martedì 6 settembre 2011

Libby non c'è...è andata via...Libby non è più cosa mia...

Eh si, me ne sono andata.
Me ne sono andata via da tanti posti.
Me ne sono andata dal blog perchè a giorni mi sforzo di scrivere, ma non mi viene in mente nulla.
Me ne sono andata dalla mia vena creativa, non ho più ripreso a perlinare, se non un piccolo esperimento riuscito per metà. L'ispirazione se n'è andata con me.
Me ne sono andata dai 6 libri letti in due settimane, uno letto al ritorno dalle ferie e nulla più, anche se il fedele libro prestatomi da mia mamma è in borsa, per ogni evenienza. Ma non leggo più!
Me ne sono andata dai ricordi delle vacanze, che a guardare le foto mi vien mal di stomaco.
Me ne sono andata via dalle responsabilità lavorative. Pur lavorando nel solito posto, sono in modalità "fai meno possibile" viste le enormi soddisfazioni che ho sempre qui dentro. E' brutto da dire, ma almeno compenso con le parole che prendo per nulla.
Me ne sono andata via da certe amicizie che non davano nulla e vedo che le amicizie non sono più tornate a cercarmi, ergo, ho fatto benissimo.
Me ne sono andata via dai buoni propositi per l' "anno nuovo", perchè alla fine ho tante buone idee e non riesco a metterne in pratica neanche una. Sono troppo pigra e senza sostegno.

Libby non c'è più, se n'è andata... chissà quando tornerà. Magari domani, magari mai più!

23 commenti:

  1. ci serve assolutamente qualche cosa che ci squota!!! sto come te...ti capisco alla perfezione....ci serve un colpo di scena...ad ogni costo!

    RispondiElimina
  2. @Cene: ecco la parola d'ordine: colpo di scena. Un cambiamento positivo che ci dia una sferzata di vita. Motivazioni... obbiettivi. Una doccia ghiacciata non fa molto, ho provato già!

    RispondiElimina
  3. C'è bisogno di qualcosa di nuovo, qualcosa che ci dia la spinta per partire alla grande.
    Così è tutto uguale a come l'avevamo lasciato, qualcosa anche peggio, qualcosina forse meglio, ma niente di eclatante. Ci vuole una botta di vita...ma dove la troviamo???

    RispondiElimina
  4. uhhh no no nn fa niente...io le sto tentando un pò tutte ... ma nn basta!!! ci serve...cavolo ci serve!!!

    RispondiElimina
  5. Oddio Libby, mi metti ansia con questo post... possiamo dire che ora c'è una Libby diversa, ma domani cambierà ancora e ancora e ancora, perché è nella natura umana? :-)

    RispondiElimina
  6. Tornerà tornerà.....sono sicura che tornerà.....anche perchè se non torna da sola vado a prenderla io e la riporto tra noi che non creda di farla franca cavandosela con un post....su su su

    RispondiElimina
  7. Certo che tornerai, anzi sei ancora qui...magari un po' più demotivata, ma passerà questo periodo, vedrai!!!

    RispondiElimina
  8. Vorrei tanto avere la forza di dirti qualcosa di positivo ma mi pare di essere la persona meno adatta.

    RispondiElimina
  9. ci sei..lo stop per partire,poi,meglio..

    RispondiElimina
  10. Io so per certo che Libby torna, presto ;)

    RispondiElimina
  11. è un momento, ma tornerai....e come facciamo noi tutte sennò?? ^__^

    RispondiElimina
  12. a volte è giusto fermarsi, prendere un po' di tempo e riposarsi. Poi ripartire piene di grinta,su tutti i fronti. Pensa positivo amica!

    RispondiElimina
  13. @Lisa: forse! Chi lo sa?
    @Mere: sei una donna coercitiva e minacciosa.... ehehehe!
    @Pauline: forse si, forse no! :-D
    @MM: sei assolutamente giustificata cara. La tua presenza è già di aiuto!
    @Carrie: mah!
    @Claudia: brava ragazza ottimista!
    @Bri: io credo riuscireste a sopravvivere benissimo!

    RispondiElimina
  14. Chissà perchè... ma ti capisco...

    RispondiElimina
  15. Libby ci vorrebbe un bel superenalotto.
    Ecco cosa ci vorrebbe.
    A me andrebbe comodissimo anche un bel 5

    RispondiElimina
  16. Secondo me ci sta tutta, ogni tanto. E' quella che io chiamo: fase elaborazione dati. Ci sembra di essere immobili, in realtà dentro qualcosa si sta preparando al cambiamento, a lasciar andare il vecchio per accogliere qualcosa di nuovo. Se si ha fiducia, questi possono essere momenti molto fertili. Lo stand by emotivo, chi non ci passa?

    RispondiElimina
  17. Cara Libby,

    lasciare andare ed accettare l'impermanenza è una cosa meravigliosa...
    Ora sei in una fase di transizione ed è il momento fecondo per cambiare rotta e decidere cosa vuoi fare nella tua vita.
    Non avere paura di ciò che sei, come dice la gabbianella VOLA SOLO CHI OSA!

    La Tribù

    RispondiElimina
  18. @Sonietta: ho letto ora il post di Vete... anche lei ha avuto la stessa impressione di abbandono ....epidemia?
    @Waiting: guarda anche un 4 sostanzioso potrebbe andare o che ne so, un Gratta e Vinci.... tanto per avere la speranza di un po' di fortuna improvvisa.
    @Nina: Dici? forse hai ragione, vediamo quanto dura!

    RispondiElimina
  19. @La Tribù: ringrazio per lo splendido messaggio! Spero tu abbia ragione. Spero di raggiungere la consapevolezza, la capacità di capire cosa voglio cambiare e come farlo. Una cosa è certa, così non posso andare avanti!
    Grazie mille!

    RispondiElimina
  20. Solo quando si arriva oltre il proprio limite, ad un punto di rottura reale, si riesce a capire cosa si vuole veramente e a risalire....per cui spero che questo sia il tuo momento, meriti di essere serena...sono latitante da un bel pò proprio perchè ho scelto di cambiare ed i nuovi ritmi richiedono attenzione completa ed impegno costante tanto che non riesco piu a seguire il mondo blog....ma sto facendo finalmente qualcosa che mi piace e mi dà soddisfazione dopo anni di stato d'animo pari al tuo, per cui sicuramente vale il sacrificio di questi mesi spesi ad avere lezione tutto il giorno(lun/ven 9-17.30) tornare a casa alle 18.30, studiare prima e dopo cena e andare a dormire dopo una telefonata al mio lui x ricominciare il giorno dopo con un'altra giornata intensa come la precedente...sono esausta ma felice e auguro anche a te di riuscire presto a capire come poter cambiare...un abbraccio cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, come stai? Come te la passi? Come molte di voi mi hanno detto, si deve toccare il fondo per poi capire qual'è la direzione da prendere per tornare su. Come te anche io ho preso una decisione molto importante. Cambio strada e cambio vita, o almeno ci provo. E il ritrovarmi con un progetto grande, difficile, mi da la forza di trovare un senso a molte cose. Ho deciso anche io di fare un corso, due mesi di full immertion che mi porterà anche lontana da casa per qualche tempo. Ma ora vedo il futuro sotto una luce diversa.... anche io sarò presa dallo studio, nella speranza che mi dia la spinta per essere finalmente serena.
      Un bacione e in bocca al lupo!

      Elimina

Le vostre perle...