martedì 27 settembre 2011

Politicamente scorretti!

E' risaputo ai più, che i leghisti sono: razzisti, rozzi, maleducati, ignoranti, omofobici, urlatori e celoduristi. Hanno idee retrograde e odiano tutto il genere umano che non faccia parte della verde Padania (ah già. la Padania NON esiste).
Il loro leader è un pazzo, con un figlio (il Trota) che prende di stipendio mensile quanto noi poveri mortali prendiamo in un anno, è analfabeta e asino, ma essendo figlio di... corre a tutta birra nella corsia preferenziale e sarà uno di quelli che nella vita non faticherà mai per ottenere le cose che vuole.
Per di più, i leghisti, sono TUTTI uguali!

Fin qui tutti d'accordo vero? Immagino di si.

Allora io mi dovrei ritenere razzista, rozza, maleducata, ignorante, omofobica, urlatrice e celodurista... ah no, celodurista no, ma solo perchè non ho il pisello!!!

Da qualche mese a sta parte, il gruppo di amici col quale condivido le serate da anni, ha adottato un nuovo amico. Ovviamente pugliese! Voi direte "Perchè ovviamente?"... beh perchè io sono l'unica veneta del gruppo, gli altri sono tutti meridionali o stranieri (vedi Dr J).
Con questo ragazzo ho scontri non propriamente pacifici, nati su Facebook da alcune mie pacifiche esternazioni politiche. Insomma, ha scoperto di che colore sono e mi fa battaglia ogni volta che ha l'occasione. Io la prendo molto alla leggera, pur facendo valere le mie ragioni. Lui è un ragazzo veramente simpatico, per quel poco che ancora lo conosco, però... perchè c'è sempre un però, è razzista al contrario!!!!
Che poi è corretto dire razzista al contrario? Un razzista è uno che non ha simpatia per una precisa razza, giusto? E noi italiani, possiamo essere di due razze differenti solo perchè veniamo dalla parte opposta della penisola? Vabbè, domande retoriche, ognuno si sarà fatto un'idea della cosa.



Il fatto è che se è sbagliato essere leghisti e condividere anche solo un'idea dettata dall'On. Bossi, non è forse sbagliato partire dal presupposto che le persone di questo partito politico sono tutti razzisti, rozzi...ecc ecc?

Poi ve lo devo dire, ci sono delle cose che mi sono sentita dire, dai meridionali e dagli stranieri, che mi hanno un po' infastidita. Frasi del tipo "Voi siete ricchi perchè NOI siamo venuti qui a lavorare..." "Se domani mattina ce ne andiamo tutti, voi fate la fame...." "La vostra ricchezza è nata dal nostro lavoro...."

PARLIAMONE!!!!

Perchè ho avuto da discutere anche col mio adorato Dr J per questa cosa eh! Chiariamo subito alcuni concetti.... E' corretto dire che moltissime attività vanno avanti grazie al lavoro degli stranieri e dei meridionali. E' corretto dire che OGGI, se si decidesse di mandare via tutti, alcune fabbriche si fermerebbero. E' corretto anche dire, che se sono qui è perchè noi avevamo il lavoro e loro la manodopera.
Quello che vorrei far presente e che ho più volte detto, è che 35/40 anni fa, mio nonno ha aperto due fabbriche col solo aiuto di se stesso, mia nonna aveva un piccolo ristorante che gestiva con la famiglia, probabilmente il nonno di qualcuna di voi, partito dal nulla, ha costruito un impero... questo per far capire a quelli che sono convinti che senza di loro faremmo la fame, che non sono arrivati in una landa desolata, con indigeni con le mutande di cocco e hanno portato la ricchezza, le fabbriche e il lavoro.... la ricchezza qui, l'hanno trovata ed ora stanno contribuendo a mantenerla (crisi a parte).
E' scorretto dire che noi del nord siamo meglio degli altri, ma è anche scorretto prendersi meriti che non si hanno.
Il popolo del nord, è un popolo di capre forse, che ce l'hanno a morte con i meridionali prima e gli stranieri poi, e questo lo trovo scorretto e senza giustificazione, ma non si può certo dire che siamo un popolo che sta con le mani in mano ad aspettare che orde di stranieri e meridionali ci portino la ricchezza no? Siamo gente ignorante ma che si arrangia. Siamo freddi e inospitali, al contrario degli amici meridionali, ma alla fine se tutti sono ancora qui, vuol dire che nonostante tutto non siamo così delle brutte persone, non tutti almeno.



Invece, a sentir il nuovo amico, che qui ha una fiorente attività di famiglia, qui si sta male, siamo cattivi, ignoranti, inospitali, la nostra è una brutta regione, la Padania non esiste e i leghisti sono da trucidare tutti.....(in una battuta di dubbio gusto, mi sono sentita dire che ci sarebbe bisogno di un altro olocausto!!!!). Scusate la mia ignoranza, non è forse razzismo questo?
GIAMMAIIIII... perchè loro non possono essere razzisti, loro sono giusti, siamo noi ad avercela con loro.

Ribadisco il concetto per chi se lo fosse perso per strada. Io non odio proprio nessuno. Io detesto e non concepisco i farabutti, i ladri, i delinquenti, di qualsiasi stato o regione siano, che siano gialli, rossi o verdi.
E' vero che la legge italiana con gli stranieri a volte è un po' lacunosa, che non si possono applicare le stesse regole per tutti, ma ogni tanto, provate a mettervi nei nostri panni. Nei panni del lattaio o della casalinga, provate a pensare se certe cose capitassero a casa vostra e se fossero (giustamente o no) sempre tirati in ballo gli stranieri, se in pochi anni è diventato impossibile girare per strada dopo il tramonto, se ogni nefandezza è a carico dello straniero di turno.... allora e solo allora potremo parlarne.

A volte è facile giudicare, da una parte o dall'altra, senza aver davvero vissuto certe cose.

Politicamente scorretta... Libby

18 commenti:

  1. Io parlo da terrona: sono toscana, quindi non esattamente "meridionale" (ma poi meridionale rispetto a cosa? Per gli altoatesini i terroni sono i veneti), ma anni fa mi sono sentita dire che dal Po in giù bisognerebbe mettere una bella bomba.
    Io stimo la Lega perché -dal niente- ha creato una bandiera nella quale molti si riconoscono, i leghisti hanno ricreato la base sociale che una volta era tipica dell'estrema sinistra. Mi piacciono Maroni e Tosi (che non rientrano nell'Olimpo bossiano).
    Credo però che dovrebbero accantonare l'idea di razzismo e xenofobia, visto che è un dato di fatto che gli immigrati fanno molti più figli di noi e saranno questi bambini gli italiani del futuro.
    Poi parlare di "italiano" è da idioti, l'Italia è stata creata a tavolino, si contano una cinquantina di etnie diverse...

    RispondiElimina
  2. Cara Libby, io, come sai, essendo di Roma rientro a tutti gli effetti tra i terroni tagliati fuori dalla Padania ma, nonostante ciò, sono molto d'accordo con te! Non si può fare di tutta l'erba un fascio, né da un lato, né dall'altro: sicuramente non apprezzo alcuni leghisti, né come persone, né come idee, né come modo di esprimerle, ma con altri sono invece molto d'accordo e, secondo me, molti meridionali si trincerano dietro questo razzismo al contrario, dietro questo "tu mi maltratti ma senza di me non potresti vivere".. ma dimmi che ti maltratto se effettivamente lo faccio io, non per partito preso! Boh, sarà che per me chiudersi e avere preconcetti non è mai giusto!!

    RispondiElimina
  3. uuuuuh che polemicona qui! me ne levo fuori....per la serie meglio neanche che comincio! kiss

    RispondiElimina
  4. P.S. Ogni posto ha i suoi lati negativi, ma non si sputa nel piatto dal quale si mangia, come si dice dalle mie parti )

    RispondiElimina
  5. @Mafalda: ecco io ad esempio, quando sento parlare dal Pò in giù ecc ecc, non condivido! E pur avendo le mie idee, riesco anche a rendermi conto che di Italiano puro, tra qualche anno non si parlerà più. Quindi, hai ragione, meridionale rispetto a cosa?

    @Lisa: si in effetti io ho provato a mettermi anche dall'altra parte ed ho capito che è difficile ed ingiusto capitare in una regione dove ti guardano male perchè sei siciliano. Del resto è anche vero che quando esco col mio gruppo di amici, viene spesso sottolineato che sono in minoranza e io per battuta dico "Cazzo siete come il prezzemolo, ormai siamo circondati!" e la cosa finisce con una risata. Ma poi c'è anche il rovescio della medaglia, gente che mi punta di dito dicendo semplicemente Leghista=razzista ignorante. Beh io non sono così!

    @Candy: nessuna polemica cara, solo un racconto per vedere se siamo davvero così brutti e cattivi.

    @Mafalda: infatti carissima amica, mi è capitato in un modo rabbioso, di rispondere a tono a chi aveva da sparlare della mia terra dicendo loro "Allora tornatene a casa tua!". Non è bello stare in terra "Straniera" ma nemmeno sentirsi dire di tutto della propria casa.... o no!?

    RispondiElimina
  6. Mafalda, anche io sono toscana ma mica siamo terroni! terrone e' il mio ragazzo, che e' siciliano... e su certe cose, conoscendo molto bene il sud, convivendo con un siciliano (glielo dico sempre, anomalo, lavora anche 20 ore al giorno) bhe su certe cose benche' non stimi la lega ecc non me la sento di dar torto a libby. sul lavoro ad esempio, e' vero che al sud si lavora meno, e lo dice anche il mio ragazzo, e' vero che c'e' più randagismo, meno rispetto per gli animali (parlo a linee generali) e' vero che sn più casinisti e meno rispettosi delle regole. In generale e' vero e lo dice anche il mio ragazzo che da siciliano trapiantato e intelligente vede i difetti, così come i pregi, della propria zona.

    RispondiElimina
  7. Alcuni amici del mio ragazzo che lavorano qua dicono che qua si sta male (Ferrara) c'e' la nebbia ecc..allora io nonstante sia toscana mi incazzo,non mi pare giusto. Se il sud fosse il paradiso che vogliono far credere allora nessuno sarebbe qua, purtroppo non c'e' lavoro e senza lavoro nn campi e' vero che e' meglio il clima ma come terra e' anche molto maschilista, soffocante, io parlo della sicilia che conosco molto bene, frequento, c'e' molta ipocrisia, quella che ha condannato anche Pirandello nelle sue opere. E non e' razzismo il mio ma saper vedere i pregi e i difetti di ogni luogo. Qui a Ferrara la gente e' più chiusa al sud più aperta ad esempio. Dipende che cosa si guarda ma spesso npon condivido nemmeno io da toscana e quindi da terra di mezzo certi discorsi dispregiativi fatti da chi viene da giù

    RispondiElimina
  8. condivido al 98% quello che dice Marta qui sopra, quel 2% di differenza è solo perchè io sono piemontese! Una discussione che mi capitava di fare molto ai tempo dell'università era con i miei compagni del sud che si lamentavano di quanto Torino fosse una merda rispetto a casa loro: e questa cosa mi faceva imbestialire perchè grazie alle tasse regionali dei piemontesi loro avevano disponiilità di alloggi a prezzi stracciati e una università di livello. Non amo per niente la Lega ma non sopporto comunque il razzismo al contrario

    RispondiElimina
  9. sottoscrivo parola per parola.
    Nulla di peggio del razzismo all'incontrario, a cui paragono solamente... lo snobismo all'incontrario!

    RispondiElimina
  10. @Marta, ero ironica ovviamente, tra l'altro me lo dice un amico col quale scherzo spesso sulla figura della serva veneta o friulana degli anni Cinquanta :)
    Pensa che prima di trasferirmi qui vivevo a Palermo. E ho anche parenti napoletani. So come funzionano le cose, il nord è diverso dal sud ma non migliore né peggiore.

    RispondiElimina
  11. ho appena avuto a che fare con una insegnate del sud che mi ha fracassato volendo vedere mille stanze e poi i "bagni sono esterni" (e' UN OSTELLO!!!!!!!!!!!) e poi Ma non c'e' la tv (e' un ostelloooooooo!) ecco per questo, quando viaggiano, salvo rari casi, in generale gli italiani sono ridicoli e per nulla "aperti" e giù ancora peggio ...:((( esperienza personalissima sul lavoro

    RispondiElimina
  12. mio padre dice che è una questione di clima: più fa caldo, meno la gente ha necessità di lavorare e quindi più ti avvicini all'equatore meno c'è evoluzione da quel punto di vista. Effettivamente faccio fatica a smontare questa teoria. Nei posti caldi muori di fame più difficilmente che in Norvegia, non devi coprirti e fai fisicamente fatica a muoverti con 40°C all'ombra. Poi gli ho però fatto notare che gli Inuit non sono stati i primi ad andare sulla luna... Scherzi a parte: l'uomo è razzista anche con il vicino di casa che parla il suo stesso dialetto, figurati con uno che non parla la sua lingua e magari ha anche la pelle di un altro colore e non va in chiesa alla domenica. Saremmo una Nazione molto più ricca se fossimo in grado di cooperare ( pensa ai Cinesi), ma perderemmo il senso dell'individuo in quanto tale. Cosa preferiamo?

    RispondiElimina
  13. @Marta: ti ringrazio per il commento, sostieni una verità che a volte viene negata per comodità.

    @Vete: quello che volevo capire in effetti. Al di là della politica, anche il loro è razzismo, con la differenza che sputano sul piatto dove mangiano. Io Torino l'ho vista una volta sola, è una città bellissima.... tzè!

    @MM: la cosa brutta è che non se ne rendono conto!

    @Only: non avevo mai pensato alla teoria di tuo padre, ma ora che mi ci fai pensare un qualcosa di vero ci deve essere. Se partiamo dal presupposto che ci si ammazza di botte per un sorpasso, nello stesso paese, come si può pensare di andare tutti d'accordo nel mondo? L'uomo è fatto male ecco!

    RispondiElimina
  14. Sono nata in Puglia, ci ho vissuto 12 anni, poi mi sono trasferita in Liguria, dove sono stata 20 anni. In ultimo ora sono nel Lazio (più Italiana di me, non ce n'è)... Se penso ad ogni posto dove ho vissuto, vedo pregi e difetti. Quindi non capisco queste forme di razzismo... basterebbe conoscere di più invece che fermarsi al sentito dire ed ai soliti luoghi comuni...

    RispondiElimina
  15. piccolo inciso... il discorso vale sia da una parte che dall'altra, ecco!

    RispondiElimina
  16. Sottoscrivo Sonietta. Il Sud e il Nord, c'è poco da fare, sono realtà diverse. Ma se invece di fermarsi al pregiudizio si provasse ad ascoltare e a conoscere davvero, il tazzismo non esisterebbe più.
    E poi anch'io sono razzista, verso gli idioti.
    Ma quelli sono dappertutto.
    Ciaooo

    RispondiElimina
  17. @Sonietta: hai ragione, hai perfettamente ragione.... infatti il razzismo non è forse sintomo di ignoranza?

    @PRxT: ahahahaha... oddio si è verissimo. L'idiozia non ha una regione una casa o un colore... è in ogni dove!

    RispondiElimina
  18. Ho scritto 'tazzismo'!!! Uhauhauhauhauhauah, oddio, muoio dal ridere..... :-D

    RispondiElimina

Le vostre perle...