lunedì 20 giugno 2011

Mi scusi... ha 1 euro?

Domenica di sole in quel di Vicenza.
Piazza dei Signori ospitava la Giornata del naso rosso, organizzata dall'Ospedale di Vicenza per la fondazione Viviamo positivamente, che ad occhio e croce nasce dall'idea di Patch Adams.
La piazza è piena di pagliacci e palloncini di tutti i colori, musica e balli per bambini, mentre io e Dr J ci gustiamo un gelato meraviglioso, seduti sugli scalini all'ombra.
Ad un certo punto si avvicina una ragazza, avrà avuto sui 18/19 anni, abbigliamento casuale sportivo (nel senso che s'era buttata addosso un po' di roba e basta!). Borsa a tracolla, piercing in ogni dove e tatuaggi sparsi...
"Scusate, c'aavete un euro da darmi che devo prendere il biglietto per l'autobus?"
Io alzo lo sguardo e faccio no con la testa mentre ciuccio il cucchiaino del gelato, Dr J fa altrettanto.
"No ma veramente... vanno bene anche 50 centesimi... 20,10.... anche 5!"
La guardo di nuovo "No mi spiace..."
"Non ci credo... non ci credo che non avete nemmeno 5 centesimi...."
Io "Eppure....!"
La ragazzetta alza le spalle e se ne va a tormentare qualche altro malcapitato.

Ora la domanda mi sorge davvero spontanea.
1- Ma come cazzo è che ti ritrovi a dover prendere l'autobus e a non avere i soldi? Non hai calcolato un ritorno nella tua vita? Sei arrivata fino a qui e come speravi di tornare?
2- Mi domandi 5 centesimi e sei piena di tatuaggi da 100 euro l'uno, piena di piercig che un metal detector fischierebbe per 70 anni.... e per di più super abbronzata, ben vestita (si un po' a casaccio per i miei gusti) e vieni da me a domandarmi 5 centesimi?
3- Ma non ce l'hai un po' di amor proprio?

A casa mia questa si chiama elemosina e si deve davvero aver la faccia come il culo per andare a chiedere soldi alla gente. Che sia cristallina una cosa.... non era sporca, non era una stracciona, era una normalissima ragazza sui 20 anni, quindi che non mi si dica che "poverina non sai che vita ha fatto!". Portava bracciali ai polsi, anelli e collane. E ste cose le ho notate perchè l'ho guardata bene. Capelli raccolti e puliti, ergo, ha una casa....
Non so sinceramente cosa pensare, una cosa è sicura però, io 5 centesimi non li do a nessuno perchè fatico a prenderli, ammenochè non sia qualcuno che è visibilmente in difficoltà e so che posso aiutarlo anche con poco. Ma no, non ha una ragazzetta di 20 anni che vive dei centesimi che raccatta la domenica per strada, perchè è più facile che andare a lavorare!!!!
Non ho parole....

Libby

14 commenti:

  1. hai ragione su tutto,a me è capitata la stessa cosa alla fermata del bus (anni fa) per le sigarette..stessa tipa ogni giorno me ne scroccava una quando un giorno
    le ho detto" ah però comodo chiedere sempre agli altri eh,ma lo sai che io me li guadagno i soldi?"
    che nervi

    RispondiElimina
  2. Hai fatto più che bene!!!! Mi dispiace ma io l'elemosina non la faccio neanche a quello vestito da straccione, chiamami insensibile, chiamami razzista, chiamami malpensante ma non posso fare a meno di pensare che si straccionano eppoi a casa hanno il mercedes!!!! No guarda non me ne frega una cippa di essere passata per cattiva ma al giorno d'oggi se guardassimo bene avremmo tutti un buon motivo per chiedere l'elemosina. Chi è onesto e davvero in difficoltà si vergogna di chiedere l'elemosina!!!!

    RispondiElimina
  3. mah..secondo me non gli servivano per prendere l'autobus...

    RispondiElimina
  4. Ma che vergogna. Ecco, pure con me non avrebbe avuto vita facile!

    RispondiElimina
  5. Scusate....A me l'elemosina non la fa nessuno quindi....che si trovino un lavoro o imparino ad autogestirsi cacchio!Sgrunt! ^_^

    RispondiElimina
  6. @Lali: ecco pensa te... poi ti dicono "Eh per una sigaretta quante storie..." Allora io dico, se è solo una sigaretta, compratele!
    @Mere: hai ragione e mi trovi d'accordo... nient'altro da aggiungere!
    @Pam: ho avuto un leggero sospetto anche io in effetti!
    @MM: sarà che io fatico a lavorare!!!
    @Cipì: ecco, ora hai ben detto!

    RispondiElimina
  7. ahahha vero! se è SOLO una sigaretta te le compri come fanno tutti se no se è per me non fumi ecco! :))))))))))
    buon martedi :)

    RispondiElimina
  8. Io con questi soggetti sono carognissima. Non dò mai niente, perchè allora potrei chiedere anch'io l'elemosina visto che non ho soldi che avanzano e tanto meno da buttare.
    Molti chiedono qualcosa per mangiare poi, come mi è successo, vanno a comprarsi birra o altre cose inutili. Ad una zingara una volta le ho detto che se aveva fame le potevo dare un panino. Non ha voluto...e allora arrangiati!!

    RispondiElimina
  9. quellaq tipa e altri due o tre sono "famosissimi" per questo tipo di richiesta in città. Fanno soldi a palate. Sempre con sto autobus (che poi non è vero niente) e in stazione che ti fermano alle casse "perche gli mancano GIUSTO 50 centesimi". Me lo disse un taxista che lavora li davanti...gli veniva da vomitare perche vedeva quanta e quanta gente ci cascava. L'abbigliamento adottato è ad hoc, ne troppo scarso ne troppo bello...giusto per sembrare chissa cosa. Io non do nulla a nessuno, mai e mai, anzi mi danno fastidio. L'unico che vede soldi da me bazzica in un parcheggio, ha la faccia da sfigato e anche se volesse andare a lavorare non se lo filerebbe nessuno. Non mi chiede niente mai...mi guarda e basta. E io non resisto e a lui do 2 euro ogni volta. Non so perche 1 a lui mi sembra poco. Ma solo a lui! Ho contagiato anche Lover. Ora gieli da anche lui.
    Adesso è un pò che non lo vedo.

    RispondiElimina
  10. Che nervi che mi fanno venire 'ste persone che si credono tanto furbe da poter vivere alle spalle degli altri!! Mi dispiace, ma di gente che ci prova ce n'è talmente tanta.. e la cosa che mi fa più orrore è quando vengono sfruttate le persone davvero bisognose, magari anziane, o con disabilità, che vengono portate in un certo posto, messe lì a chiedere l'elemosina e, a fine giornata, vengono ritirate loro e il "bottino".. che vergogna!

    RispondiElimina
  11. @Lali: problema risolto per me... io non fumo!
    @Luna: brava, anche a me è capitato molti anni fa. Arriva un ragazzetto a casa e mi chiede della roba da vestire che non usiamo più. Oscar gli prepara due paia di jeans che a lui stavano piccoli e due maglioni di lana. Il giorno dopo arriva il ragazzetto e dopo aver visionato l'interno della borsa, me la rovescia sui piedi, dicendomi che è roba da vecchio e lui non la porta.... ma dico io... che cazzo voleva? Vestiti firmati? Mi sono ripresa la roba e gli ho chiuso la porta in faccia intimandolo a non farsi più vedere.
    @Chanel: sarà diventato ricco!!! Ahahaha. C'è un parcheggio vicino al centro di Vicenza, dove mi capita di lasciare la macchina se vado dall'avvocato. C'è un ragazzo moretto che si apposta vicino alla macchinetta per pagare. Non chiede MAI soldi, però ogni volta che lo vedo gli do 50 centesimi o un euro. Il motivo c'è comunque.... una volta mi ha aiutata che avevo forato e non ha voluto niente e da allora se lo vedo lì lo aiuto.
    @Lisa: e li chiamano esseri umani!

    RispondiElimina
  12. Libby vergognoso! Roba da prenderlo a pedate nel sedere

    RispondiElimina
  13. e' lui!!!!!!!!!! evvai, 2 io + 2 lover + 50 te.

    RispondiElimina
  14. @Luna: Oh guarda quella volta s'è arrabbiato pure Oscar!!!
    @Chanel: davverooo???? ecco vedi? E' diventato ricco davvero!!! Ahahaah!

    RispondiElimina

Le vostre perle...