lunedì 23 luglio 2012

Immagini oniriche a 4 zampe!

Sono diverse notti che sogno cuccioli di cane. Belli, ciondolanti, sgraziati, paffuti, divertenti, adorabili.

Sarà che il mio Romeo potrebbe potenzialmente diventare papà, e allora a me toccherebbe un cucciolo, sarà che penso alla Pink che ha in mente di prendersi un cane....

Più probabilmente è perchè su Facebook, non faccio che vedere immagini di cani abbandonati. Gli occhi tristi e spenti.
Comincio a non poterne più di leggere ste cose. Che è vero che nella vita, specialmente in questo momento, le cose non vanno affatto bene, che Spagna e Grecia sono alla frutta, che il nostro paese conta milioni di disoccupati, tasse che mangiano il 55% del nostro guadagno, e in alcuni casi il 70%, ma non cambia il fatto che esistano dei gran pezzi di merda che tengono un cane uno, due, tre anni e poi se ne vogliono liberare.
Ci sono anche quelli che per spendere meno, prendono un cane di razza senza pedigree, ma che crescendo si rendano conto che è un meticcio, allora decidono di portarlo in canile, che loro, un cane non puro  non lo vogliono.
E poi ci sono quelli che a Natale regalano il cucciolo al figlio e ad agosto non sanno che farsene e devono andare al mare, allora lo mollano da qualche parte e se ne vanno, mentre il cane resta lì e li aspetta, sotto il sole, sicuro che torneranno a prenderlo.
Ecco, vedessi una cosa simile, potrei uccidere....

Io non sopporto più di leggere queste cose, non posso più reggere le persone che siccome fa figo avere il cane, allora lo prendono e poi non lo sanno amare come merita.
Non c'è una legge che ti obbliga ad avere un animale, non sei obbligato da niente e nessuno e se decidi di prenderti cura di un amico peloso, devi farlo per tutta la vita. Devi fare le scelte che fanno bene al tuo amico, non a te, perchè tu puoi parlare e chiedere, lui ha solo te.



Io ho un cane, un cane che da 3 anni vive con Oscar. Non l'ho abbandonato, ho fatto la dolorosa scelta di lasciarlo dove stava meglio. Affezionato ad Oscar e al suo cane, vivono in simbiosi i due pelosoni e l'idea di separarmi da lui mi uccideva, ma l'idea di separare i due cani avrebbe ucciso Romeo. Ho fatto questa scelta, un po' obbligata, con la fortuna di poter vedere il mio cane tutte le volte che voglio, senza se e senza ma.
Lui è un cane felice, felicissimo, è amato e coccolato come io non avrei mai potuto fare (per questione di tempo) e per quanto io possa starci un po' male, sono felice così, per lui.

Lo stesso vale quando decidi di prendere un cane... non lo si può abbandonare, lui soffre pene indicibili... e detesto sentir dire "Si vabbè è un cane comunque...!".
Si IMBECILLE, è un cane con un cuore più grande del tuo, che viene spezzato se lo abbandoni. Se lo maltratti, se lo ferisci. E' un cuore che non vuol più vivere e si lascia morire se tu lo tradisci e lo lasci solo, cosa che un essere umano non farebbe mai, lasciarsi morire per un cane.... ma lui si, lui lo fa.

Quindi, per cortesia, non prendete animali se non siete certi di poter fare per loro, quello che loro farebbero per voi.


Vs Libby

38 commenti:

  1. tra le cose dell'essermene andata di casa, c'è l'aver "abbandonato" cane e gatti. La cosa peggiore è che quando passo da lì per qualche motivo, non riesco nemmeno ad accarezzarli, anzi, nemmeno a guardarli, come se mi sentissi in colpa più con loro che con Lui...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ti capisco, la mia fortuna è che con Oscar ho mantenuto un ottimo rapporto e quando voglio posso andare a trovare le mie bestiole. Non è mai facile, perchè Romeo mi ha salvata dopo la separazione, e per quanto sappia che lui lì sta decisamente meglio che con me, un po' mi dispiace sempre!

      Elimina
  2. concodo con te!
    Mia mamma ha una cagnolina di 17 anni compiuti, sorda e cieca...a volte si perde nel giardino, altre la trovi contro il muro...ma ti riconosce, si fa coccolare e ci ha dato un mondo di affetto e coccole. Ora facciamo a turno per vedere di lei se mia mamma non c'è.
    Sai quanti l'avrebbero soppressa?

    PS: Only mi dai il tuo indirizzo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, il mio gatto è da 3 anni diabetico, purtroppo due volte al giorno a distanza di 12 ore devo fargli l'iniezione di insulina, questo comporta che io non possa rimanere fuori una notte o che non possa fare tardi per poter rispettale gli orari. Quando ci muoviamo devo sempre programmare ogni cosa per non lasciare il gatto senza la sua iniezione. Non è facile a volte, ma non ho mai preso in considerazione nessun'altra alternativa! MAI!

      Elimina
  3. Il problema, secondo me, è che le persone sono egoiste, superficiali e menefreghiste! Dicono: che bello avere un cane, che meraviglia un batuffolino, poi si rendono conto che il cane richiede impegno, che non è un peluche che lo prendi e te lo porti dietro per mostrarlo quando ti va, ma che è un essere vivente, con necessità tali e quali alle nostre, e non questa cosa è difficile da gestire, perché toglie tempo alla loro vita, per cui se ne liberano....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io dico sempre una cosa... se vuoi provare a prenderti un cane, nessuno te lo vieta, ma nel momento in cui ti rendi conto di non riuscire a gestirlo, perchè hai poco tempo o perchè non sei portato, perchè inventi cazzate? Si onesto e dì "non riesco, pensavo di si e invece no!" non abbandonarlo, portalo in un posto dove se ne possono prendere cura. Invece c'è gente che li porta in mezzo al nulla e li molla lì. Mi domando, come cazzo dormiranno la notte?

      Elimina
    2. Perché assumersi le proprie responsabilità è faticoso, perché è molto più facile trovare la soluzione "furba", anche e soprattutto a danno di altri (persone e/o animali), e questo, secondo me, vale per tutte le cose, purtroppo... E dormono bene, perché penso siano privi di coscienza!

      Elimina
  4. Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Ah XXX, guarda che il tuo invito non mi è mai arrivato sai!!! :-D

      Elimina
    3. SCUSATE HO SBAGLIATO INDIRIZZO:
      sdg168@yahoo.it

      se me lo rimandi Libby ti aggiungo subito. Sorry

      Elimina
    4. mmmm, non esiste, mi torna indietro!

      Elimina
  5. non ho niente da aggiungere, già sai che siamo d'accordo e che sono in una famiglia in cui toccaci tutto ma non i pelosi. Adesso che è estate poi l'orrore degli abbandoni non ci molla mai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ero certa di trovare comprensione tra le amiche blogger!

      Elimina
  6. Libby, a me da che sei fra le lettrici! c

    RispondiElimina
  7. Noi il nostro CaneTopo lo adoriamo..anche lui che fa "il duro".. E non mi stanchero' mai di dire che prima di prenderla al canile abbiamo chiesto ai miei(dotato do grande giardino e altro cane) se l'avessero tenuta in caso di partenza per we, vacanze, viaggio di nozze.

    Pensa che era in canile e aveva solo un mese..l'avevano abbandonata davanti a casa di una signora che non la poteva tenere e l'ha portata li..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è che non vengano abbandonati. Io con Romeo sono andata ovunque. Mare, montagna... week end e vacanze. Certo, non puoi andare dove ti pare, ma dove sono accettati anche i cani. Questo è un piccolo sacrificio per un grande amore. Poi, se si vuole andare altrove, si deve sistemare la bestiolina!

      Elimina
  8. Ben detto Libby!!! Cagnetto sta con noi da quasi 15 anni, è parte della famiglia, e ora che mia madre non sta bene e quindi non posso fare come quando era in salute e lo lasciavo a lei quando dovevo andare in ferie, ora ci programmiamo le ferie con nostro figlio in maniera che a casa ci sia sempre qualcuno con lui, l'idea di abbandonarlo mi farebbe orrore, come dici tu, nessuno ci ha obbligati a prenderlo con noi, ma dal primo momento che lo abbiamo accolto, fa parte della famiglia... è come un altro figlio, solo che mentre un figlio, crescendo diventa indipendente ed auto sufficiente, un animale no: dipenderà da te per tutta la vita e di questo bisogna essere consapevoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente Gil, invece ci son persone che lo prendono pensando che, se si stufano, lo rimandano al mittente, ma nel frattempo la bestiola si affeziona e soffre.

      Elimina
  9. ehm, mi sento responsabile di tutti i link che dici...cosa devo aggiungere a quello che hai scritto? io prima o poi voglio aprire un rifugio... vivo per gli animali per le mie tre gatte per la mia colonia felina per i mici che trovo abbandonati e ai quali cerco una casa. prendermi cura di loro mi fa stare bene mi rende felice ed orgogliosa. vorrei fare ancora di più, odio chi quando rimane incinta molla gli animali, e ne ho sentite di storie, anche da persone "vicine" (amiche di amici)..odio chi lascia un animale per le ferie, mi piacerebbe vederlo disteso alla prima curva morto...invece magari hanno più fortuna di altri... odio chi con la scusa dell'allergia molla il cane o il gatto. Odio chi dice che Sì, mi piacciono gli animali, ma fuori casa, che dentro sporcano (te invece sarai parecchio pulito, magari non ti fai manco la doccia appena alzato)...basta libby fammi fermare qui va :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sai che condivido ogni singola parola vero? Ti racconto questa... quando ero sposata con ExM e vivevo in mezzo alla campagna, sono arrivata ad avere 17 gatti fuori e il mio Lecter dentro casa. Davo loro da mangiare, li curavo a mie spese se stavano male, tenevo puliti i posti dove andavano a dormire. E venivo costantemente presa per il culo dal parentado del mio ex. Un giorno di primavera ero seduta sullo scalino del porticato davanti casa, in meno di due minuti ero circondata da gatti che richiedevano coccole e attenzioni (giuro che è stato uno dei momenti migliori della mia vita ahahah!), sul vialetto di casa arrivano mia suocera e la sorella suora, cara donna, ma ha sbagliato "mestiere". Se ne esce dicendomi "Non toccare quelle bestiacce, sono sporchi e pieni di malattie!" sinceramente sono rimasta di merda. La guardo e le dico "A parte che questi animali sono in piena salute, glielo assicuro e poi... sporchi? Ahahahah sono più puliti di noi tre messe insieme, glielo garantisco!!! E comunque mi sorprende che una sposa di Dio parli così di un essere vivente... non siamo forse, tutti creature del Signore?".
      Credo si sia profondamente offesa e onestamente non me n'è fregato un cazzo!

      Elimina
    2. sìsì mi pare che me lo avevi raccontato.... che schifo!!! io ho il sogno del rifugio ho guardato anche i fondi per l'imprenditorialità femminile, purtroppo ad ora nn ci sono ma magari se usciremo da sta crisi... evviva gli animali senza di loro sarei persa, senza le fusa delle mie amorose non ce la farei proprio

      Elimina
  10. Attila fa parte della nostra famiglia. Non andremmo mai in ferie senza potercelo portare dietro. La sua prima estate lo abbiamo portato in Sicilia in auto e traghetto :)

    RispondiElimina
  11. E' straziante, davvero, sapere che molti, moltissimi, troppi cani vengono abbandonati semplicemente perché non si ha dove lasciarli in estate.
    Anch'io potrei fare pazzie, vedendo una cosa del genere, nonostante non abbia un cane e non possa averlo per svariate ragioni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace solo non avere il posto per fare un asilo, per evitare che ci siano ancora persone che se ne vogliono andare in ferie e abbandonano il cane o il gatto. Un posto dove possono stare anche loro in vacanza.... porca vacca!

      Elimina
  12. Condivido appieno cara Libby.... io a casa ne ho 4 di cagnolini! Non vivono dentro casa, ma solo nel giardino, con la loro cuccia ecc...
    Non sono mai stata "coccolosa" con i cani, ma solo per una sorta di "timidezza" (??)... però mi piacciono tantissimo! Mi preoccupo per loro, li rimprovero, li amo e mi piace vederli starsene tranquilli tra di loro... penso di non aver mai vissuto senza alcun cane... per me una casa deve averne almeno uno! Certo è che non vado in vacanza... e se la fortuna un domani me lo permettesse, bhe... avrei senz'altro qualche persona che si occuperebbe di loro... basta poco... Grazie per la riflessione... baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federica, credo ci sia un posto solo al mondo, dove poter essere se stessi, è proprio in mezzo agli animali. Loro non ti giudicano! Puoi essere alta, bassa, bella, brutta, puoi essere un ladro o un assassino, una suora o un motociclista, loro amano l'essenza di te e quella soltanto. Puoi cambiare nome e capelli, ma per loro sei sempre un amore immenso....

      Elimina
  13. Sottoscrivo... io non ho cani ora, ma ne ho avuti e non capisco proprio come si possa abbandonarli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, più che altro, perchè lo si prende se poi sai che non puoi tenerlo o non vuoi tenerlo? Mah, la gente è ben strana!

      Elimina
  14. Sono completamente d'accordo con te. Un animale è per sempre.
    Con la mia gattina, sai che pur arrabbiandomi per i disastri che mi ha fatto, non mi è mai passato per la testa di abbandonarla.
    Come si fa? quando ti guardano con quegli occhioni pieni d'amore, pieni di speranza riposta in te, come puoi abbandonarli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo... un gatto ti guarda con gli occhietti pieni d'amore solo se vuole qualcosa!!! Ahahah Sono opportunisti come nessun'altro, ma io li adoro!!!

      Elimina
  15. A me vieni a dirlo? Che anche io come te in fase di separazione mi sono dovuta separare anche dai pelosi, ma prima mi sono accertata che potessero stare bene e l'ho fatto pensando solo a loro. Dai quindi ha raggiunto una famiglia di giovani pensionati, che se lo portano nella casa in campagna e corre dietro le galline, praticamente più amato quasi dei figli... E Dorian, invece, sta da mia sorella... Il paradiso dei gatti... Ma lasciarli, anche se in ottime mani mi fa sentire una vaccina e ora, il cucciolo che arriverà non si separerà da me: piuttosto abbandono gli umani...

    RispondiElimina
  16. Sto scrivendo dall'ipad del parrucchiere e ovviamente scrive quello che vuole... Cmq il cane si chiama Daiquiri e volevo dire che mi sento una cacchina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaah.... ad una prima lettura quella della vacchina non l'avevo capita! Hai fatto bene ad illuminarmi! :-D

      Elimina
  17. Guarda, io potrei parlare per ore ed ore di questi argomenti... Ogni volta che leggo una di queste notizie (ed essendo volontaria enpa di notizie orribili me ne arrivano tantissime) mi sento male. Pensa che noi ci portiamo le nostre due cagnolone ovunque, anche in viaggio di nozze sono venute con noi! La gente ci ritiene dei pazzi. "Ma chi ve lo fa fare" oppure "Ma lasciateli a casa" sono le frasi che mi ripetono più spesso. A me non me ne frega niente di dover impiegare il triplo del tempo per trovare un hotel o un appartamento per le vacanze dove accettano i cani e pensare ad un posto che possa essere adatto non soltanto per noi, ma anche per loro. Non me ne frega niente perché io miei cani li adoro, e per ora sono loro i miei bambini. E non vedo l'ora di avere anche un figlio così dovrò faticare ancora di più quando si va in vacanza: dovrò trovare un posto che piaccia a me e a mio marito, dove accettano i cani, dove ci sia uno spazio per i cani e strutture adatte per un bambino... Probabilmente impazzirò, ma sarà bellissimo :-) P.S. Appena ho tempo ti mando per email le foto delle mie "bimbe", ne vado molto fiera =D
    Eva

    RispondiElimina

Le vostre perle...