pure detto, secondo me fa le paghe in base a chi ritiene sia più utile in ditta e io sono sempre l'ultima a prendere i soldi, che a sto punto... imbecille, lasciami a casa no? Perderò il lavoro ma ci guadagno in salute e anche in soldi, visto che almeno la disoccupazione mi spetta!!!
      Che palle vivere così!

      Elimina
  7. Pensa alla FIVET, se andasse bene ci sarebbero prospettive migliori, sotto 2 punti di vista: quello personale e quello lavorativo. Cosi magari potresti avere maggiori diritti di "pretendere". POsitività attrae positività! ;-) In bocca al lupo per la FIVET (da una delle 4 sgallettate!hhihihihih)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-D graaazie.... si in effetti per ora penso per me anche se ammetto di dormire veramente poco e anche male, per dire ora fatico a tenere gli occhi aperti... i pensieri mi tengono sveglia o mi svegliano all'alba. Non vedo l'ora sia fine ottobre, per capire come sono andate le cose e cosa mi aspetta. Per ora, viviamola come viene.

      Elimina
  8. sarebbe interessante capire con quale criterio ha arbitrariamente deciso che tre colleghi si e gli altri fischia. E' un comportamento vergognoso, inqualificabile e inconcepibile. Ma lo so che lo sai già :)
    Avrebbe potuto, dato che aveva la liquidità per tre stipendi, dare un acconto a tutti, che magari non è molto, ma in questo periodo credo vadano bene anche le cose piccole. E poi cazzo (io non sono in modalità zen sai) ma che modi sono?
    In ultima analisi, siamo sicuri che poi la maternità potrà pagarla? perchè è vero che è erogata dall'inps, ma la anticipa il datore di lavoro. E il mio ex capo si è trattenuto cinquemila euro di una collega perchè (è un coglione) voleva tenerseli.
    Ehm non volevo fare la guastafeste, però visto che siamo vicine se sento qualcosa ti faccio sapere subito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si guarda la cosa della maternità trattenuta dal datore di lavoro non mi è affatto nuova, dove lavora mio marito è la prassi, tutte quelle che sono rimaste a casa non hanno visto soldi per mesi!!!
      Che poi il Messia qui sia un ...idiota, era risaputo, ho detto più volte, anche nei mesi precedenti, che non capisco in base a cosa decida chi ha più bisogno della paga. Sospetto che lui paghi le persone che ritiene più importanti per la ditta... io sono sempre l'ultima... messaggio subliminale???

      Elimina
  9. Scusa Libby, hai ragione che sono in modalità serial killer... !!!

    Però spero che capisci quanto ti voglio bene e quanto voglio poterti aiutare ^_^!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma siii tesoro, scherzi!!! Che poi tu hai pure ragione eh, solo che la belva qua va tenuta mansueta, ne ho visti tre andare via in malo modo e sono ancora per avvocati per i soldi, che a parer mio non vedranno mai!!!
      Speravo di vederlo oggi per dirgli che me ne sto a casa qualche giorno, invece è andato in montagna... no comment!

      Elimina
  10. Io temo di sentirmi molto in modalità serial killer come la Pink. Queste cose mi mandano in bestia e poi non guardo in faccia più a nessuno.
    Il diritto di dimissioni per giusta causa esiste o comunque, intanto che valuti bene la situazione, un pò di malattia la farei "ti gira la testa e non stai in piedi"
    Ecchecavolo devono sempre aver loro il coltello dalla parte del manico?
    Credo di essere una delle 4 sgallettate.... che ti vuole bene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutte le mie sgallettate me ne vogliono e io ne voglio a loro, il punto lo sai pure tu... non solo non riesco ad essere stronza, ma non vorrei fare cazzate per poi dover aspettare la paga mesi... vedremo!

      Elimina
  11. Ma possibile che nel Nord Est siano tutti così testa di minchia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehm...mancava il soggetto: i piccoli imprenditori!

      Elimina
    2. http://www2.lastampa.it/2012/09/14/cronaca/il-prestito-per-l-azienda-lo-chiede-il-dipendente-kbBIrD08A1tePA3ANGAZ9H/index.html
      ehm...no, sono anche da noi :(

      Elimina
  12. E' pazzesco! E so come puoi sentirti perché è proprio vero quello che ti hanno detto al sindacato, ovvero che non puoi far nulla o che le cose che puoi fare, servono solo a farti iniziare una guerra contro di lui!
    L'unica cosa e continuare a chiedere e a spiegargli che avete sulle spalle delle spese come tutti, come ce li ha lui e che non può mangiare con i vostri soldi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, ma quel che ci risponde è che dobbiamo avere pazienza. Temo voglia tirare avanti fino a finire i lavori che ha raccolto, sperando che le cose migliorino, ma nel frettempo noi che si fa?

      Elimina
  13. ciao..ti seguo spesso ma nn commento...questa volta voglio farlo per dirti che io sono arrivata a quota 6 stipendi indietro..con il sindacato che ci seguiva abbiamo provato nei mesi a fare accordi (andati male) e alla fine ci siamo organizzati per uno sciopero..naturalmente coordinato coi sindacati che ci hanno fatto firmare..chi stava a casa dopo aver messo firma non rischiava nulla perchè era considerata giusta causa...si può far qualcosa..non è vero che devi solo pregare che ti paghi...L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si lo so, solo che se siamo tutti d'accordo si può fare, se sono solo io, sono una voce fuori dal coro e temo che i miei colleghi non farebbero mai un'azione del genere, sono stranieri e non possono perdere il lavoro... come se io invece potessi!!! A volte confido dell'intelligenza dl boss, sperando che non mi faccia elemosinare in piazza perchè non mi da lo stipendio per mesi....

      Elimina
  14. Guarda, male non farebbe di sicuro... certo che situazione di merda però. Noi per fortuna avremmo i miei che ci possono aiutare, eventualmente, ma daiii a 40 anni e con un lavoro è vergognoso dover chiedere aiuto. Spero che la situazione si sblocchi in qualche modo.... da una parte o dall'altra, perchè così non si può andare avanti!

    RispondiElimina
  15. La tua situazione lavorativa è veramente inaccettabile, io mi incazzo tantissimo quando sento queste cose. Ma come può una persona lavorare senza essere pagata?? Mica vai in ufficio per la gloria!! Spero proprio che la situazione si sblocchi il prima possibile... Pensa che da me ci sono persone che guadagnano 2000 euro al mese e passa senza fare un cavolo tutto il giorno... E persino i capi si sono rassegnati a questa situazione e non provano neppure più a convincerli a lavorare!! E ho tante colleghe interinali (quarantenni, eh, mica neodiplomate) che si fanno il culo e poi vengono lasciate a casa alla scadenza del contratto... Ma quanto potremo andare avanti in questo modo?!
    Un grosso in bocca al lupo per tutto tesoro!!

    RispondiElimina
  16. c...o come sei zen....cmq sarei anche io così zen con una situazione cosi di cacca, ma tieni duro che se va bene, due anni di maternità glieli schiappi e te la ridi, ciao

    RispondiElimina

Le vostre perle...