venerdì 2 dicembre 2011

Un'amica...

Vabbè oh, sta settimana va un po' così, si parla sempre delle stesse cose.
Volevo raccontarvi cosa mi è capitato ieri....anche perchè stamattina non avevo molto altro da dirvi.

Oggi è venerdì e ieri sera, per prepararmi al fine settimana, mi sono sentita male! Ero qui in ufficio e nell'arco di circa 40 minuti ho iniziato ad avere un fortissimo dolore allo stomaco, tanto che 10 minuti prima dello scadere delle otto ore, ho salutato i miei colleghi e me ne sono andata.
Il male era talmente forte da non riuscire a respirare.
Arrivata al semaforo una fitta da togliere il fiato e un giramento di testa. Mi sono spaventata. Troppe volte ho sentito di gente che ha un infarto e poi si scopre che aveva dolori di stomaco, il collega di Oscar morto lo scorso venerdì giovanissimo e tutta quella serie di sfighe che toccano a tutti prima o poi. Mi sono spaventata moltissimo e ho iniziato ad avere nausea da terrore. Così afferro il cellulare e chiamo a casa Dr J, perchè mi facesse compagnia fino a casa.
Il telefono di casa suona finchè non scatta l'occupato.... non c'è.... comincio a piangere e chiamo al cellulare. Una voce metallica mi dice che il terminale potrebbe essere spento. Fisso il display ormai liquido dalle mie lacrime e il mio terrore aumenta. Dov'è? Cosa faccio?
Sul mio cellulare c'è un sistema di chiamata veloce a foto, ossia, sul display ho 4 foto che cliccando parte la chiamata. Casa dei miei, ma a quell'ora non c'era nessuno, la mia mamma, ma lei guida per lavorare, non posso chiamarla in lacrime perchè si preoccupa e magari va a farsi male; Dr J, che però non risponde....e .... mia sorella Ausdauer che mi guarda sorridente. Clicco.... il telefono fa due squilli e la sua voce brillante risponde "Eih ciaoooo!" e io comincio a piangere.....
Oddio che figuraccia!
Ok, io e la Aus ci raccontiamo tutte le nostre disperazioni, ma piangere come una scema al telefono non mi era mai capitato, non con lei almeno.
Le chiedo di farmi riprendere il controllo, le spiego che non sto bene e che mi sono spaventata (è per quello che piangevo) e le chiedo di raccontarmi qualcosa finchè non arrivo a casa.
Detto-fatto.... mi racconta del suo lavoro, delle ore assurde, dei colleghi pazzi, del quaderno della gogna, io mi distraggo e arrivo a casa sana e salva e non piango più.
Dr J non c'è e allora rimango in macchina per un po' a parlare con lei.
Poi rientro e ci salutiamo....
Potrò mai ringraziarla abbastanza? Ok, potrà sembrare una piccola cosa, ma a me ha salvato la vita!

Mi siedo sul divano ancora infagottata nel giubbino e col mio mal di stomaco maledetto, ma sono a casa, al caldo, al sicuro. Dr J non c'è ma mi manda un sms e mi telefona, così ho modo di spiegargli cos'è successo. Aveva anche tentato di chiamarmi, il mio tesoro, ma ero al telefono con mia sorella quindi.
Poco dopo rientra a casa (era andato a ritirare un pacchetto da UPS), mi fa sedere sul divano e prepara la cena.

E' vero che ho fatto quel post sulla cattiva amica... ma parlavo di me infatti, mica degli altri.

Cara sorella, volevo ringraziarti di nuovo, pubblicamente! Non serve che ti dica che io ci sono sempre: notte e giorno, per qualsiasi cosa prendo la Priscilla e corro in tuo aiuto! GRAZIE.

Ragazze buon venerdì e buon fine settimana.
Vi Lovvo tutte.

Libby

17 commenti:

  1. UH SIGNUR meglio ora? gli spaventi quando sei sola sono tremendi. baci ilaria frollini

    RispondiElimina
  2. buon week bella!! non ci voleva proprio!
    fortuna ci sono amiche cosi vere!

    RispondiElimina
  3. Ciao Ila, non sto benissimo a dire il vero, ma va meglio... purtroppo l'amico ciclo si manifesta in varie forme, sto mese mi sta massacrando lo stomaco e la schiena! E non parliamo dell'umore!

    RispondiElimina
  4. Ciao Lali, grazie anche a te tesoro. Mi raccomando riposati e divertiti, tanto i problemi mica scappano eh! Ahahah!

    RispondiElimina
  5. E' stupendo sapere di poter contare su qualcuno...

    Ti abbraccio forte, spero che nel weekend tu riesca a ricaricare le pile e a star meglio!

    Kisses

    RispondiElimina
  6. Le vere amiche si vedono in queste occasioni!!!!!!!! Brava Aus!!!!!!!
    E oggi come va??? ma veramente il ciclo ti fa di questi scherzi??????? comunque ti capisco, a me venivano dolori tipo doglie da parto, da rotolarmi per terra.. e io non sono di quelle che non sopportano il dolore (quando ho partorito non ho emesso un fiato!!!)
    Dai, coraggio, è venerdì, domani ti potrai rilassare!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. @PRxT: speriamo perchè ho un sacco di cose da fare domani. Infatti mi sa che mi tocca mettere la sveglia all'alba.... Anche a te buon fine settimana.

    @Giliola: ciao cara, eh si il ciclo fa un po' come gli pare... oggi non sto benissimo infatti, che palle. Domani ho un sacco di cose da fare, ma solo l'idea di non venire qui al lavoro mi fa star meglio.... vorrà dire che m'impasticcherò!

    RispondiElimina
  8. Come a volte basta poco per far felice una persona, vero? Al diavolo grandi gesti e scene epocali, è bastato rispondere ad una telefonata!!!

    RispondiElimina
  9. Cmq, questo mese anche il mio ciclo è particolarmente doloroso!

    RispondiElimina
  10. @Pink: già e poi era un po' che non parlavamo al telefono... Non so se è la sfiga, ma mi cade SEMPRE nel fine settimana e di solito sono uno straccio e ho male ovunque. Che palle!

    RispondiElimina
  11. Mi ringrazi? Ma scherzi? Una persona che mi chiama e mi dice "parlami delle tue sfighe" è una manna dal cielo, sai che potrei parlare per ore! :DDDD

    RispondiElimina
  12. vedi che esistono le vere amiche??? oggi come stai?

    RispondiElimina
  13. @Sorellaaaaa... lo so e infatti hai visto che sono rientrata a casa che mi sentivo meglio? E'proprio vero che sentir le disgrazie altrui fa sembrare meno brutte le proprie.... ahahahah! Grazie ancora!

    @Luna: insomma cara Luna, insomma.... sto contando i minuti per andare a casa. Mi par di essere uno straccetto!

    RispondiElimina
  14. mi spiace proprio... per fortuna che ci sono le amiche.
    E se ti rispondono al telefono vorrà pur dire che come amica non sei affatto male, no? ;)
    A parte gli scherzi, io leggo ma commento poco, però mi sembra che crescendo (e ormai siamo grandine, no?) le persone tendano a prendere strade diverse, a fare "selezione", che sembra una brutta parola ma semplifica la vita. Devo farlo anch'io, e ne scriverò un post.
    Un abbraccione
    Chiara

    RispondiElimina
  15. Uh poverina! Però è bello poter contare su un'Amica in questi momenti :)

    RispondiElimina
  16. @Bri: ciao Chiara, si credo sia naturale "eliminare" le persone con cui non condividi più nulla. Questo non significa cancellarle dalla tua vita, ma se non c'è uno scambio che senso può avere?

    @mafalda: si vero. Ciao cara.

    RispondiElimina
  17. quando si capisce di avere davvero una persona su cui contare, si scalda il cuore...
    :')

    RispondiElimina

Le vostre perle...