martedì 5 giugno 2012

A volte Hitler....

CONSIDERATE LE OFFESE GRATUITE CHE MI SONO STATE RIVOLTE DA UNA PERFETTA SCONOSCIUTA, MI SCUSO DI CUORE SE CON QUESTO POST HO OFFESO QUALCUNO. LO RIBADISCO IN MODO CHE SIA CHIARO A TUTTI: IN NESSUN MOMENTO HO INNEGGIATO ALLA VIOLENZA O A HITLER, IL MIO E' STATO UN PENSIERO, ORRIBILE SE VOGLIAMO, MA QUESTO NON SIGNIFICA CHE SIA D'ACCORDO CON CIO' CHE LA STORIA CI RIPORTA. LA MAGGIOR PARTE DELLE PERSONE CHE LEGGONO IL MIO BLOG, NON HANNO BISOGNO DI QUESTE SPIEGAZIONI PERCHE' MI CONOSCONO BENISSIMO, MA C'E' SEMPRE QUALCUNO CHE PASSA DI QUI E CHE NELLA CONVINZIONE DI CONOSCERE TUTTO DI ME DA UN UNICO POST, SROTOLA UNA FILA DI OFFESE E CATTIVERIE (DI CUI RINGRAZIO UFFICIALMENTE) CON MINACCE DI ESSERE BANNATA E QUANT'ALTRO.
QUINDI, PERCHE' SIA CHIARO A TUTTI.... MI SCUSO SE HO FERITO LA SENSIBILITA' ALTRUI.



...potrebbe anche tornare utile!

Premetto che SO cos'ha combinato Hitler, ho detto la mia su un post diverso tempo fa, quindi prego tutti di capire che questo post è ironico, anche se di fondo dice una grande verità!

Sabato mattina, nonostante il tempo non fosse esattamente invitante, ho deciso di rimettere il giardinetto in modalità "Estate", quindi dopo aver strappato le erbacce dalle piastre di ghiaino lavato, dalle aiuole di ghiaia e sradicato l'erba dalla vascona di tufo, ho riposizionato tavolo, sedie e ombrellone.
Il tempo prometteva acqua, quindi non son stata lì a pulire tavolo e sedie, mi sono limitata ad attendere che la pioggia facesse lo sforzo più grande e sono stata accontentata poche ore dopo!

La parte posteriore della mia umile dimora, quella che ospita questo piccolo giardino, è protetta da una fitta siepe di lauro, per cui non mi è possibile essere vista dalla stradina chiusa che sta a dirimpetto di casa mia.
Accucciata a strappar erbacce, sento avvicinarsi due losche figure, due donne che ho visto un sacco di volte bazzicare da quelle parte, due zingare, con tanto di gonnaccia unta e bisunta, passeggino pieno di tutto, piedi neri di rogna e capelli con un eco sistema e vita propria.
Una delle due passa di casa in casa urlando "Signoraaaa, Signoraaaa!" con una voce gracchiante e nasale che risica l'insopportabile. Qualcuno è fuori casa, come me, ma meno fortunato e protetto, così la zingara (darle un'età è impossibile da quanto sono sporche e bruciate dal sole) si apposta davanti alle case e chiede di tutto. Una volta un fazzoletto, una volta delle mollette, una volta un cavolo... sabato mattina un limone.
I miei occhi erano le orecchie in quel caso, perchè io non vedevo cosa accadeva al di là della siepe, ma ho dato per scontato che la signora avesse dato alla zingara un limone, dal momento che questa si era poi allontanata.
La seconda zingara, più avanti rispetto alla prima, si ferma proprio nella casa davanti al mio giardino, una famiglia che conosco di vista, sono due signori anziani che accudiscono i nipoti finita la scuola. La seconda zingara chiama a gran voce "Signoraaaa...mi dai un sacchetto di nylon?", sento la voce di un uomo rispondere "No, non ti do più niente!", a quel punto la zingara risponde "Eeeeh per un sacchetto di nylon.... morirai in un incidente in macchina.....!" borbottii che non capisco e poi di nuovo "Eh si, morirai, vedrai, morirai con la macchina in un incidente....!".
Sono rabbrividita... e in quel momento ho partorito un pensiero "Ecco, adesso si che ci vorrebbe Hitler a fare un po' di pulizia!".
Mi rendo conto che il pensiero è stato orribile, ma vi giuro che sentire quella donna lanciare un anatema ad un pover'uomo, solo per un sacchetto di nylon, mi ha fatta venire la nausea.
L'unica cosa che voglio, è che quella gentaglia stia lontana da casa mia, che poi son quelle che si ricordano delle case e che si attaccano come delle zecche. Gente che ruba senza ritegno e che poi gira col Mercedes e una roulotte da 80 mila euro!!!

Queste sono persone che non concepisco, che non hanno scrupoli su niente e nessuno e io intorno a casa mia non le vorrei proprio.



Poi il mio sarà un pensiero razzista, ma voi dovreste vederle..... sembrano la sorella e la mamma di lucifero, che educano i figli a rubare, a far del male pur di avere e che non hanno fatto nemmeno un giorno di lavoro!!

Sarò esagerata, ma mi piacerebbe sapere cosa ne pensate voi in proposito!

Vs Libby


37 commenti:

  1. Che dire......ti quoto su tutta la linea!!!! Non aggiungo altro sennò rischio di essere accusata di essere un mostro.....io passerei con le bombe al napam sopra i campi rom fa conto te......basta bocca mia taci!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una volta una zingara mi ha detto (perchè non le ho dato le monete) che sarei morta in un incidente.
      Sarà stato il caso ma quella mattina 10 minuti dopo ho fatto un tamponamento a catena in tangenziale.
      Non sono morta (tiè zingaraccia) ma la macchina sì

      Elimina
    2. @Mere: si so bene come la pensi e se fossero persone che non rubano ma si facessero la sua vita senza far del male agli altri, a me non darebbero alcun fastidio. Il punto che fanno del loro punto di forza, la demolizione delle vite altrui. Che schifo!

      @Waiting: ecco vedi, io la farei incenerire una così!!!

      Elimina
  2. Ciaooo!!!!! No non ti avrei mai trovata, ma mi fa davvero piacere seguirti anche qui, ops ti devo aggiungere alla blog roll così ti tengo d'occhio...grazie per i tuoi commenti, io ho attivato la risposta via mail ma non so perchè alcuni (tra cui i tuoi) non me li fa vedere uff...
    Che dire condivido il tuo pensiero...e mi fermo qui;)
    ciao Grazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte mi pare di essere anche cattivella, ma dalle mie parti questa gente ne combina davvero di tutti i colori....
      Immaginavo che avresti fatto fatica a trovarmi, per quello ti ho commentata ahahahaha.... beh no, non solo per quello! :-D

      Elimina
  3. Credo che solo qln che non ha mai avuto niente a che fare nemmeno da lontano con gli zingari possa non essere d'accordo con te, salvo poi ricredersi appena se ne trova uno davanti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, mi spiace ma sono gentaglia... hanno aiuti economici dai Comuni, rubano, sporcano, fanno danni e nessuno dice loro niente. Poi si arriva all'esasperazione e la gente da fuoco ai campi e ci rimettono anche i bambini. Questo mi dispiace, ma se capitano ste cose è perchè la gente non ne può più e nessuno si preoccupa di dar loro una regolata!

      Elimina
  4. Wow, un martedì mattina coi fiocchi!! Ovviamente, a grandi linee mi trovi d'accordo con te...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...in che senso un martedì mattina coi fiocchi? E in che senso a grandi linee??? :-D

      Elimina
  5. A me fanno schifo. Punto. Nel mio quartiere c'è anche un campo nomadi e ti lascio immaginare in che condizioni è. E pensare che hanno dal comune tutti gli aiuti possibili, sai, tanto per fare un esempio che mi da fastidio, che hanno anche lo scuolabus che li accompagna dal campo nomadi a scuola? Naturalmente lo scuolabus non c'è per gli italiani. A scuola di Giulia hanno l'uscita "dedicata", prima escono loro e solo dopo che sono usciti aprono il cancello per gli altri bambini, quindi se lo scuolabus tarda bisogna aspettare. No comment davvero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma scherzi??? No vabbè solo in Italia succedono ste cose!

      Elimina
    2. In realtà credo sia un gesto di intelligenza andare a prendere i ragazzini del campo, perchè altrimenti non andrebbero a scuola. E il primo passo per farli integrare è farli studiare e venire a contatto con realtà diverse... No?

      Elimina
  6. io la penso come te Libby, al 100%

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E pensare che credevo di essere stata cattiva ahahahh!

      Elimina
  7. Che dire Libby?????? se non si avesse avuto a che fare con questi loschi figuri, i tuoi discorsi farebbero rabbrividire, purtroppo in un modo o nell'altro tutti quanti noi abbiamo qualche cosa da recriminare per questi personaggi. Io ci ho avuto a che fare anni fa quando lavoravo con mio padre e questi avevano il campo in confine con il nostro magazzino. Non sto nemmeno a raccontare quello che ci facevano, sono arrivati a minacciare mio padre e a dirgli di stare attento a fare denunce perchè sapevano perfettamente che io ero quasi sempre sola in magazzino..........
    Mio figlio, razzista convinto e conclamato, farebbe tabula rasa....... sono esseri umani,ma sono cresciuti con questo modo di vivere, non ne concepiscono altri, sono veramente pochi quelli che riescono ad integrarsi... non vedo soluzioni che siano indolori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti ho tenuto a precisare che è stato un pensiero orribile, ma cavolo.... io davvero li evito come i lebbrosi e non certo perchè sono delicata, ma perchè sono loro ad usare la politica del terrore nei confronti della gente normale.

      Elimina
  8. Ci sono persone che nascono e vivono in contesti e mentalità completamente diverse dalle nostre, e perciò l'integrazione è molto difficile. Loro vivono nell'illegalità, in contesti e mentalità che per noi sono socialmente inaccettabili.
    non penso affatto che dovrebbero essere eliminati dalla faccia della terra, o sterminati alla Hitler, semplicemente credo che dovrebbero trovarsi un posto loro, dove far crescere liberamente le loro pulci lontano dalla civiltà, tipo in una landa abbandonata in mezzo al sahara, o se fa troppo caldo, in mezzo alla steppa russa. Lì c'è tanto spazio!
    Vogliono stare qui? Altro che attrezzargli i campi con acqua e corrente elettrica! sbaglia lo Stato in primis. Se vogliono stare in Italia, che si adeguino alle nostre leggi e ai nostri usi e costumi.
    Utopia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono completamente d'accordo con te. Non capisco sta cosa di dare loro acqua e corrente gratuitamente, mentre se tu non paghi, vengono e ti staccano tutto. Se vogliono vivere come vivono, vadano altrove. A me non danno fastidio, basta che mi stiano alla larga.

      Elimina
  9. Io sono d'accordo con te, ma non so se si possa chiamare razzismo, perché a me non importa se le persone sono gialle, nere o verdi, a me importa che si comportino, per l'appunto, come persone! Gli zingari non vengono qui per lavorare, non tentano neppure di integrarsi; il loro scopo è solo quello di rubare, di vivere nella sporcizia più assoluta e di distruggere tutto quello che, sinceramente non capisco neppure perché, gli mettiamo a disposizione! E allora non li tollero: o vivono in maniera civile o, io guardo il mio naturalmente, qui non li voglio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem! Perchè se volessero integrarsi sarebbe ben diverso. Molti anni fa nel mio paese Natale, c'era una famiglia molto famosa nel nord Italia, di rom. Hanno comperato una grande casa lungo la mia via e devo dire che tutti speravamo che si integrassero ed evitassero di svuotare sistematicamente le case nei paesi attorno. Invece la casa era vuota e loro vivevano nelle roulotte parcheggiate nel giardino e nel portico. Una volta che il capofamiglia è stato arrestato per furto e spaccio, sono spariti vendendo tutto. Han dovuto quasi radere al suolo la casa dalle condizioni di sporcizia in cui l'avevano lasciata!!!! Gente così non sta bene nel vivere civile, mi spiace!

      Elimina
  10. spero tu sia stata accucciata nella siepe. sia mai che benedica anche te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si ero ben nascosta tra le fronde!! :-D

      Elimina
  11. Non posso che darti ragione.
    Io ho ancora nelle orecchie la voce di una zingara; io ero una ragazzina, le sono passata accanto e mi ha sussurrato: destino nero per tutta la tua vita...perchè? perchè maledire una persona senza nessun motivo? Ecco, questo e il fatto che sono veramente dei ladri, parassiti fanno di loro delle persone orribili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mio DDDDIOOO ma scherzi? Ma che cattiveria è? Io ne ho avuto a che fare in Spagna, dove venivano a leggerti la mano e a venderti una rosa di buon auspicio, nel frattempo ti fregavano anche le mutande senza che te ne accorgessi. Per carità, che gentaglia!

      Elimina
  12. Noi abbiamo abitato vicino a un campo per tre anni. Ma non era un campo come gli altri: era composto da roulotte, ma i suoi inquilini avevano scelto di integrarsi. Tenevano lontano dal quartiere le altre tribù ladrone, lavoravano, era tutto pulito e in ordine. Ci avevano persino invitato a una loro festa!
    Peccato che quello fosse un caso isolato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma mi auguro che ce ne siano che si integrano, perchè si sa che quando una famiglia occupa un territorio, nessuno viene a rubare lì. Si sfogano con i paesi a fianco comunque.....

      Elimina
  13. a me avevao predetto che mi sarei sposata incinta e che avrei avuto 3 bambini...che vivevo in poverta ABBANDONATA DAL MARITO
    e' stata ancora + crudele perche NON HA VOLUTO SOLDI!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh... direi che ti è andata meglio di quello che aveva predetto, quindi i soldi non li meritava! Tiè!
      E poi, credimi, certi abbandoni sono fortune....

      Elimina
  14. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  15. Prima di tutto vennero a prendere gli zingari

    e fui contento, perché rubacchiavano.

    Poi vennero a prendere gli ebrei

    e stetti zitto, perché mi stavano antipatici.

    Poi vennero a prendere gli omosessuali,

    e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi.

    Poi vennero a prendere i comunisti,

    e io non dissi niente, perché non ero comunista.

    Un giorno vennero a prendere me,

    e non c’era rimasto nessuno a protestare.

    Libby non riesco a cogliere l'ironia nel tuo post, sarà che essendo stata ad Auschwitz il ricordo della teca coi capelli e i forni sono ben presenti ed indelebili nella mia testa, ma credo che la + grande tragedia dell'umanità non possa essere usata per riderci sopra. Non amo gli zingari anch'io e la mia famiglia abbiamo avuto contatti ravvicinati e poco piacevoli ma ho pensato tutto il giorno alle tue parole con grande sconcerto, ho letto il post sta mattina, e ora trovo il tempo e il modo di copiarti questo pezzo di Brecht che amo molto. E' per te e per tutti quelli che passando di qui hanno pensato fosse opportuno pensare di spargere benzina. La violenza non va mai inneggiata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il pezzo lo conosco anche io e sono stata la prima a dire che il mio pensiero è stato orribile. Ma è stato un pensiero e potevo non riportarlo qui, e far finta di nulla. Quelle persone non mi piacciono e so per certo di non piacere io ad altre persone. Questo non significa che sarei d'accordo con il ritorno di un soggetto come Hitler. Io per prima, diversi mesi fa ho fatto un post ricordando l'olocausto e ti assicuro che non l'ho inneggiato. Se invece di pensare ad Hitler, avessi semplicemente pensato ad un fulmine, non sarebbero sorte polemiche. Temo a volte, che ci siano persone che davvero mi prendano in parola se dico cazzate, ma sono cazzate per l'appunto. Potrò essere accusata di molte cose, ma non di essere crudele nei confronti degli stranieri o di chi è "diverso" da me. Non sono il colore della pelle o la provenienza di far di me una persona intollerante... sono la cattiva educazione, la disonestà e la cattiveria gratuita, ma pare che basta una parola e divento brutta, cattiva e razzista.
      Mi spiace se ho offeso qualcuno, non era mia intenzione.

      Elimina
  16. Cosa penso?penso che sei una persona orribile, ma come ti viene in mente di invocare Hitler?anche solo per provocazione?ma la sai la storia?lo sai cosa hanno subito milioni e dico milioni di persone per colpa di uno squilibrato?solo perchè erano diverse?anzi solo perche lui le riteneva diverse...tu dovresti sapere cosa vuole dire non sei sposata con uno straniero?e se la gente impazzisse e decidesse di prendersela con la razza di tuo marito solo perchè non gli piace il colore degli occhi?ma sei scema a scrivere un post cosi?...cancella tutto e se credi in Dio vatti a confessare stupidella ignorante che non sei altro..chiederà di bannarti il blog. non sei degna di scrivere sei troppo ignorante. vergognati

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo in Dio tesoro, mi spiace per te e se mi leggessi da più tempo e con più attenzione, capiresti che hai scritto una fila di cavolate. Sei maleducata e offensiva e dovresti vergognarti tu, che hai messo in fila una serie di offese ad una persona che non conosci per niente. La storia la conosco eccome, magari anche meglio di te per quel che ne sai.
      Non ho intenzione di cancellare proprio niente e se decideranno di bannare il mio blog per una cosa simile, DOVE SCRIVO CHIARAMENTE CHE IL MIO PENSIERO E' STATO DAVVERO BRUTTO E NON HO IN NESSUN MOMENTO INNEGGIATO AD HITLER, vorrà dire che cambierò piattaforma, visto che di Blog con offese vere e proprie ce ne sono a centinaia e il mio non è uno di questi.
      Per quanto riguarda lo scrivere, cara ragazza, impara a mettere le maiuscole e ad usare la punteggiatura, prima di dire a me che non sono degna e se non ti comoda, puoi andare a leggere altrove!

      Elimina
  17. e si è importante la punteggiatura vero?hai scritto un mare di cazzare vergognati..povera mi fai anche tenerezza.

    RispondiElimina
  18. Scusa Antonella, sono arrivata ad un'età che davvero non mi va più di far polemica. Mi spiace infinitamente se sono sembrata cattiva orribile ignorante ecc ecc. Mi vergognerò per conto mio, ma a volte davvero, bisognerebbe leggere tutto e conoscere bene una persona prima di giudicarla per un post. Detto questo... chiudo la discussione!

    RispondiElimina
  19. Quanto ti capisco! Ho vissuto vicino ad un grosso campo nomadi per tanti anni e solo io e i mie vicini di casa sappiamo quali e quanti sono stati i disagi che ci hanno provocato. Certo magari non avrei invocato hitler, ma capisco il senso e ho avuto spesso pensieri altrettanto feroci nei loro confronti, tipo quando bisognava stare giorni con le finestre chiuse perché bruciavano copertoni, tipo quando non si curavano dei loro figli e li vedevi attraversare la strada di corsa a due anni.
    E sono anche d'accordo che non è razzismo. Non è una questione di razza, ma del loro atteggiamento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Clara, ecco, vorrei che questi simpatici individui si accampassero nel giardino della signorina qui sopra, che ha passato 3 giorni a offendere perchè non ha capito un cazzo di quello che ho scritto. Ma dal momento che la vedo invocare spesso Dio, magari avrebbe anche invitato loro in casa....
      Per me possono provenire da qualsiasi paese o regione, essere di qualunque religione, credo o cultura, avere qualsiasi colore di pelle, ma se rubi, distruggi, minacci, per me sei spazzatura!

      Elimina

Le vostre perle...