venerdì 29 giugno 2012

Progetto Blogger: Giliola.

Quando penso a Giliola, blogger che conosco relativamente poco e da poco tempo, penso ad un fiore. Ispirata dal nick probabilmente.

Giocando con le paste polimeriche ne è uscita una cosa bizzarra, che non avrei pensato di fare, invece le cose nascono da sole, basta lasciar loro lo spazio giusto.



La collana in sé è molto semplice, una catena argentata ed un ciondolo un po' retrò in argento brunito, con i profili barocchi e un po' invecchiati.


Ma il cabochon (parola che trova le simpatie delle Mere!!) è giovane e fresco, come Giliola appare in tutti i suoi interventi nel mio blog.


In suo onore, un rosa baby sovrastato da tre fiori fuxia intenso. 
I tre fiori sono in cristallo Swarovski, incastonato, incastrato nella pasta polimerica a farsi belli della loro luce.
Ogni fiore che si rispetti ha le sue foglie, foglie fresche di un verde smeraldo intenso e bellissimo, quasi come un quadro dipinto in un piccolo spazio ovale.


Non posso dire molto altro dell'amica Giliola, perché in realtà non la conosco abbastanza per potervi dire perché mi ha ispirato questo ciondolo, so solo che nel momento in cui l'ho lavorato e l'ho lasciato nascere dal nulla, ho pensato a lei, istantaneamente.


Non so se incontrerà i suoi gusti, certo posso dire di esserne molto soddisfatta.

Dati tecnici: collana composta da catena a riso argentata e ciondolo in argentone con cabochon in pasta polimerica fatto interamente a mano e cristalli Swarovski.
La collana misura da chiusa 30 cm circa e il ciondolo misura 4x3,5 cm.
Chiusura con moschettone.
Che ve ne pare?
Siamo lontani dalla perfezione, ma direi che mi ha dato una certa soddisfazione. Spero piaccia a colei che me l'ha ispirato.... 




E dopo avervi mostrato la mia creatura, volevo aggiungere, stamattina (che la parte sopra l'ho scritta ieri sera) le evoluzioni della mia mente.
Partita ieri mattina con la positività in corpo, ho terminato la giornata in lacrime scroscianti come una cascata. Hai voglia a pensar positivo quando per oltre 45 minuti non riesci a chiudere i rubinetti.
Ho incassato i colpi della giornata col sorriso, pensando che tutto andrà per il meglio, per terminare con uno stronzo cafone che sbraita al telefono perchè ovviamente io non capisco un cazzo!!!!
Eeeeh non ce l'ho fatta.... sono scoppiata a piangere buttando fuori tutto quel che avevo accumulato. Oh son bastate 8 ore per distruggere il lavoro interiore di due giorni.
Questo posto è dannoso per la mia salute.
Ovviamente stamattina la voglia di venire a lavorare era uguale a quella di andare a fare una vacanza in una porcilaia.... anzi, forse con i maiali stavo meglio!
Ma non mi arrendo, fanculo anche al Messia e alla sua fabbrichetta del cazzo... voglio la mia paga!

Vs Libby

20 commenti:

  1. e' MIO, è MIO!!!!!!!!!!
    Sei bravissima!!! il fucsia è uno dei mie colori preferiti, quel pendente con la cornice un po' retrò sono io: interno di una che non ne vuole sapere di invecchiare, ma l'involucro risente un po' degli anni che sono passati.... e so già pure con che abito metterlo!!!!!!!!!
    Libby dimmi come posso contattarti direttamente per accordarci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sono felice che ti piaccia!!! Ero in dubbio, anche se mi piaceva davvero molto.
      Allora scrivimi qui Veronese2000@libero.it! Così ti dico tutto!
      ^_^

      Elimina
  2. Per la seconda parte del post..... che dire?????? A parte la questione della paga, che direi che se è stata fatta per gli altri non vedo perchè tu non debba averla (pure tu devi mangiare, pagare l'affitto, le bollette...)vorrei dirti che secondo me te la prendi troppo, devi lasciarti scivolare certe cose da dosso, lo sai che lui ha questo carattere del menga, con qualcuno se la deve prendere, e logicamente se la prende con la persona che più di tutte accusa il colpo.... è un istinto che hanno i prevaricatori, sai come i bulli a scuola che se la prendono sempre con quelli che non reagiscono e che ci stanno male. Se smetti di dargli soddisfazione, forse smette pure di fare il prepotente.
    Per la paga però, hai tutto il diritto di alzare la voce e inc.... pure!!!!!!!
    Dai Libby......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A dire il vero lui è stronzo con tutti, indistintamente!!! Solo che con me ha a che fare più che con altri, ma ti assicuro che è cafone anche con i miei colleghi. Per la paga... sai cosa mi ha fatta incavolare? Il fatto che per lui io sia l'ultima ruota del carro. Com'è che per tutti c'è stata la possibilità e per me no? Sono in più? Lasciami a casa!!! Oppure io servo meno e allora hai dato vantaggio agli altri? Sono una dipendente come loro eh... sta cosa mi ha fatta innervosire non poco, perchè non si fa così. La cosa giusta sarebbe stata prendere i soldi a disposizione e fare diviso 5 dipendenti!! Ma io conto poco.... e allora che si fotta!

      Elimina
  3. Cabochon cabochon cabochon ahahahhahahaha, adoro questa parola, la metterei dappertutto ehehehhe ^__^ Eppoi ogni volta che la dico mi vieni in mente per cui.....Comunque....ciancio alle bande, la collana è davvero una chicca, mi piace tantissimo, semplice ma allo stesso tempo curata nei minimi particolari, davvero una piccola opera d'arte. D'altronde con te non ho dubbi, sei bravissima!!!! E per quanto riguarda lo sfogo di ieri sera, bhè, bisogna anche sfogarsi ogni tanto ciò non vuol dire non pensare positivo. Mi sembra invece che tu stia comunque cogliendo lo spirito giusto, okkey lo sfogo ma poi avanti sempre col sorriso!!! Un bacione grande grandissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh magari non proprio col sorriso!! Ho appena finito di lamentarmi con un collega, il più "anziano". E' stufo morto pure lui della situazione. Come me anche lui odia dover chiedere i suoi soldi, questo non significa non averne bisogno!!! Che palle!
      Cabochon cabochon!!! chissà che porti bene!

      Elimina
  4. ne abbiamo parlato molto ieri e lo sai come mi incavolo a sentire certe cose. sai cosa vorrei? se fossi lì di persona magari sarebbe più facile, vorrei poterti dare la carica per non soccombere a questo stronzo, vorrei che tu gli facessi un bel discorso, che lo stipendio è un tuo diritto, che chissenefrega della produzione, vorrei che tu fossi convinta che prima o poi da lì te ne andrai ecc.ecc.
    Insomma non vorrei più sentirti triste e demoralizzata :-)
    La collana per Giliola è proprio un bijoux....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh vorrei... vorrei... vorrei... pure io vorrei. Stamattina ho fatto un lungo discorso con il mio collega... alla fine loro la paga non l'hanno ancora vista eh! Va beh che se l'han fatta ieri ci vuole un giorno almeno. Mi raccontava che ha dovuto prendere i soldi che i nonni e gli zii han regalato al figlio, per fare spesa e benzina. Poi glieli restituirà, quindi anche lui non è messo bene. Mi ha detto che lui non è tipo da chiedere i SUOI soldi, che si rende conto che è scemo, ma che lui è fatto così. Lo capisco fin troppo bene... dover elemosinare la propria paga è umiliante al massimo!

      Elimina
    2. io invece non la vedo come una cosa umiliante, ma come un sopruso, un ledere i miei diritti e quindi mi arrabbierei ancora di più.
      ma scherziamo che dopo aver lavorato, debba prendere in prestito i soldi di mio figlio? questo si che è umiliante !!!

      Elimina
    3. E sai cosa mi ha detto il collega? "Credi che lui sappia cosa vuol dire? Lui i soldi ce li ha e chi ha soldi, non può immaginare che ci siano persone che lavorano e che vivono della paga!" e per me ha ragione. Ci sono persone convinte che tutti abbiano soldi da parte.... ma non è così, poi ora meno che mai!

      Elimina
  5. Mettiamola così: Immagina la faccia di quel cafone del tuo capo se gli parlassi di cabochon, legge dell'attrazione e di tutti gli infiniti dettagli che fanno di te una persona al di sopra della media e lui una persona al di sotto. Ti guarderebbe allibito pensando che gli parli in un'altra lingua. Che perle gli vuoi dare ai porci? Non capiscono. C'è niente da fare. Resisti e spera di andartene. Tu puoi diventare altro, lui rimarrà sempre un villano.
    Rafafella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bellissimo messaggio mi hai lasciato... Io posso diventare altro, lui rimarrà per sempre un villano... e altre bruttissime cose! Ahahah! Grazie!

      Elimina
  6. E io che pensavo di essere messa maluccio....bellissimo il ciondolo
    ciao Grazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci si dovrebbe consolare pensando a chi sta peggio, ma tu ci riesci? Io mica tanto!
      Grazie.

      Elimina
  7. La butto là, visto che sto cercando lavoro ed effettivamente sto facendo parecchi colloqui: mandi un po' di curricula alle agenzie? Magari viene fuori qualcosa e lo mandi per sempre a quel paese!
    Un bacio e buon weekend

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per un periodo piuttosto lungo ho inviato CV in ogni dove, la risposta più frequente che mi son sentita dire è stata "Hai già un lavoro fisso? Mi spiace, il tuo CV va cestinato, diamo precedenza a chi lavoro non ne ha, o è in mobilità". Le agenzie non servono a un tubo, o almeno, in tanto anni non mi hanno MAI trovato uno straccio di lavoro. Poi per altre ragioni, non è così semplice decidere Bon me ne vado!

      Elimina
  8. Ciao... intanto... bellissimo bijoux, carinissimo e dolcissimo...
    Per il resto... mi dispiace! Che di str..zi al mondo ce ne sono a badilate... ma per quanto tu possa "autoconvincerti" che tutto possa andare bene (e spero tantissimo che sia così) una cosa del genere, avrebbe pure messo in crisi un santo! Io ti conosco da pochissimo... però, mi piacerebbe che mettessi in pratica "lavorativa" il tuo bellissimo dono di confezionare dei piccoli capolavori... sarebbe favoloso riuscire (almeno una volta) fare un lavoro che ci piace! Buonanotte e buongiorno con abbraccio annesso da Federica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federica, eeeh si anche a me piacerebbe molto, ma ci sono in giro centinaia di creative che già lo fanno e molto molto meglio di me. Tra l'altro io già lo facevo un lavoro simile, l'orafa.... per anni. E so che è il mio lavoro, ma non c'è più terreno fertile, quindi ci si deve adattare. Poi un domani, chi lo sa!

      Elimina
    2. Cara Libby... è un peccato! Sò che alcune gioiellerie assumono volentieri come commesse persone esperte in oreficeria... non sò se possa essere meglio o peggio... ma magari un giorno chi lo sà??? Speriamo mia cara... speriamo sempre! Buonanotte.

      Elimina
  9. Ma che bella anche questa creazione!!! Non conosco per niente Giliola, ma ho letto che le è piaciuto, quindi ci hai preso in pieno anche questa volta: bravissima!! :-) Per il resto: no che non devi mollare!!! Tu lavori e lui ti DEVE pagare.. e tu devi scappare di lì il prima possibile, che ti fa proprio male quel posto!!

    RispondiElimina

Le vostre perle...