giovedì 9 febbraio 2012

Quando le cose toccano a te.

Per oggi avevo preparato un post relativo alla votazione. Ma qualcosa di più urgente è accaduto e quindi ho deciso però di "denunciare" quanto schifo fa il nostro paese e la nostra giustizia a volte.
Quando su Face Book leggo cose tipo... "mi hanno portato il cane in toelettatura a lavare e nessuno è più venuto a riprenderselo, lasciando nome e numero di telefono falsi" oppure di gattini senza occhi, di cani trovati moribondi per padroni deficienti, cerco, nel mio piccolo di condividere e di far girare la notizia in modo che più gente possibile possa vedere lo scempio e magari fare qualcosa. Non capita quasi mai, bisogna dirlo, ma angeli ce ne sono, ve lo giuro.

Questa storia, che io conosco solo in parte, mi tocca da vicinissimo.... non so esattamente come sia cominciata, quel che ho a testimonianza, è una foto che mi ha mostrato mio padre diverso tempo fa. Ma vado con ordine.

Un anno e mezzo fa, Mino, il lupo di mio padre, morì per un tumore e la disperazione che inizialmente portò il mio genitore a non volere più animali, successivamente lo spinse a recarsi al canile di Vicenza.
Lui e mia madre portarono a casa un setter irlandese di 7 anni di nome Enrico. Il cane era spaventatissimo e magro da fare impressione. Seppi successivamente che con lui, altri 24 cani furono sequestrati ad un animale umano che li teneva in condizioni terrificanti. Senza cibo e acqua, in mezzo ai loro escrementi e, nel caso di Enrico (delle condizioni di salute degli altri non so ma me ne informerò) con un buco sul fianco sinistro dove c'era un'evidentissima infezione fino quasi a scoprire l'osso della costola.
A logica immagino sia stata fatta una denuncia e successivamente i cani sono stati tolti ed affidati a Fabrizia, la ragazza che si occupa con pochi altri collaboratori, del canile di Vicenza.
Mio padre, intenerito dalla disgraziata storia di Enrico, decise di portarlo a casa e di prendersene cura. Venti giorni dopo, portarono a casa anche Hook, un incrocio di Pintzcher con una gamba sfasciata in tre punti.

Da un anno le due bestiole vivono assieme, corrono, giocano ed Enrico è un altro cane. E' felice, sereno, in ottima salute. Viene portato in toelettature due volte l'anno e dal veterinario ogni volta se ne presenti il bisogno. Il cagnone è rinato e all'età di ormai 8 anni finalmente sta vivendo dignitosamente.

Ieri sera la telefonata che cambia tutto. Il giudice ha dato ragione al figlio di puttana che per anni ha tenuto i cani in uno stato brutale. I cani gli vanno restituiti.
Disperazione di mia madre, di mio padre e anche mia, perchè Enrico è il cane più buono che esista, un colosso dal pelo rosso e il pensiero che torni a fare la vita di prima, in mezzo alla merda, che si separi da una casa dove può sdraiarsi sul divano, dove ogni sera ha un pasto caldo e fresco, dove mio padre in garage, visto il gran freddo, ha acceso una stufa elettrica perchè i cani stiano al caldo, dorme in mezzo ai cuscini e coccolato vergognosamente.
Non posso credere che la giustizia italiana, davanti allo scempio trovato dagli addetti del canile, abbiano deciso di restituire a quel maledetto i cani.
C'è da dire che l'addetta al canile ha detto a mia madre che piuttosto di rendergli i cani si impicca, che farà la guerra fino all'ultimo respiro, con volantini e denunce (si è parlato di Striscia la Notizia) ma che i cani da lì non si muovono. Mia madre e mio padre si uniscono a lei e io con loro. Sabato ci vediamo al canile e vediamo se in qualche modo posso rendermi utile anche io, magari su internet (che sta tecnologia serva a qualcosa).


Non riesco a capire, con tutto il male che si vede in giro nei confronti degli animali, come, di fronte alle foto che ho visto anche io, il giudice possa aver deciso di restituire i cani a sto disgraziato.
E sinceramente è da ieri sera che penso ad Enrico, a come sta ora e a come potrebbe morire del fatto che lo separino da chi finalmente, dopo 7 anni di vita di merda, gli ha restituito dignità e donato amore.

Non posso crederci!

Vs Libby

38 commenti:

  1. posso aiutare?qualche appello da far girare, qualcosa..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francy, domani passo dai miei e mi faccio raccontare per bene la faccenda e sabato vado con loro al canile. So che oggi esce un articolo sul giornale di Vicenza, ma non so bene come sia partita la storia. Poi in caso vi faccio sapere. Grazie infinite.

      Elimina
    2. si qualcosa su fb..poi lo passo alle due pagine dei canili di BS, quello dove ho preso Kira e un altro..e ho qualche amica molto animalista che è stata anche alla marcia contro Green Hill(anche quello sfortunatamente bresciano)..dai assieme si possono fare un sacco di cose!

      Elimina
    3. Certo, ma prima di pubblicare su Face devo avere la certezza delle informazioni, o rischiamo pure una denuncia! Vi faccio sapere.

      Elimina
    4. si ovvio!si ci manca solo che denunciano NOI e quello si tiene i cani..sarebbe proprio il colmo!aspetto notizie!

      Elimina
  2. Sì, posso aiutare anche io? Intanto un appello su Fb, lo faccio girare anche sulla bacheca dell'addestratore di Pongo (il nostro cagnone).

    Mi scrivi in privato qualche dato in più sulla sentenza? Vediamo se possiamo smuovere qualcosina. La mia mail è ciottolinotondo AT gmail.com. Cavolo, Enrico è troppo bello!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, come dicevo alle altre, come so qualcosa di più e di più corretto ti mando una mail senz'altro. Ti ringrazio infinitamente.

      Elimina
  3. ma cose da pazzi!!!!! fai il possibile perchè non torni là...ti posso aiutare???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luna, al momento non possiamo fare molto, anche perchè non ho tutte le informazioni adeguate. Come so qualcosa di più vi avviso.

      Elimina
  4. Libby non esiste! Sono pronta a far la guerra pure io e mobilito anche mia suocera e tutti i suoi contatti animalisti. Aspetto dritte da parte tue, sono seria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara, guarda, vedo di farmi dare info dai miei oggi stesso e vi faccio sapere. Roba da matti ragazze!

      Elimina
  5. Ci sono anche io! Adesso ti chiedo l'amicizia su FB se vuoi...

    RispondiElimina
  6. Ma che razza di paese stiamo diventando? Le ingiustizie vengono giustificate e le azioni "giuste" vengono perseguite...raba da matti davvero!
    Faccio girare anche su fb, che se ne parli il più possibile! E mi raccomando Libby, tieni duro!! Che sei assolutamente nella ragione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, si lo so, ma qua non si capisce bene cosa sia successo perchè abbiano dato ragione a sto cretino... vedrò di informarmi e poi farò girare!

      Elimina
  7. Ho notato ora i commenti sopra...aspetto tua conferma prima di far girare anche su fb! ;)

    RispondiElimina
  8. Dire che è una vergogna è riduttivo, ti giuro che leggendo il tuo post mi è venuta l'angoscia, ho pensato al mio Snoopy piccolo tesoro che anche lui è stato in mani di deficienti e da quando l'abbiamo portato a casa è un Re, non potrei mai pensare che qualcuno mi dicesse di restituirlo ai cretini che l'hanno fatto soffrire per tanto tempo.......Sono disponibile se c'è da far qualcosa, far girare ecc!!! Fammi sapere, dammi un testo da pubblicare in ogni dove!!!!!! Bisogna lottare per Enrico visto che lui non si può difendere da solo!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mentre inviavo mi è venuto in mente una cosa....e chiamare Striscia ed Edoardo Stoppa che seguono sempre queste vicende???? O le Iene.....ormai la giustizia italiana è una presa per il culo, bisogna rivolgersi alle vere Autorità....ossia i media!!!!!!

      Elimina
    2. Si ci hanno già pensato i ragazzi dell'ENPA, dobbiamo aspettare sabato per vedere cosa fare di efficace. Intanto io mi sto informando per capire come sia effettivamente la vicenda. Grazie infinite!

      Elimina
  9. se posso appena dai l'ok faccio girare anch'io l'info su fb!

    RispondiElimina
  10. mah, secondo me con 50€ risolvi tutto. Uno che tiene gli animali così non gli da molto valore, magari basta "comprarselo" :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E gli altri??? Non è solo per Enrico, è anche per tutti quelli che ha trattato come lui. E da quello che ho capito per lui è una ripicca quindi con 50 euro ci si pulisce ... ecco!

      Elimina
    2. ma sono tutti in "affidamento" ? Perchè secondo me 50 euro a cane...

      Elimina
    3. No solo 7 sono in affido, altri 24 sono al canile municipale!

      Elimina
    4. miiii, 31 cani?? MA COME CAVOLO FACEVA?? Ma poi, per cosa ne aveva così tanto? Cioè, è un pazzo oppure aveva fini di lucro? Perchè di solito queste persone hanno più bisogno di cure dei loro cani...ma se ha vinto una causa... boh! Che mondo al contrario...

      Elimina
  11. Resto allibita.. non posso proprio arrivare a capire come, a volte, i giudici tirino fuori delle sentenze che, se solo fossero coinvolti, farebbero inorridire anche loro stessi!!! Coinvolgete Striscia, che di solito sono sensibili all'argomento!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già messo in preventivo... vediamo sabato cosa si può fare.

      Elimina
  12. Anche io allibita e soprattutto schifata da questa storia, la giustizia in Italia è ridotta allo sfascio... Mi auguro di cuore che la situazione si risolva in modo positivo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo, me lo auguro anche io. Non solo per Enrico, ma anche per gli altri poverini!

      Elimina
  13. eccomi!!!!!! prontissima! prepara un appello lo faccio girare a tutti i miei contatti (sono TUTTI animalisti) :D bisogna fare qualcosa assolutamente!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando ho tutto pronto... avviso!

      Elimina
  14. Domandona-ona-ona... ma il cane è chippato? perchè se non ha il chip con il nome del furbone sudicione, suppongo non possa reclamarlo indietro. Sopratutto se tuo papà l'ha fatto chippare. Anche perchè che questo, che nemmeno li puliva, abbia fatto mettere il chip a 24 cani (che per pochi soldi che siano, saranno 100 euro a chip..) mi sembra strano.....!
    Bello comunque, patatone ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo non so come sia messo a chip, ma la sentenza parla chiaro, i cani gli vanno restituiti. E sono 31 in totale. Vivevano in un gabbiotto in mezzo a fango ed escrementi. Circondati dai topi e da carcasse di cani morti... ma lui poverino li ha trascurati per brevissimo tempo perchè aveva la moglie che stava male.... vabbè non voglio esprimermi!!!

      Elimina
  15. quoto striscia anch'io schifata dall'evento, ma sinceramente per nulla sorpresa, perchè io sulla mia pelle, per una faccenda ben diversa, ho toccato con mano l'ingiustizia della giustizia! E mi sto ancora leccando le ferite.

    RispondiElimina
  16. Nel mio piccolo, farò girare la voce. Suggerisco anch'io di far intervenire Striscia...
    Buona serata, che amarezza :(

    RispondiElimina

Le vostre perle...