martedì 14 giugno 2011

Mi perdonerai...

...se parlo di noi così pubblicamente, mi perdonerai se chiedo aiuto nelle consolanti parole delle mie amiche blogger, mi perdonerai se scrivo questo post sconclusionato, che avrei scritto anche se tu non lo avessi potuto leggere, proprio com'era una volta. Mi perdonerai se mi sento disperata al punto da non aver voglia di far altro che piangere... anche se tu non lo vedi.

Io pensavo fossimo indistruttibili, pensavo che insieme saremmo stati indivisibili e che niente e nessuno avrebbe mai scalfito la nostra corazza d'amore, rispetto, complicità e passione.
Mi sento impotente, come se mi fossero state sfilate tutte le ossa dal corpo e ora vivessi strisciando.
Si può risolvere ogni cosa, solo se si vuole. Solo se si ritiene importante e irrinunciabile quello che si ha. Solo se si vuol continuare a costruire e non a demolire.
Io capisco, davvero, almeno ci provo a capire lo stato d'animo che ti affligge, ma io sono sempre stata con te, in ogni istante di questo cammino e ora, un pochino, mi sento sola.

Proprio ieri ho letto due post in due blog differenti, uno e Vetekatten, il cui fidanzato l'ha chiesta in sposa e uno di Magnolia, che sta soffrendo per una storia che sta andando male... com'è che mi sento così vicina a lei oggi, mentre ieri lo ero molto di più a Vete?

Non importa, alla fine, non è colpa di nessuno, sono solo fasi della vita che s'incontrano e che si devono superare.
Io pensavo di aver avuto abbastanza fallimenti nella mia vita, di averne collezionati a sufficienza e per noi, per te, ho combattuto con le unghie e i denti. Per averti, per amarti, per farmi amare....

Vorrei poter essere sufficiente per la tua felicità. E' l'unica cosa che vorrei.

Ti amo.
Erika

16 commenti:

  1. Tutte le coppie passano momenti di crisi. L'importante è rimboccarsi le maniche, darsi la mano e tornare a sentirsi "indistruttibili". In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  2. Vedrai sarà solo un periodo non si può essere sempre sulla cresta dell'onda ed anche questo aiuterà il vostro essere coppia e ispessirà la vostra corazza.

    RispondiElimina
  3. son daccordo con Gnappetta,ti stringo forte forte

    RispondiElimina
  4. ti ho già detto tutto o forse niente. Mi sento impotente davanti a certi discorsi. Ora spero solo che l'amore vinca su ogni altra cosa.
    Ti abbraccio forte amica mia

    p.s. e non pensare mai nemmeno una volta che tu non ti meriti la felicità

    RispondiElimina
  5. come dice Luna....nemmeno una. OK? Forza libby. Ciò che hai scritto è struggente e spero serva davvero per far prendere una piega migliore al momento che senti di vivere adesso.

    RispondiElimina
  6. Mi dispiace tanto tesoro per questo momento che state attraversando. I momenti di crisi sono normali è vero ma io sono convinta che in questo momento il momento di crisi non dipenda dal vostro rapporto ma dal lavoro x Dr. J che non arriva. E' una realtà dei fatti che per un uomo stare a casa senza lavoro è oltremodo snervante, più di quanto lo sia per noi donne che comunque tra casa ecc da fare ne abbiamo sempre. Non ti scoraggiare, tieni duro anche per lui, spero tanto che legga queste parole perchè sono una bellissima dichiarazione d'amore!!! Ti voglio benissimo!!!

    RispondiElimina
  7. Scusate se sono terra terra in questa domanda: cosa è successo?
    Perchè ti senti così?

    Magari quello che a te sembra una tragedia o qualcosa di irrisolvibile visto con i nostri occhi ha contorni migliori. Non avere pudore di raccontare.

    Intanto - ovviamente - ti sono vicina.

    RispondiElimina
  8. Non crucciartene troppo e non pensare di veder destabilizzato il vostro rapporto...purtroppo ci sono situazioni problematiche pesanti nella vita che quando si presentano è difficile affrontare nel migliore dei modi....che ci spiazzano totalmente...in quei casi è complicato trasmettere al compagno la propria presenza e le proprie attenzioni come prima, ciò non vuol dire che qualcosa nei suoi confronti sia cambiato, magari è solo perchè non si riesce a non essere sconvolti dalla situazione che si sta vivendo....questo non significa che tu non abbia il diritto di sentirti sola o destabilizzata nel non sentire la presenza di lui come prima quasi nn bastassi tu a renderlo felice....è solo che lui vive male una cosa importante ed al momento ciò si ripercuote sul suo stato emotivo pertanto si ripercuote un po anche su di voi....non dubitare del vostro amore x questo...parlaci apertamente, confrontatevi....e vedrete che ne uscirete insieme forti piu di prima!Capisco la difficoltà io ed M ci troviamo piu o meno in situazione analoga e ci sn giorni in cui si discute e sembra che diventiamo distanti...a volte non mi sento compresa e lui rivanga il fatto delle attenzioni...x fortuna stiamo imparando a farli durare sempre meno parlandoci e "prendola meno a male"....coraggio Erika!Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  9. Libby, prima di tutto ti abbraccio forte, poi ti suggerisco di non arrivare a conclusioni affrettate e non angosciarti troppo (parlo senza sapere cosa è successo, quindi scusami se dò per scontato cose che non sono!), perché questo è un momento in cui Dr J non è lucido, non ha lavoro e vive male questa situazione, ed è normale, purtroppo, che il vostro rapporto ne paghi le conseguenze.. Se tu hai la certezza che lo ami ed è l'uomo della tua vita, devi resistere, devi tenere duro, perché ne varrà la pena!

    RispondiElimina
  10. @Lisa: questo è poco ma sicuro. Grazie.

    RispondiElimina
  11. pienamente d'accordo con Gnappetta...ne sono la prova evidente...
    il dialogo...l'amore...una mano tesa alla fine ristabiliscono quell'elibrio che spesso di perde...l importante è nn chiudersi nei silenzi e nella rabbia...è solo distruttivo...secondo me, anche se nn conosco bene le cose e nn mi posso esporre più di tanto, ci sono dei fattori importanti che influenzano gli umori...parlate...parlate tanto...mi raccomando...ti abbraccio forte anche io

    RispondiElimina
  12. Eccomi qua...Libby..
    Eccoti qua, tu che mi capisci..
    E invece sai che ti dico?
    Che dobbiamo REAGIRE!
    Lo dico a te e a me di conseguenza.
    Cioè.....
    Ci provo ;)
    Non può andar male...hai detto bene tu, soo fasi della vita...
    Teniamoci per mano va bene?
    Dai che ce la facciamo.

    RispondiElimina
  13. Certo Cipì te la stringo forte.... la mano!

    RispondiElimina
  14. non state vivendo un periodo facile.si è certamente rotto un equilibrio....l'equilibrio della coppia "normale" in cui tutti si lavora o casomai è la donna a stare a casa....non è facile vivere questa cosa senza rimanerne colpiti...io ti auguro sia slo questo e che il vstro sia veramente il grande amore x cui hai lottato.....perchè ti voglio bene e te lo meriti!ti abbraccio

    RispondiElimina

Le vostre perle...