giovedì 16 giugno 2011

Una notte di caccia (sottotitolo: ne resterà solo uno!)

Ieri sera, sfinita dalla giornata cupa e noiosa, mi infilo sotto le coperte anelando ad un riposo ristoratore. Il lumino sul comodino acceso allaga la camera di rosa, mentre Dr J si scrocchia la schiena per prepararsi a dormire.
All'improvviso un rumore...

GZZZZZZ.....GZZZ .....GZZZZZZZZZZ

Guardando in giro per la stanza noto un oggetto non identificato che svolazza placido per la stanza.
L: "Eh no.... io non dormo con quel coso che vola sopra la mia testa...."
D: "Che roba è? Un moscone...?"
L: "Un tacchino a giudicare dalla grandezza!"

E così Dr J, armato di pazienza e di ciabatta, si mette in piedi sul letto per cercare di prendere la bestiaccia volante.
Già il fatto che avesse brandito la ciabatta mi aveva lasciata abbastanza basita, ma vederlo in piedi e barcollante sul letto, mentre cerca di prendere lo pterodattilo al volo e nel contempo cerca di evitare di spappolarmi una rotula, ha avuto un che di comico.

L: "non vorrai prendere un moscone con la ciabatta! Non è mica una zanzara che si appoggia e sta ferma in attesa di essere spiaccicata e poi guarda che spror....."
SPLAT!!!!

GZZZZ.... GZZZZZ....GZZZZZ (giuro m'è parso di sentirlo ridere).

"...chi il soffitto!!"

Ora un bel segnaccio nero staziona nel soffitto immacolato.

L: "Domani è il caso che tu prenda una scala e che dia una ripulita a quel segno che adesso mi distrae e non riesco a prendere sonno....!"
D: "Oh beh tranquilla, lo faccio subito!"

Scende dal letto, prende un calzino nero e si mette a saltellare nel tentativo di raggiungere il segno e di pulirlo.
Io lo guardo e rido... "No tesoro, mi sa che ti ci vuole la scala, dai lo farai domani. Andiamo a caccia di quella  gallina volante."
Con circospezione guardiamo in ogni angolo della stanza e individuo l'insettaccio nascosto dietro il palo della tenda, così Dr J va in cucina, prende uno straccio e gli sferra una frustata sulle chiappe.
Rimaniamo un attimo in silenzio, ma non si sente un moscone volare. Guardiamo in giro, a terra, dietro la tenda, dentro le scarpe, sopra il letto. Niente, la bestia non c'è.
Poi con un colpo d'occhio Dr J lo vede al di là della tenda trasparente, evidentemente stordito. Lo blocca e mi fa aprire la finestra.
Con contorsioni degne di un circo, riusciamo a far scavalcare la finestra alla tenda e a cacciare la bestiaccia.
Richiudo tutto assaporando di nuovo il letto, quando Dr J mi dice: "Miseriaccia... guarda lì!" e davanti ai miei occhi, di nuovo la gallina volante aggrappata con tenacia alla tenda.

L: "Uffff.... ma ci prende per il culo? Su apriamo di nuovo la finestra!"
Altre contorsioni e finalmente l'animale svolazza nel buio del giardino.
Vado in bagno e torno a dormire.
D: "...m'è parso di sentirlo volare.....!"
L: "Ahahahah.... ma no tesoro, sarà la tua testa che lo sente. Lo abbiamo cacciato fuori, dormi."

ORE 3.59

GZZZZZ....GZZZZZZ....GZZZZZZZZZZZZZZ

L: "Nooooo.... non ci posso credere!"
D: "Uhmmm gnummmm auuuum ....ronf ronf!"

GZZZZZ...GZZZZZ....GZZZZZZ

L: "Eh no cazzo!!!"
Mi alzo, infilo gli occhiali e accendo il lumino e mi rimetto alla ricerca, mentre Dr J apre un occhio.

L: "Dove sei figlio di puttana bastardo scagazzatore svolazzante....!"

Lo individuo fra le pieghe della tenda e con una cattiveria degna di un killer seriale gli do una botta ...due botte....tre botte con lo straccio e la mano.
Soddisfatta del silenzio guardo a terra.... niente. Tra le pieghe della tenda.... niente.

L: "Ma porca troia, dove cazzo è finito?"

Nel frattempo, grazie al frastuono, Dr J si sveglia, si alza e va in bagno, lasciandomi alle prese con la gallina volante che non muore mai.

L: "Eccoti qui piccolo mostro!"

SPRRRRRAAAAAN! Una botta violenta con la scarpa da ginnastica....
Guardo la suola, guardo il pavimento...NIENTE!

Mi volto verso Dr J e lui mi fa "L'hai preso?"
L: "Cazzo no.... l'ho massacrato con lo straccio, con la mano ora con la scarpa e non c'è il suo cadavere... ma di che cosa è fatto di titanio?"

Poi lo vedo.... sul bordo del letto......
SPLLLAAAAT! Stavolta uso le infradito e con una tale violenza che i vicini hanno chiamato i Carabinieri, convinti che io e Dr J ci stessimo picchiando con una mazza. Volto la scarpa e lui è lì, con le zampette tremolanti e le budella sparse...... Poso la ciabatta e me ne torno a letto.

D: "Stavolta siamo sicuri? Non è che si rimette a volare?"
L: "Non so se ce la possa fare con l'intestino sparso sotto la suola.....! Notte!"
D: "Notte."

P.S. Scusate l'ultima parte, mi rendo conto che è rivoltante, ma immaginate me, alle 4.15 del mattino.... che schifo!

Vs Libby

17 commenti:

  1. Oh mio Dio. Sento che non ti contraddirò mai!

    RispondiElimina
  2. ahahhaahh oddio che scena da film horror!!!!

    RispondiElimina
  3. p.s. ma poi di che bestia si trattava???

    RispondiElimina
  4. Ma era duro a morire mamma mia.

    RispondiElimina
  5. @MM: guarda, non sono così cattiva eh! Solo che dormire con sto coso che magari mi si posava addosso.... bleaaaah!
    @Luna: era uno schifosissimo moscone mangia cacca!
    @Lui: ma non mi era mai capitato giuro!!!

    RispondiElimina
  6. Brava! Con questi esseri volanti per stare tranquilli bisogna sempre trovare il cadavere! Io non dormo neanche se entra una farfalla notturna a casa...

    RispondiElimina
  7. Assurdo comunque stanotte avete dormito poco anche voi...

    RispondiElimina
  8. .. ma tu di notte riesci ad essere così reattiva??? E oggi non sei di pessimissimo umore e morderesti chiunque ti rivolge la parola?? No, perché io, se avessi passato una notte come la tua, sarei esattamente così!! :-)

    RispondiElimina
  9. ahahahahahah the winner is.....Libbyy!!!!! [applausi di sottofondo ed ovazioni]

    RispondiElimina
  10. @Gnap: guarda a me dispiace, io non sono una che uccide gli animali, ma mi fanno troppo schifo!
    @Liu: esatto e sono un pelo rincoglionita!
    @Lisa: beh.... si in effetti sono reattiva specialmente se mi fa la guerra una gallina con le ali. A casa mia? Giammai! Ovviamente poi sto rincretinita tutto il giorno dopo...
    @Nya: grazie grazie!

    RispondiElimina
  11. oddio mio un film dell'orrore..io sono fifona sarei andata a dormire dai vicini^_^

    RispondiElimina
  12. uhhhh anche io se ci sta un animale in casa divento reattiva al massimo!!! ti racconto solo questa...una notte, quando ancora dormivo da mia nonna al paesello (lei sta al primo piano) esco con le amiche...torno a casa alle 3 di notte e la finestra della mia cameretta era alzata...davanti alla soglia c'era ...una lucertola!!!! stava li fermissima in mobile...io con la maglia che mi sono tolta di dosso cercavo di spaventarla, senza avvicinarmi troppo perchè avevo paura O_O ... lei immobile...ero disperata...ci ho passato mezzora a farle "BUUU" per mandarla via...immagina la scena!!! la comiche!!! alla fine mi diceci doa svegliare nonna...che per poco mi muore di infarto per dirle se me le veniva a mandare via perchè proprio nn avevo il coraggio...beh, la vuoi sapere la cosa bella??? la lucertola era di plastica!!! sai quei giochi dei bambini della fattoria degli animali??? (perche a quel tempo nonna faceva da baby sitter al figlio di mia zia)...era quello!!! O_o ed ho detto tutto!!! aahahahahahah

    RispondiElimina
  13. @Carrie: eh no, nessuno mi caccia dalla mia camera... men che meno una bestiaccia con gli occhi sproporzionati alla faccia. Tiè!
    @Cene: Ahahahahahaah.... credo commenterò quando avrò smesso di ridere ahahahahahah!!!!

    RispondiElimina
  14. ancora mi ci prendono in giro a casa !!!!

    RispondiElimina
  15. Ossignoresantissimo. (avrei fatto lo stesso)

    RispondiElimina
  16. @Cipì: secondo te è vero che in guerra e in amore tutto è lecito? :-) Bacio
    @Aus: sorella.... non avevo dubbi, mangiamo addirittura gli stessi gelati!!!

    RispondiElimina

Le vostre perle...