venerdì 1 aprile 2011

Vecchie strade di campagna.

Ieri sera sono stata a trovare i miei. Abitano nel PaeseNatale, che io tanto amo.

Il paese negli anni è cambiato davvero molto, ma ci sono piccoli scorci che rimangono uguali a quando m'ifrattavo col primo morosetto! Non si faceva niente in realtà, ma a noi pareva che baciarci in mezzo ai campi avesse un che di oltraggioso. In una vecchia e orrenda Visa color nocciola con i sedili sfondati, e non per colpa delle nostre attività sessuali perchè io ero ancora una casta, pura e candida ragazza, si restava a guardare le stelle per ore nel buio totale della campagna.

Ieri sera ho fatto una passeggiata con mia madre ed Enrico (apro una parentesi perchè di questo soggetto non vi ho mai parlato fino ad ora... è arrivato a casa dei miei il 12 febbraio... è un meraviglioso, elegantissimo e buonissimo setter irlandese di 8 anni. Provenienza: canile. Vi lascio la fotina qui sotto!)



Dicevo... sono andata a fare due passi con mia madre ed Enrico, proprio lungo la stradina che attraversa il paese per metà e che si snoda in mezzo ai campi. Anche in quella zona, che una volta era solamente una distesa di meli, grano e frumento, sono nate parecchie case, tutte piuttosto belle anche, ma il profilo del luogo è rimasto pressochè lo stesso.
La strada è asfaltata e molto stretta e passano davvero poche macchine. E' costeggiata da un torrentello che durante l'estate è quasi asciutto, ma che ora è pieno di vegetazione, rane, nutrie e pantegane... eh si, la campagna è così.
Camminando camminando, siamo arrivate davanti ad una piccola centrale elettrica ormai in disuso. Diciamo che è una baracchetta transennata e io lì mi fermavo con la famosa Visa, proprio in quel piccolo piazzale davanti al cancello.
Qualche passo più avanti troviamo una nutria spiaccicata in mezzo alla strada, ormai rinsecchita, ma col pelo ancora ben visibile... Enrico tra l'altro era piuttosto interessato alla cosa.
Altri pochi passi e troviamo una pantegana sul bordo della strada, grossa come una marmotta e con i dentoni belli in vista... e anche lì Enrico pareva molto interessato alla cosa.
Facciamo una decina di passi ancora e troviamo un riccio spiaccicato al centro della strada....
....cazzo sto posto è diventato un cimitero!
Si stava divinamente, il sole caldo, l'aria ormai tiepida, i campi color smeraldo... Enrico che annusava e faceva pipì... faceva pipì e annusava. Che vita da cani!
Io e mia madre che parlavamo del più e del meno, di cani, del GF11, del paese....

Vorrei tornare a vivere nel mio paese, anche se ormai non conosco più nessuno perchè molti se ne sono andati e tanta, troppa gente è approdata nei nuovi complessi di appartamenti e villette che ormai affollano i quartieri vecchi e nuovi. Chissà, magari un giorno...

Dovete scusare il mio post incocludente, ma non avevo molto altro da roccontarvi (quando meno di raccontabile diciamo). Ma una cosa ve la voglio dire... domani ho ospiti... la Aus e il CdM!!!! Ehehehehe! Vi racconterò, promesso!

Vs Libby

10 commenti:

  1. Conosco bene questi posti... nata e cresciuta in un paesino di 600 anime!

    RispondiElimina
  2. bello cagnone e bello il tuo week end!

    RispondiElimina
  3. che bello Enrico ^-^ spesso sono le piccole cose come questo giorno vissuto in tranquillità a mancarci di piu....

    RispondiElimina
  4. @Princi: ecco allora ci siam capite... e quanto bello è!
    @Chanel: oltre ad essere bello, grande come un cavallo, è anche tanto buono...
    @Nya: sono i posti di quando ero una ragazzina... allora mi piacciono ancora di più.

    RispondiElimina
  5. capisco bene, anche io ho origini campagnole!

    RispondiElimina
  6. Enrico...mi fa morire il nome :-D e lui è stupendo!!! Bello passeggiare in posti così, pantegane a parte ^__*

    RispondiElimina
  7. Il cane è bellissimo!! Io in un posto di 600 anime non saprei viverci, proprio non sono abituata. Ho bisogno della città per essere felice, cmq se a te piace non è escluso che un giorno possiate tornarci!
    Un bacione e buon week-end!

    RispondiElimina
  8. Io e il marito abbiamo un gioco: quando ci dirigiamo verso il sud lombardia per raggiungere i suoi nonni, contiamo, sulla strada, quante nutrie morte troviamo sui bordi!!

    RispondiElimina
  9. e che vedi aus e cdm ce lo metti così, come se fosse un inciso...??? ah, che pazienza che ci vuole con questa libby!

    RispondiElimina
  10. @Vete: W la campagna!
    @Luna: ieri è arrivato il secondo cagnolino a casa dei miei, si chiama Hook!!!
    @PRxT: beh il mio paese natale non ha 600 abitanti, dovrebbe essere arrivato a 12 mila circa, piccolo comunque...
    @Cla: oh che divertimento.... ahahahah!
    @Mamma: ahahahaha.... si volevo metterla lì così.... vi racconterò domani com'è andata!

    RispondiElimina

Le vostre perle...