lunedì 2 luglio 2012

Nella lampada di Aladino

Oggi non avevo nulla da raccontarvi, poi però ho fatto una specie di giochino (presa dalla noia) e mi sono messa ad immaginare come vorrei fosse la mia casa.
Se è vero che immaginare, pensare e costruire nella mente, aiuta a far diventare realtà i nostri desideri (legge di attrazione docet), mi sono messa a costruire la mia casa ideale, come fosse uscita dalla lampada di Aladino e potessi così esaudire tutti i miei desideri.

Spiegare è difficile, ma con qualche foto rubacchiata dal web, potrei farvi capire i miei gusti.


La mia sarà una casa in campagna, nata in mezzo al niente, non potrei sopportare di vivere in mezzo al cemento e al traffico.
Ho una preferenza spudorata per le case "all'americana", simili a questa qui sopra. Adoro le finestre come quelle di questa foto... con la griglia quadrettata, fa tanto casa delle bambole.
Mi piace anche come è disposta. In America si usa molto sta cosa della porta in centro, cucina sulla sinistra e salotto/sala da pranzo sulla destra. Scala difronte all'entrata, che ci porta al piano superiore e alle camere.
Mi rendo conto che è una casa enorme, ma i miei sogni non hanno limiti di forma e di prezzo... ovviamente.


Una cosa irrinunciabile per me, è il porticato. Adoro oltremisura mangiare all'aperto (l'ho fatto pure ieri), quindi mi piacerebbe un porticato dietro casa, o un terrazzo abbastanza ambio da poterci mettere un tavolo e un ombrellone. Magari una sdraio per poter leggere e sorseggiare bevande fresche in estate, dove poter mettere dei vasi di fiori e intrattenere le amiche in lunghe e fresche conversazioni estive.


Devo dire che per quanto riguarda gli interni, negli anni i miei gusti sono decisamente mutati. La foto sopra rappresenta quello che sono sempre stata... legno in noce biondo e grandissimi spazi.
Gli spazi li preferisco sempre grandi, quando all'arredamento... beh diciamo che ho rivalutato lo stile shabby, che, mi rendo conto, non è da tutti. Magari per le giovani ragazze che frequentano il mio blog, sa un po' di vecchio, ma a me piace.



Ecco, oggi sono molto più simile a questa cucina, che alla precedente. Predominanza di bianco, magari scaldato da colori pastello avorio, albicocca, rosa antico. Molto molto lontano da quello che posso apparire qui nel blog vero?


Insomma, una casa romantica, a partire dai dettagli fioriti, dai colori chiari e dal bianco. Non troppo vecchiume, ma niente cose eccessivamente moderne.



Un connubio tra antico e moderno, la freschezza dei colori chiari, con il calore dei dettagli. Dal vaso di fiori ai cuscini colorati.

Quindi... vi ho fatto fare un giretto nella mia casa ideale, ben lontana da dove abito adesso, lontana anche da come potrei apparire.
Il gusto Shabby chic romantico, onestamente l'ho scoperto da poco e ovviamente non incontra i gusti di mio marito, quindi anche fosse, dovremo trovare un accordo.... che poi il troppo stroppia ovunque no?

Voi, come sognate la vostra casa? Com'è casa vostra?

Baci baci 
 Libby!









21 commenti:

  1. Ciao! A livello di struttura sono d'accordo con te, anche a me piace lo stile delle case americane, se la porta centrale fosse rossa poi, ancor di più! Sull'interno devo dire che vorrei spazi ampi ma non sono molto shabby chic. Un mix di antico e moderno e devo dire che casa mia (reale) rispecchia abbastanza i miei sogni. Vorrei tanto un camino e nel porticato vorrei pure un'amaca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh si anche io il caminetto, ma posso rinunciare all'amaca, mi da il mal di mare ahahahah! Si immagino che lo stile shabby non incontri molto il gusto di ragazze più giovani e moderne, ma io lo trovo rilassante, magari non ci farei tutta la casa, ma qualche particolare si! Pensare che ho sempre odiato le cucine bianche... ahahahaha!

      Elimina
  2. Ecco, casa mia sorge nel bel mezzo di una zona industriale....... in pannelli prefabbricati in cemento armato!!!!!!!!!! Lasciamo stare va....... l'interno è su due piani: zona giorno e zona notte... adorerai avere una cucina enorme, per il momento di enorme ho il salone, tanto che sto effettivamente pensando di ribaltare i due locali............... come privacy stiamo a zero, io so ogni giorno che cosa cucinano i miei vicini a destra e conosco fin nei minimi dettagli le liti dei miei vicini di sinistra............. però, però........ ho pure una casetta, in un paesetto in collina a qualche chilometro da qua, un po' troppi per andare ad abitarci stabilmente, ma comunque vicina a sufficienza per decidere di andarci a passare un pomeriggio caldo e afoso come quello di ieri....... il porticato guarda sul giardino, davanti c'è un altro fazzoletto di giardino che quando mai madre era ancora in salute era un tripudio di fiori e colori, l'interno non assomiglia per nulla alla casa che hai descritto, l'arredamento è stato fatto con mobili recuperati....... però c'è tutto quello che serve, e anche di più, guardavo ieri quello che si è accumulato nel garage: solo lì ci vorrebbe una settimana per sgomberare............... mio padre è una formica e non butta nulla, nemmeno quello che è irrecuperabile e quel posto ora sembra la bottega di un rigattiere........ ma ho ricordi bellissimi di quel posto, quando tutti ci si trovava alla domenica, quando mio figlio partiva con i nonni e se ne stava lassù per tre mesi.......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una bella alternativa, avere una casa dove scappare. Certo, vivere in piena zona industriale... so cosa vuol dire, io ci ho abitato per 3 anni, in mezzo al cemento. Un appartamento ricavato da un capannone, un caldo equatoriale, un terrazzino misero e solo parcheggi e cemento. Quindi ti capisco!

      Elimina
  3. Devi venire a trovarmi, così la vedi! :)
    A me casa nostra piace: anche il mio sogno è avere una casa singola, ma non so se si realizzerà mai. Comunque abbiamo bei margini di indipendenza.
    Si entra, una sala grande che dà su un terrazzo col panorama di cui ci siamo innamorati appena entrati, quello dell'intestazione del blog.
    A sinistra la cucina, separata da una porta scorrevole. Poi una nicchia con la scala a chiocciola che porta in taverna. Altra porta scorrevole che dà sulla zona notte, camera nostra, bagno, camera della Purulla, stanza jolly con armadio e librerie.
    Taverna col caminetto aperto e un bagno con una grande doccia.
    Buon inizio di settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh dalla descrizione mi pare molto bella....
      Buona settimana a te cara!

      Elimina
  4. Se si tratta di sogni, la mia casa dovrebbe essere in riva al mare. Modello Montalbano per intenderci. Terrazzo che si affaccia sulle maree dove cenare e prendere lunghi aperitivi con gli amici. Aprirei le porte verso il mare e il mio cane correrebbe a farfe il bagno. Diminuendo il livelo dei sogni vorrei mantenere la mia casetta nel centro della città e recarmi il week end nella casa di campagna, modello quella da tge descritta. Mancano solo i pari con la lavanda. Se proprio non potessi permettermi il cottege opterei per una casina di legno in riva al algo. Per ora abito al centro, secondo piano senza ascensore, 65 mq di fantasia. Chissà se un domani cambieremo....
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una bella immagine. Si anche a me piacerebbe vicina al mare, ma non so perchè il mio sogno si è limitato a quello che ho scritto ahahahah!

      Elimina
  5. Quella che ho lasciato al mio ex era stupendamente stupenda, la casa dei miei sogni. Ora ci vive lui e la mia prossima casa sarà ancor più bella!!

    RispondiElimina
  6. Rigorosamente nel mio agriturismo (anche quello immaginario eh)...avere un casale solo per me e la mia famiglia circondata dal verde e soprattutto senza rumori!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh si, ci potrei vivere pure io in un posto così....

      Elimina
  7. Ecco questa che hai descritto è Casadeisogni!!! Anche noi adoriamo mangiare all'aperto e la cosa che ci manca di più è non avere un giardino tutto per noi, eppoi altro che cemento non saremo vicini al fiume, ed il rumore che sentiremo di notte sarà il suo gorgoglio!!! Eppoi gli interni....ecco Libby tu hai dato un nome ai miei gusti: shabby!!!! Noi siamo molto moltissimo molterrimissimo shabby, la cucina è quella che sognamo pure noi, i colori chiari, la luce, la luminosità degli ambienti, gli infissi chiari!!! Uhhhh come siamo simili mamma mia!!! Però è vero anch'io ti avrei detto più sul moderno...mmmhhhhhh.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E invece hai visto come ci assomigliamo? Si questo tipo di arredamento si chiama Shabby chic, è un misto tra il country, ma leggermente più romantico e moderno. Poi ovviamente uno lo applica come meglio crede. La foto della cucina ad esempio, è uno Shabby moderno a parer mio, ci sono cose che davvero partono dal riciclo di vecchi mobili. Vabbè, quando casadeisogni sarà terminata, mi inviterai a vederla... a proposito, quando riusciremo a fare sta magnada a casa mia???

      Elimina
  8. Premesso che, quando si sogna, va fatto in grande, perché se ci limitiamo anche nei sogni è la fine, devo dire che "casa tua" mi piace molto!! :-) La mia casa ideale sarebbe sul mare, inutile dirlo, con finestre enormi, grandissime, dalle quali far entrare un sacco di luce.. in particolare vorrei un finestrone mega in salotto, grande tipo la parete, e anche in camera da letto. Poi mi piacerebbero stanze grandi, spaziose ed un bel patio, dove potermi rilassare a guardare il mare, e anche una mansarda, che c'ha sempre il suo fascino, secondo me!! Casa "mia" (è in affitto, quindi è provvisoriamente mia!!!) è microscopica e vedo tutto fuorché il mare!! :-) Ecco, se dovessi pensare ad una casa a Roma vorrei un attico in uno dei quartieri che mi piacciono, con un grande terrazzo!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già... nella mia descrizione di casa non c'ho inserito il mare, che giustamente se dobbiamo sognare, esageriamo! Piacerebbe anche a me. E ti posso dire anche dove la vorrei... TOSCANA!
      I sogni son desideri...

      Elimina
  9. Wow, romanticona la nostra Libby ;-)))) io sono contenta della casa che ho, non sarà l'ideale (si potrebbe sempre fare di più...se si avessero i soldi però!!!) ma l'abbiamo appena scelta in tutto, per cui mi soddisfa pienamente...è arredata abbastanza moderna, però ho un arco tra salotto e cucina, con i finti sassi e i faretti che lo illuminano da sotto...ha spazi abbastanza ampi...una mega terrazza...insomma, mi piace!! se potessi, toglierei la suocera al piano di sotto (hihihihihi) e vorrei un giardino più ampio, proprio un bel prato intorno... buona giornata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si una volta nel tuo blog ho visto una foto, ma era under costruction. Suocera a parte direi che va bene no?

      Elimina
  10. A me piace moderna...con un arredamento minimale e pezzi di design...La vorrei molto luminosa...Con una terrazza molto grande...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, io invece trovo l'arredamento che piace a te, molto freddo e impersonale, ma solo perchè ho visto case così che parevano nemmeno abitate. La personalità che ci si mette è tutto.

      Elimina
  11. Belle le foto, soprattutto la prima.... la geometra che c'è in me è partita con la fantasia, a partire dal progetto fino all'arredamento!
    Ecco perchè casa mia è un buco in affitto di 35 mq presa già arredata ;) hahahaha

    RispondiElimina

Le vostre perle...