giovedì 8 marzo 2012

Qui vendiamo saccenteria!

Ieri sera, dopo il lavoro, Dr J è venuto a prendermi in ufficio. Avevamo come obbiettivo la spesa e un giro in un paio di posti alla ricerca delle ultime cose per il matrimonio.
Passando spesso in zona industriale di un paese vicino al nostro, avevo scovato un posticino dove vendono tutte cose per il confezionamento, la pulizia e tanto altro. Una specie di capannone pieno di scaffali.
Decidiamo quindi di fare un giro alla ricerca di 5 scatole abbastanza grandi per le bomboniere dei testimoni e dei genitori.
Appena entrata ho pensato "Vi prego lasciatemi qui"... scaffali e scaffali di nastri, fiocchi, tulle, scatoline e scatolette e due intere stanze dedicate alle cerimonie con tanto di confetti di tutti i tipi e di tutti i gusti. E io che sono diventata ebete a cercarli... vabbè.
Girovaghiamo finchè una signora non si avvicina. In quel momento io e Dr J stavamo valutando se acquistare o meno dei fiocchi bianchi e degli altri rossi, per metterli fuori casa e per le auto degli ospiti. Li avevamo chiesti al fiorista, ma sono certa che lì mi costino meno. La signora si avvicina esclamando "Laurea!!"... io la guardo e le dico "NO... matrimonio.... le pare che io abbia la faccia da laureata?" scherzando ovviamente.
Mi dice i prezzi e allora le dico che siamo lì perchè ci servirebbero delle scatole... non mi lascia finire la frase, parte a grandi passi verso la cassa dicendoci che per quelle ci vuole l'appuntamento, che deve vedere l'oggetto e che poi con calma ci si mette lì a decidere per la confezione e se ne esce con questa frase: "Io faccio 4/5 matrimoni alla settimana (non ci crede nessuno!) e VOI sposi non sapete neanche cosa significa, voi vedere la confezione e credete che sia tutto facile, invece è tutto completamente diverso!"... cioè A ME viene a dirlo? La guardo con le sopracciglia sollevate e un sorrisetto supponente (mia madre la definirebbe faccia da culo!) e la interrompo saltando in mezzo a due parole, le spiego che noi abbiamo bisogno delle scatole e basta, che il resto lo abbiamo e ci arrangiamo.
Allora lei parte col discorso che vuole vedere l'oggetto, che lei non ha campioni delle scatole, che lei non ordina nulla se non vede lei per le misure (come se fossimo tutti idioti). Dr J le dice "Ma io ho già le misure dell'ingombro..." lei lo guarda scocciata e gli dice "Beh allora mi lasciate una caparra e se poi le scatole non vanno bene ve le tenete lo stesso!!!". Si in effetti ci ha presi per idioti.
Premetto che avendo avuto un negozio di bomboniere, anche io non mi fidavo ciecamente delle misure date dagli sposi, ma è anche vero che non rispondevo certo in questo modo.
C'è anche da dire che sono stata brava, all'uscita che noi non sappiamo nemmeno cosa voglia dire fare una confezione, avrei voluto zittirla dicendole che io invece SO benissimo di che parla e vi assicuro che non è certo come scavare una miniera, anzi a volte è anche piuttosto piacevole.... Ma si sa, i commercianti puntano a venderti anche la Libia se ce la fanno. Sono curiosa di vedere cosa mi propone la signora come scatole, stasera devo chiamarla e sentire anche i prezzi. A onor del vero la scatola come piace a noi l'abbiamo trovata, rossa, ma è sempre bene sentire anche un altro prezzo no?
Poi, per pura curiosità, abbiamo chiesto anche per le scatole da bomboniera, ma ci ha detto che dobbiamo prenderne almeno 200.... ma ti pare? Me ne servono neanche 30....!



E' curioso come alcune persone si credono dei super eroi per il lavoro che fanno, descrivendolo come un suplizio. Confezionare bomboniere non è sempre divertente ok? Specie se la confezione scelta è elaborata e i pezzi sono tanti, però io non l'ho mai trovato un lavoro noioso o difficile, impegnativo magari, lungo a volte, ma che da anche soddisfazione. Non so, l'uscita della signora di ieri mi ha fatta ridere e sono stata zitta perchè ho imparato che a volte non è il caso di sprecare fiato. Avrei voluto dirle di non esagerare e di tirarsela meno, ma ovviamente lei fa il suo lavoro, che è quello di vendere. Solo che non sai mai chi hai davanti, quindi non è il caso di fare gli eroi.
Mi è capitato ancora di trovarmi in questa situazione, di quella che sta dall'altra parte e non sa. Mi è capitato in un negozio di gioielli, diverso tempo fa. La commessa parlava con me come se fossi un'idiota, senza sapere che le cose che mi stava presentando... le avevo fatte io!!! Mi sono accorta anche di quanto poco ne sa la gente e di quanto a volte fa della saccenteria il suo credo.
Forse è capitato anche a me di essere così? Mah non credo, io cerco sempre di tenere un profilo basso...

Ad ogni modo al 24 mancano 16 giorni.

Vs Libby

14 commenti:

  1. Vuoi dirmi che la mia splendida prova di scatola della bomboniera non ti è arrivata????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si tesoro, è arrivata, solo che devi capire che io ho a che fare con un perfezionista, un uomo che vuole trovare anche il pelo nell'uovo. Come ti dicevo via mail, dovremo modificare la chiusura per problemi tecnici, per il resto tutto ok!

      Elimina
  2. Sapessi quante volte mi capita............

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me non molto spesso per fortuna, forse perchè di cose non ne so poi tante! :-D

      Elimina
  3. Che fastidio queste persone!!!.. io, lo so, sono acida, e non ci comprerei neppure la punta di uno spillo!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh non comprato nulla ancora eh! Non escluderei di escluderla! Ahahah!

      Elimina
  4. mi è capitato ad una dimostrazione di un aggeggio per pulire casa che il tizio mi volesse spiegare il funzionamento dell'attrezzo facendo riferimento a principi della meccanica totalmente inventati! Io gli risposi "sono un ingegnere" e cambiò subito tecnica di marketing eheheh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahhaah.... oh si che meraviglia quando poi gli fai fare ste figuracce!

      Elimina
  5. Noi abbiamo preso la bomboniera in un posto, e assieme c'era già la sua scatola... solo che quando siamo andati per iniziare a fare noi la confezione ci siamo trovati che è troppo grande e rischia di rompersi l'oggetto in vetro... siamo andati in un negozio a chiedere consiglio e ci ha risposto che loro non danno consigli e che se vogliamo le portiamo li e si arrangiano loro, però ci sarà una sovra prezzo perchè non le abbiamo prese da loro....Ovviamente il tutto facendo la sacente..alla fine abbiamo preso dell'organza e abbiamo attutito lo spazio...magari uscira na cavolata ma almeno abbiamo risparmiato un po'... Sono O-D-I-O-S-E!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma scherzi??? Io ho avuto un negozio di bomboniere e per molte cerimonie ho solo confezionato, mettendoci i confetti e il materiale, a volte anche la scatola. IO il sovrapprezzo non l'ho mai messo. Anche perchè nel costo della confezione era compreso lavoro e materiale, che sovrapprezzo vuoi mettere?
      Certo, capitava che gente venisse a chiedermi un campione di una confezione,lo facevo, ma non glielo davo, visto che poi andavano dalla concorrenza a farselo fare uguale. Mah... credo che tu abbia risolto egregiamente il problema... :-D

      Elimina
  6. No io in posti così non compro, mi spiace la gentilezza è fondamentale. Apperò non sapevo che avevi un negozio di bomboniere
    in passato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh siii... ho lavorato per anni la notte per fare le confezioni. Era bello e mangiavo un sacco di confetti... ahahahah!
      Si diciamo che è stata un tantino maleducata, perchè come sempre la stessa cosa poteva dirmela in modo più garbato.

      Elimina
  7. Io sono stata una sposa sciagurata: ho fatto scegliere tutto a mia mamma, le bomboniere non mi interessavano affatto. Però posso capirne l'importanza. Quello che non capisco è l'atteggiamento di certi venditori: il cliente ha sempre ragione, ti fa un favore a venire a comprare da te, non è il contrario...
    -16!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia bomboniera è tutto fuorchè classica!!! Farò foto e posterò al momento giusto.
      Eh che vuoi che ti dica, avranno un sacco di lavoro che un cliente in più gli fa schifo!!!
      - 16

      Elimina

Le vostre perle...