lunedì 11 luglio 2011

Qualcuno me lo spieghi!

Da che mondo è mondo, non si fa che parlare delle differenze tra Nord e Sud, con la nascita della Lega poi, si sono scatenati cori razzisti da destra a sinistra e dall'alto in basso.
Però, lasciando fuori la politica, ci sono delle effettive differenze che io non riesco a comprendere, magari, qualcuno di voi mi può illuminare.

SITUAZIONE n. 1: Padova.
Un ragazzo sui 16 anni scorazza per il quartiere col suo scooter giallo, zizzagando tra le auto in sosta. In testa ha il casco infilato ma non allacciato, perchè fa caldo, perchè è più veloce da mettere e da togliere. Indossare il casco senza allacciarlo, è come non averlo addosso.
Un vigile lo ferma, gli fa la ramanzina e gli da una bella multa che probabilmente dovrà essere pagata dai genitori che fanno gli operai e che tireranno il collo al proprio figliolo.

SITUAZIONE n. 2: Treviso.
Nel tardo pomeriggio di una qualsiasi domenica estiva, un ragazzo e una ragazza escono dalla piscina per tornare a casa, dopo un'intera giornata passata a rosolarsi al sole. Il ragazzo decide di dare un passaggio all'amica e, dandole il casco, la fa salire sul suo motorino. La ragazza gli fa notare che la cilindrata non gli consente di viaggiare in due, ma lui risponde che è domenica e che... chi vuoi che ci fermi? Così lei sale e piano piano si avviano verso casa della ragazza. Giusto all'angolo tra Via Torino e Via Roma, un Carabiniere li ferma e dopo la solita scocciata ramanzina, da al ragazzo una multa salatissima e lo minaccia il sequestro del mezzo. Il ragazzo impara (forse) la lezione.

SITUAZIONE n. 3: Napoli.(fonte TG5 dell 13.00 di ieri)
In una torrida domenica pomeriggio un papà decide di portare i suoi tre figli a prendere un gelato. Concetta ha 3 anni, Salvatore 5 e Pietro 9. Arrivano in cortile e la macchina è bloccata da un'altra auto in seconda fila, così il padre decide di prendere lo scooter e di far salire Concetta davanti e gli altri due figli dietro. Partono (rigorosamente senza casco) sfrecciando per i vicoli cittadini. Ad un certo punto trovano un ingorgo e devono fermarsi. Dietro di loro una macchina della Polizia. Li guarda, li osserva, i due agenti chiacchierano amabilmente tra loro finchè l'ingorgo non si scioglie e lo scooter parte rombante e sparisce all'orizzonte.

SITUAZIONE n. 4: Napoli (fonte TG5 delle 13.00 di ieri)
Un'allegra famiglia composta da padre, madre e figliolo di 6 anni, decide di andare a trovare la nonna, in una torrida domenica pomeriggio (sempre la stessa di prima). Prendere la macchina con questo caldo e con quello che costa la benzina è da pazzi, quindi decidono di usare il motorino che solitamente il padre usa per andare al lavoro. Il padre si mette alla guida, la madre dietro e schiacciato come una fetta di salame il piccolo di 6 anni. Il motorino fatica un po' per il peso considerevole della signora , ma sbuffando e tossendo s'immettono nella strada principale, dove, vicino a loro sfreccia il signore di prima con i tre figli, altri due giovani senza casco e un paio di ragazzine guizzanti nello scooter nuovo. Poco più avanti una pattuglia della Polizia, sta facendo sosta davanti ad un bar. I 4 bolidi passano loro davanti, uno dei due agenti saluta la famigliola felice e tutti scompaiono all'orizzonte!!!


Ora.... qualcuna di voi mi sa spiegare perchè io che abito a Padova, Treviso o Vicenza, o Milano, devo prendere la multa e mi devono sequestrare il motorino, mentre tu che sei di Napoli, Salerno, Catania o Bari, fai ciao ciao con la manina e col vento in faccia vai verso l'orizzonte????
Non è forse vero che ci sono regole nazionali che però vengono applicate sono in mezza Italia?
E vogliamo parlare dell'immondizia?
Perchè solo a Napoli, perchè solo in Campania ci sono costantemente problemi? Perchè loro non vogliono le discariche ma pretendono che ci portiamo la monnezza a casa nostra???
Perchè noi siamo obbligati a fare la raccolta differenziata e loro no? Perchè loro non possono mettere il vetro col vetro e la carta con la carta? Sono stupidi? Certo che no, anzi, sono molto molto più furbi di noi!
Perchè nelle immagini del TG ai bordi delle strade, oltre che sacchetti della spazzatura, si vedono pezzi di cucina, materassi, sedie e ruote di automobili?????



Ora, gentilmente, vorrei che qualcuno mi rispondesse evitando di darmi della razzista, perchè basta che voi accendiate la tv e guardiate un qualunque TG, le immagini sono davanti agli occhi di tutta Italia.
E non venitemi a dire che è folclore, perchè con la storia del folclore ce la siamo presi nel culo per sufficiente tempo eh!!!!

Vs Libby

27 commenti:

  1. Libby tesoro, commento solo per farti un salutino. Sono così stanca di ingiustizie, di cose che non vanno bene, non sono dell'umore giusto neanche per indignarmi!!! Ormai mi sto rassegnando un po' a tutto qua.....

    RispondiElimina
  2. libby, sai BENISSIMO che fa comodo di parlare di nord e sud oppure di "italia" a seconda delle circostanza...non vado oltre sennò mi cacciano!!!!

    RispondiElimina
  3. No cara Mere, l'indignazione, lo stupore, lo scazzo ci sta, ma la rassegnazione mai. Tieni duro, domani andrà sicuramente meglio!

    RispondiElimina
  4. guarda Libby non ho parole,trovo questa cosa una grande ingiustizia,indignata anche io!
    quoto a pieno Mika!

    RispondiElimina
  5. Ecco, io di queste cose, e parlo soprattutto dei motorini, non ne posso più. Anche perchè, diciamocelo, non stiamo parlando di leggi assurde o di regole insensate. Ma di sicurezza.

    Manco in Africa girano senza casco.
    E io di origine sono per metà della Campania, prima che si accusi di razzismo anche me.

    RispondiElimina
  6. Cara, io non voto la Lega come sai ma sulle differenze tra Nord e Sud, come si fa a dire che non ci sono? Per parlare di altro, argomento che mi tocca moltissimo, ecco: ho appena postato un appello per un cagnolino abbandonato a Napoli. Perchè io quando guido, tra Toscana ed Emilia, non trovo mai cani nelle strade e se vai giù è pieno? perchè sono degli incivili!! con le dovute eccezioni, e, come dice Mamma matta, prima che mi diate della razzista, mia mamma di origine è di Siracusa, il mio fidanzato è di Agrigento e la pensa come me. Anzi chi meglio di me può parlare visto che convivo con un siciliano che ha solo colleghi siciliani?Vedi, a Palermo ho girato anche io senza casco, nessuno ti dice nulla.... :((

    RispondiElimina
  7. Beh, a generalizzare si fa presto... mio nonno era napoletano, e Napoli è un mondo a parte, anche rispetto a Salerno.
    Sempre al Sud (ma Sud di che poi, che per i bolzanini i terroni siamo noi?) il Salento funziona, Bari no.
    Qui a Vicenza in compenso evadono le tasse che è una bellezza. Oppure aprono e chiudono aziende solo per far soldi alle spalle degli operai, tanto poi restano loro senza lavoro...

    RispondiElimina
  8. Salto la polemica (non ho voglia di discutere, sn troppo serena), per ora ti saluto solo con un grosso abbraccio

    RispondiElimina
  9. Io se devo paragonarmi a qualcuno più civilizzato di me lo faccio con i paesi Scandinavi non con le città del nord italia... Insomma è tutto così relativo, nord e sud di che cosa?? Per me un Bolognese è del nord, per un veneto un bolognese è del sud.
    Rispetto al problema dei rifiuti a Napoli, mi fa molto sorridere che la tua fonte ufficiale sia il tg5...ma mi riservo del fatto che non posso sapere se sia l unica fonte o ne consulti anche altre. I Napoletani non sono certo gli artefici del problema rifiuti, problema le cui colpe sono attribuibili ad amministrazione centrale e locale, in più a questa va ad aggiungersi l illegalità con cui è sempre stata gestita la faccenda. Gli inceneritori li vorrebbero costruire in zone altamente abitate, io credo che anche un Padovano scenderebbe in piazza a protestare. Quello dei rifiuti è un problema che deriva dall intreccio tra illegalità, territorio, cattiva amministrazione... Ma credimi ai Napoletani, al loro elevatissimo livello di sopportazione ed al sapersi "arrangiare" va tutta la mia stima! Io vivo in una delle isole del Golfo di Napoli, sono una "provilegiata" a confronto, noi problemi del genere non ne abbiamo ma provo tanta e tanta rabbia quando leggo post come il tuo... Ovviamente è il tuo pensiero e sei liberissima di esporlo, forse sono io quella sbagliata che commenta, avrei potuto tranquillamente non leggere il post fino alla fine....

    RispondiElimina
  10. Io sono molto d'accordo con te, ma non solo perché le multe devono essere uguali, al nord e al sud, ma perché si tratta di una questione di sicurezza e di civile convivenza.. e se io passo di lì in macchina e il motorino mi viene addosso e, visto che l'allegra famigliola è senza casco, qualcuno muore??? Da certe cose non si dovrebbe prescindere, in nessuna parte d'Italia e purtroppo è spesso vero che, al sud, si è più lassisti e, anzi, ci si lamenta se le regole vengono applicate, non rendendosi conto che le regole sono invece fondamentali per qualunque convivenza civile!! Il problema è che siamo tutti convinti di essere più furbi degli altri...

    RispondiElimina
  11. Ciao Angelique, ho deciso di rispondere a te prima delle altre per vari motivi: il commento dettagliato e il fatto che non ti conosco e tu non conosci me. Innanzi tutto mi spiace se il mio post ti faccia rabbia, potrei anche sostenere la tua tesi per la quale sarebbe stato meglio non leggere fino alla fine, ma non credo di essere stata in nessun modo offensiva con nessuno. Mi permetto di fare paragoni tra il nord che conosco (e la Scandinavia non la conosco e non è casa mia, quindi più civilizzato o no, non capisco che paragone potrei fare, io parlo di Italia, non di Europa!!!) e il sud che conosco in piccola parte e che vedo. Ho solo esposto alcuni fatti che sono sulle pagine dei giornali e su tutti i TG, non solo TG5 (e comunque le immagini non mentono!). Non ho voluto, con questo post, scaricare le colpe sui napoletani. So bene che, in quanto cittadini, non hanno potere in questo caso, forse molto meno di noi, considerata la malavita che tu hai nominato.
    Io ho fatto delle domande, nella speranza che qualcuno mi illuminasse, ma alla fine vedo che la maggior parte si pongono gli stessi quesiti e nessuno ha una risposta concreta. Quello che davvero non capisco è per quale motivo, ogni volta che si solleva un problema che riguarda il sud o differenze che riguardano il sud rispetto al nord (e ci sono), tutti i meridionali presenti in rete (o quasi) si sentono profondamente offesi. Io non ho offeso nessuno, ho posto delle domande lecite. Da ignorante in materia quale sono, mi aspettavo una risposta, invece mi ritrovo a leggere sempre i soliti commenti, in cui un meridionale mi accusa schifato di razzismo, oppure è adirato per qualcosa che non gli va di leggere. Ma mi spiace, davvero, non è colpa mia se c'è il problema spazzatura solo lì (o quanto meno con un grado di gravità eccessivo) e non è colpa mia se per le strade di Vicenza ci danno le multe e dalle tue parti no. Io parlo da ignorante, lo sottolineo perchè non voglio passare per quella che vuole fare la superiore, ma sono cose sotto gli occhi di tutti e il mio post non voleva essere una critica ad ogni singolo cittadino napoletano, ma ad un governo, ad un'amministrazione che evidentemente non sa amministrare. Problema rifiuti, come dici tu... la colpa è della malavita, delle amministrazioni, del comune, della provincia.... ma comunque il problema è solo lì! E questo non puoi dire che non è vero. Hai ragione nel dire che voler costruire un'inceneritore davanti alle finestre della gente è da cretini e da disumani, ma allora è più giusto portare la spazzatura davanti alle case degli altri? Te lo chiedo perchè da dove abito io, vedo l'inceneritore che si trova a 7 km da casa mia..... se noi possiamo sopravvivere, credo possano farlo anche gli altri.

    RispondiElimina
  12. @Lisa: ciao cara, si in effetti il mio primo pensiero è stato "Ma come fa quell'uomo a fidarsi a portare i tre piccoli in motorino?". Non so, forse siamo noi troppo ligi al dovere?
    @Claudia: brava, salta tutto a piè pari, ciao bella!
    @Mafalda: un appunto... vi siete mai chiesti perchè risulta che in Veneto si evadono più tasse? Perchè c'è più lavoro... ovvio che la percentuale sia più alta. E comunque sai una cosa? Tutto mondo è paese. Ma le mie domande sono lecite e nessuno ha una risposta se non che "laggiù va bene così".
    @Marta: io sinceramente non so nemmeno a chi dare la colpa. Per moltissime cose non è colpa del cittadino singolo. Insomma, se a Verona i vigili decidessero di non dare mai la multa per chi va via senza casco.. ci sarebbero orde di ragazzini con i capelli al vento. Quello che mi chiedo è perchè non si fanno rispettare le regole, non perchè un povero cristiano non le rispetta. Basti pensare alla cintura di sicurezza, nelle auto bene o male c'è sempre stata, ma abbiamo cominciato ad usarla solo quando ci hanno obbligato a farlo.... quindi...
    @MM: si ecco, quello mi sorprende molto. I ragazzini li capisco, son ragazzini e se non li obblighi ovviamente fan di testa loro, ma gli adulti? Gli adulti che si caricano anche i figli in scooter? Questo no non lo capisco.
    @Lali - Mika: comprendo la vostra indignazione e anche io a volte mi domando il perchè di certe cose, ma la colpa non è del singolo cittadino, è di chi ha deciso di applicare le regole solo da una parte!

    RispondiElimina
  13. Uhm...non sono tanto d'accordo che la colpa non sia del singolo cittadino per quanto riguarda l'esempio del motorino e dei caschi o del fatto di andarci in tre...perchè dobbiamo sempre aspettare di arrivare al momento che qualcuno ci obbliga a fare una cosa per farla?esiste anche il buon senso e l'intelligenza di arrivare a capire da soli che senza il casco o andando in motorino in 3 si espone a maggior pericolo non solo se stessi ma anche gli altri...ma purtroppo è tipica mentalità italiana dover avere qualcuno che ti controlla e ti obbliga con multe e pagamenti a fare ciò che già da solo dovresti fare....
    per quanto riguarda invece situazione rifiuti purtroppo non so dare una risposta ammetto di essere ignorante...di certo però penso sia piu complicato di quanto si veda in tv e che non sia solo questione di non volere gli inceneritori....non sapendo come stanno realmente le cose e non come ce le vogliono mostrare i media, non conoscendo ciò che c'è dietro camorra o meno, non me la sento di dare un giudizio lapidario sulla questione riducendolo solo al fatto che "solo a Napoli è cosi"...certo è che nessuno fa ancora niente quando la situazione da parecchio è diventata insostenibile e la cosa a me personalmente fa da una parte tanta rabbia e dall'altra esasperazione perchè mi ricorda quanto noi del "popolo" non contiamo un emerito cazz...davanti alle scelte di un governo farlocco...e questo a mio avviso vale x nord sud centro e diagonale :)

    RispondiElimina
  14. A me piacerebbe moltissimo se tornassimo a essere governati da qualche Paese straniero, com'è sempre stato del resto: da soli non siamo capaci.
    All'estero le leggi vengono rispettate perché sono giuste e c'è un'etica laica insita in ogni cittadino; qui le si rispetta solo perché si ha paura della sanzione (sul modello del cattolicesimo, tra l'altro)...
    Comunque il confronto è sempre produttivo :)

    RispondiElimina
  15. libby, io condivido le tue perplessità.
    e soprattutto, non concepisco come mai una regione deve arrivare al punto di farsi aiutare dalle altre, insomma, le abbiamo tutti e ovunque le discariche, non vedo perchè loro no!

    mafalda, il tuo commento mi fa rabbrividire. non è proprio vero che all'estero le leggi sono giuste e qui no, la differenza è che all'estero le conoscono, qui facciamo finta che non esistano (le nostre leggi, danno molte più garanzie sociali rispetto a tanti altri stati)

    RispondiElimina
  16. Libby, libby, libby... e che risposte ti possiamo dare?
    A Bari tutti parcheggiano in seconda e terza fila, e se beccano una multa all'anno è tanto. Anche i vigili parcheggiano in terza fila...
    Quasi nessuno porta il casco in scooter. Anzi no, qualcuno lo porta... chi vuole fotterti il portafoglio o fare una rapina in generale...
    Che risposte vuoi che ti diamo?
    Io non ne ho, mi indigno e mi schifo e rabbrividisco.
    Che risposte vuoi?
    Bruciamo tutto?
    Io dico solo che non sono tutti così, che le persone che frequento io non sono così, che i miei genitori non sono così.
    Ma non posso darti altre risposte.
    E lo sai bene, per questo fai queste domande.
    Non so... Un diluvio universale?
    Però non solo al sud, eh! In tutta la nazione! Sperando che non sopravviva il più furbo, ma solo il più saggio....

    RispondiElimina
  17. @PRxT: GRAZIE! Alla fine sei l'unica ad avere risposto come avrei fatto io. Non ci sono risposte. No, nessun diluvio e nessun incendio, non era la risposta che volevo, era solo una presa di coscienza di come nello stesso paese ci siano tali diversità. E non sempre le diversità stanno tra nord e sud, ma tra ricchi e poveri, tra operai e impiegati, tra bianchi e neri.... se stiamo a guardare tutto, non ci sarebbe niente (o molto poco) da salvare.
    @Mafalda: le leggi in Italia ci sono, solo che o non siamo in grado di rispettarle o di farle rispettare.....
    @Pamela: sai, sono domande che credo molti di noi ci siamo posti, senza però avere una risposta. Potremmo provare a porre queste domande a chi ci governa? Loro che, pare, sappiano sempre cosa fare!!!
    @Nya: è chiaro che se un individuo gira senza casco è responsabile del fatto che non segue la legge, ma è anche vero che se non avessimo regole o se non ce le facessero rispettare, temo che anche molti di noi non farebbero nulla per seguirle, non so se mi capisci!

    RispondiElimina
  18. Allora nell'ordine alcune considerazioni:
    1. Ma che strano il TG5 a Napoli, a far vedere come le cose vanno male... Sarà mica che è tutta colpa del sindaco di sinistra?
    2. A te che stai a Padova, Treviso o dove vuoi al nord ti scoccia che ti facciano la multa? A me pare che a lungo andare lo stile evidenziato a Napoli non porti da nessuna parte, quindi ringrazia che da te ci sia qualcuno che la legge la faccia rispettare e goditi la civiltà!
    3. Per quanto riguarda l'immondizia, così come tanti altri mali del sud, dopo 60 anni di mala amministrazione da parte dello stato intero, in cui la politica si è collusa con la malavita e nessuno lo ha impedito, adesso non possiamo aspettarci niente di meglio. Avevamo un principio di tumore all'alba della Repubblica e anzichè guarirlo gli abbiamo anche dato le vitamine... Lasciamo perdere di chi è stata realmente la colpa, l'Italia durante la guerra fredda non era uno stato sovrano ma una marionetta nelle mani di alcuni poteri più o meno alla luce del sole.
    Al giorno d'oggi io credo che sia ormai impossibile stabilire di chi è la colpa, di certo mi dispiace per quelli che nascono a Napoli così come in altri posti, per loro la vita sarà più in salita che per noi altri e di certo più rschiosa a partire dalla mancanza del casco.
    Pensa inoltre che probabilmente la polizia non ha fatto nulla perchè altrimenti sarebbe finita male per gli agenti, uno stato di cose di questo tipo non è di certo spuntato fuori dall'oggi al domani, è un malcostume che è stato radicato con la benedizione di tanti.

    RispondiElimina
  19. Ciao Michele....ti ringrazio per il commento e... non posso che darti ragione. Non vorrei però che il mio post fosse stato frainteso. Non è che io invidi chi non prende le multe per cose che sono sacrosante, intendiamoci, mi domando perchè si sia arrivato ad un tale stato di cose, ma mi hai risposto ampiamente, quindi... Alla fine dei conti mi par di capire che le cose stanno così e niente si può fare? Ma che bel paese!

    RispondiElimina
  20. Scusate, ma ora se si gira senza casco la colpa è dello stato che non fa le multe?
    Ma che ragionamento è?

    Ma uno lo capisce anche da solo che ci vuole il casco per rischiare meno la vita? O deve esserci la "mammina" (in questo caso il vigile) a farcelo capire, magari a 50 anni?

    E poi parliamo di governo? Di camorra? Di mafia?
    La mafia e la camorra ti impediscono di indossare un casco?

    Mi spiace, ma per tanti problemi possiamo incolpare la mala gestione, ma per altri è solo strafottenza tipica di alcuni italiani (e di altri no).

    Mia figlia gira in casco su una bici nel mio giardino CHIUSO in Toscana.
    E' perchè temo le multe?
    Dubito fortemente.

    RispondiElimina
  21. Io sono sicula e lo sai benissimo, ma sono più che d'accordo con te. Il fatto sai qual è? E' che se una buona volta si decidessero le istituzioni a far rispettare le leggi ai cittadini, con "conseguenze" severe in caso di violazioni, secondo me smetterebbero di esserci differenze tra nord e sud...

    RispondiElimina
  22. Mala amministrazione un cazzo!!!Sono loro e solo loro,gli va bene così,immondizie,criminalità,povertà e tante altre cose.Siamo popoli diversi e dovremmo staccarci,loro non ci vogliono,noi non vogliamo loro.Io ad esempio vorrei il sud inteso come territorio,è meraviglioso,ma i terroni proprio no,non mi servono a nulla e intendo quelli di ora,che nulla hanno a che vedere con i grandi personaggi che nei secoli ci ha dato il meridione,il meridione di adesso è una cosa inaccettabile e la colpa è loro,non di chi li amministra o chi li sottomette come spesso loro dicono.Le scuse son sempre quelle,non c'è lavoro,non c'è sviluppo,sono abbandonati dalle istituzioni etc etc etc,ma vivono ancora nei container a quasi 40 anni di distanza dal cataclisma,ora mi chiedo,vedete container abitati in friuli?Pensate che sia andato lo stato a costruirgli le case nel 78?Hanno usato le proprie carriole,le proprie pale e le proprie braccia non hanno rotto il cazzo a nessuno,e nessuno si ricorda nemmeno di ciò che è successo è solo una cosa storica scritta su alcuni libri...mah molti dubbi una sola certezza secessione!!!

    RispondiElimina
  23. Ovviamente non serve che il terroncello di turno venga a dirmi che sono maleducato,che offendo o che dico le parolacce,è evidente a tutti,si legge nel testo,è davvero palese se non lapalissiano,quindievitatevi figure da capitan ovvio ribattendo alla mia maleducazione,argomentate piuttosto sul perchè noi del nord dovremmo sopportare ancora questo andazzo,questa situazione e soprattutto perchè dobbiamo sopportarvi tacere e pagare per voi,sia a livello nazionale che internazionale,in quanto quando usciamo dai confini,per colpa di molti di voi,dobbiamo vergognarci di dire che siamo italiani!!!!

    RispondiElimina
  24. Ovviamente chiedo scusa a Libby per aver inzozzato casa sua col mio sfogo,ed ovviamente è giusto che lei lo cancelli se lo considera oltre i limiti...Come detto prima è l'essere andato oltre i limiti è solo frutto del fatto di essere arrivati alla saturazione,per quanto mi riguarda non ne posso proprio più.

    RispondiElimina
  25. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  26. Come sospettavo,la solita risposta del cazzo,le solite scuse,che la funziona così che la funziona colà etc etc,e la mia risposta è che vi meritate di vivere nella merda!!!La considerazione più amara è sapere che persone come Borsellinoe Falcone hanno dato la vita per un branco di coglioni,scansafatiche,pigri oltremisura e che si stordiscono di tv,calcio e gossip,la pochezza del popolo italiota!!!

    RispondiElimina

Le vostre perle...