venerdì 21 settembre 2012

Il gregge

Qualche giorno fa, ho scritto una frase su Facebook, che recitava più o meno cosìDevo imparare la definizione della parola AMICI... che a 38 anni ancora non mi è chiara. Comunque ho deciso di mollare gli ormeggi e dirigermi diligentemente al largo da certe persone. Non per cattiveria, ma solo perchè forse, non abbiamo più nulla da dare l'uno all'altro. Così non chiudo nessuna amicizia, non è da me, semplicemente lascio che si consumi come una candela....

Insomma, inutile insistere e voler stare attaccati alle persone, se loro stesse si divincolano o non fanno nulla per tenerti legata a loro.
Il tutto senza la minima cattiveria, che io non ce l'ho con nessuno, ma è finito il tempo. 

Le amicizie "di passaggio" sono come le avventure estive, focose e passionali, ma che si consumano con una vampata e tolti spiaggia, sole e mare, non resta più nulla da condividere.


E quindi è così che succede. Sei amico intimo di qualcuno, per anni e anni, condividere molto in apparenza, ma la verità è che non appena la cosa che vi lega viene a mancare, vi ritrovate ad un tavolo muti, a sorseggiare un gingerino e a pensare "E ora, che gli dico?". Perchè la mancanza di argomenti fa scomparire anche l'amicizia più stretta.


Forse sono io difficile, o semplicemente vorrei altro, e non solo una pista, la musica a palla e due giri sui piedi. Ci sono tante cose nel mondo e nella vita, ma se tutte queste non bastano a riempire i vuoti, vuol dire che non c'è interesse da parte di nessuno.


E allora va bene così, che con affetto auguro ogni bene ed ogni fortuna, ma guardando da fuori, io non sono più quella di una volta, non riesco più ad uniformarmi al gregge, non riesco più a trovare divertenti serate al cellulare o a far discorsi sterili. Voglio di più. Voglio una vita che cambia, che cresce, che se non lo si fa a questa età, quando lo si fa.

Non m'interessa far parte di un'elite ed essere obbligata a farmi piacere cose che non mi piacciono più o a sostenere atteggiamenti che trovo sbagliati. Voglio poter dire la mia, contrariando gli altri magari, creando un dibattito che faccia crescere tutti, non come le pecore dire sempre di si e farsi sempre disponibili.

Ho dato molta importanza ad amicizie che lo erano solo per me, ho perso "amici" perchè loro hanno deciso che io ero in un modo che non ero, o avevo fatto cose che non ho fatto, senza nemmeno preoccuparsi di chiedere o di lasciarmi spiegare.

E allora va bene, hanno scelto la loro strada e io ho scelto la mia.

Volo via, verso un posto che mi somiglia di più, alla ricerca di persone che mi completino meglio e che abbiano da dare e che vogliano ricevere. Abbandono il gregge!


Vs Libby

21 commenti:

  1. ecco, non ho capito nulla! :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'è molto da capire, era un discorso sui generis su alcuni amici. Quanto meno li ho sempre considerati tali, finchè mi sono resa conto che con loro mi annoio, che i discorsi sono sempre gli stessi, che o ti uniformi a quello che pensano e fanno loro o sei fuori. Ecco, preferisco essere fuori!

      Elimina
    2. ah, si, conosco... sono quelli a cui sto togliendo l'amicizia anche io :) Amici di mio marito, che non mi salutano nemmeno quando mi incontrano, salvo poi chiedermi l'amicizia su fb per farsi i cazzi miei.... :)

      Elimina
    3. Ecco, ci sono pure quelli, ieri ne ho cancellati 75, oggi a tempo perso vedrò di eliminarne altri.

      Elimina
  2. Io, magari sarò impopolare, o limitata, o intransigente (soprattutto!), però non faccio cose che mi sento obbligata a fare (salvo quando sono costretta per cause di forza maggiore, ovviamente..) e, soprattutto, non frequento persone che non ho davvero voglia di frequentare, non mi impongo certe torture!! Già normalmente ho poco tempo da usare per me stessa, figuriamoci se anche quel poco che ho lo devo sacrificare, e poi per cosa? Che i martiri non sono più di moda, mi sa! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, la penso come te e se fino a un anno e mezzo fa, ancora ancora ci poteva stare, adesso davvero non mi va più. Il mio tempo è preziosissimo e di sprecarlo non ne ho voglia. Ad alcuni di questi amici voglio anche molto bene e spero nella loro fama e fortuna eterna, ma basta!

      Elimina
  3. E' il discorso che mi sono fatta io. Arrivata agli anni che ho, non posso e non voglio più adeguarmi sempre agli altri, farmi andare bene persone che non mi vanno bene.
    Oggi voglio avere intorno persone con cui c'è feeling, con cui ho cose da dire, affinità.
    Gli altri restano dove sono, senza infamia ne gloria, senza far più parte della mia vita.
    Son già troppe le cose che devo farmi andare bene, almeno gli amici devono essere quelli che desidero e non che mi ritrovo per forza di cose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con loro può andare bene una serata, sai quando non hai altro da fare, che è bello anche passare una serata un po' in vacca a dirla tutta, ma l'amicizia è anche altro e mi sono resa conto che siamo amici solo al bisogno, allora non mi sta più bene. Prendo anche io il meglio di te e quello che mi aggrada, il resto lo lascio agli altri.

      Elimina
  4. Sottoscrivo in pieno... e ribadisco il commento di Lisa, già ho poco tempo per me e le persone a cui tengo davvero, figuriamoci s eposso permettermi di sprecarlo con gente con cui mi annoio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già gia! Che poi cosa c'è di peggio che uscire una sera e annoiarsi a sentire i soliti discorsi? Tette di qua, culi di là.... e mi sono trombata quella, e io mi sono trombata l'altra.... gente di 40 anni che fa sti discorsi mi fan tanta pena!

      Elimina
  5. Alle volte non puoi scegliere e devi sopportare....... a me purtroppo capita spesso............ poi mio marito mi chiede perchè ho l'espressione "smaronata"!!!!!!!
    Ciao Libby!!! sono rientrata, ti ho mandato in messaggio, riesci rispondermi così oggi pomeriggio faccio quell'operazione??????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gil carissima, ben tornata... abbi pazienza che poi guardo il messaggio e ti rispondo!!!

      Si anche a me capita di uscire perchè magari mio marito non la pensa come me, me ne sto lì in silenzio o partecipo poco e lui sa che magari non è proprio la mia serata... succede. A volte non si può scegliere è vero, male volte che posso evito!

      Elimina
  6. vediamo se me lo offri un gingerino fra 15 anni....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi domandavo... perchè proprio tra 15 anni??? Si può fare anche prima eh! ahahah!

      Elimina
  7. L'ho fatto a 22 anni ed è stata la scelta migliore che potessi fare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già... io sono un po' in ritardo!

      Elimina
  8. io sto diventanto addirittura asociale...e la cosa inizia a preoccuparmi

    RispondiElimina
  9. Ciao sono una mamma gemellare e ti posso garantire che la mia vita è un pò associale , anche si ha a che fare con altre mamme la vita ti cambia e anche tu cambi.

    RispondiElimina
  10. Non so, la mia vita non è asociale per niente. C'è il momento di scazzo con qualcuno, magari si spiega e l'amicizia ne esce arricchita. Altri che ci accompagnano solo per un periodo limitato ma senza rancori quando ci si lascia, altri con i quali si sono prese gran cantonate: non erano amici!
    Spesso gli amici o megli quelli che definiamo tali, sono solo buoni conoscenti, a capirlo ci si evitano tanti grattacapi. Per quanto riguarda la tua personale storia Libby trovo che a 38 anni se il fulcro è la pista da ballo be' forse l'orologio biologico si è inceppato. baci

    RispondiElimina
  11. Io con gli anni sono diventata molto selettiva...Gli amici quelli su cui posso contare e con cui ho veramente piacere a stare li conto sulle dita di una mano...Le altre le considero solo conoscenze di passaggio...

    RispondiElimina
  12. Trovo che sia giusto e normale. A volte succede anche con amici veri di staccarsi per un po' di tempo, perchè non sempre si seguono le stesse tappe nello stesso momento, quindi a volte si cercano cose diverse. Ma è bellissimo ritrovarsi dopo mesi o anni e vedere che il legame c'è ancora e si riesce ancora a 'parlare come una volta' :))

    RispondiElimina

Le vostre perle...