giovedì 24 marzo 2011

Post politico da pomodori in faccia (sottotitolo: W l'Unità d'Italia!)

Sono assolutamente conscia che questo post potrebbe scatenare il putiferio, ma non importa!

Vi invito a leggere (e se volete a guardare il video) questo articolo che stamattina si trova su Affari italiani.
L'articolo in se, parla di due vicende i cui protagonisti sono piccoli politici allo sbaraglio, due fazioni contrapposte, la Lega Nord e il PD.

Se avete avuto il tempo di leggerlo, volevo parlare sostanzialmente della prima parte, in cui un assessore comunale del PD, dopo leccate di culo alla bandiera italiana, simbolo della nostra bella nazione, decide di regalare il Tricolore ad un assessore leghista, che si sente offeso, non tanto dalla bandiera, quanto dalla provocazione, tanto da avvisre il "collega" che gli avrebbe ributtato in faccia il Tricolore.
Ovviamente il testina del PD, ha finto di non capire ed ha donato al Leghista la bandiera.
La bagarre che ne è nata era scontata. L'assessore leghista, dopo aver dichiarato di apprezzare il discorso del collega, pur non condividendolo, si sente offeso dal dono e ributta la bandiera in faccia al malcapitato.

Ora.... come la penso io lo sapete. I leghisti non si sono insigniti di signorili onorificenze di educazione e pacifico vivere, però... se vai a provocare un leone, poi non t'incazzare se questo ti mangia un braccio.
Prima che me ne diciate di ogni, vi invito a rovesciare la cosa e a pensare se un leghista avesse donato la bandiera col Sole delle Alpi, ad uno del PD. Non sarebbe stata una mera e bassa provocazione?
L'ho trovata inutile ed infantile.

Come del resto trovo inutile ed infantile esporre la bandiera italiana anche al bagno. Pare che dal 17 marzo siamo diventati tutti grandi patrioti, cosa che noi italiani siamo solo ai mondiali di calcio. Prima del 17 marzo vorrei aver girato tutte le case d'Italia per vedere quanti avevano in casa il Tricolore.
E' un po' come la bandiera per la pace (quella con l'arcobaleno per capirsi). Se non la esponi sei un guerrafondaio.... e via a centinaia di quegli straccetti appesi ovunque.
Ora è uguale. Se non esponi la bandiera italiana sei un secessionista!
Ognuno ha il suo credo e mio padre da più di un anno ha piantata in giardino questa bandiera:


Tanto per essere chiara... a me sta cosa non piace tanto quanto non mi piace vedere appeso ovunque il Tricolore. Ma non perchè non sia bello, perchè è da ipocriti. Se non lo si è fatto mai... cominciare ora mi pare da sciocchi.
Noi non siamo come gli americani che ad ogni angolo hanno la bandiera (ci sono stata negli Stati Uniti, vi assicuro che è così ed è bellissimo da vedere). Lasciarla sventolare adesso, per dimostrare (a chi?) che siamo pro Unità d'Italia, mi fa solo ridere.

Ora, che nessuno si offenda ok, ma su FaceBook, dalla scorsa settimana vedo solo profili con la bandiera.... per favore dai.... lo sappiamo che siete italiani, lo sappiamo che siete felici e fieri (fieri?) di esserlo, ma io mica giro col Sole delle Alpi tatuato in fronte eh!
Se una persona è nata con l'idea patriottica dell'Italia Unita, lo ammiro, lo sostengo, lo giustifico, ma gente che non sa nemmeno in che posizione sia il rosso e il verde nella nostra bandiera, ora va sventolando l'amore per la patria! Sono senza parole...

Ora per par condicio vi regalo questa:



Vs Libby

20 commenti:

  1. io ho anche DOVUTO far predisporre un menu tricolore. facciamo che cantiano in coro : sul ponte sventola bandiera biancaaaaaaa

    RispondiElimina
  2. Tralascio i commenti sull'episodio dell'articolo, perchè mi sembrano dei bambini sciocchi che si fanno i dispetti.
    Ho notato anch'io questa esplosione di "patriottismo" e come te penso che sia per lo più ipocrisia. Gente che fino a ieri dichiarava che viviamo in un paese di m*** e poi non appena si dichiara festa per l'Unità d'Italia mette bandiere ovunque.
    Che sia anche questa una moda da seguire per non sentirsi da meno del vicino ??? bah!
    Io Italiana lo ero anche prima e non ho bisogno di una bandiera esposta!!!

    RispondiElimina
  3. Io per una cosa del genere non mi incavolerei mai.
    L'unica obiezione che mi permetto di farti, è che regalare la bandiera italiana ad un italiano non è lo stesso che regalare la bandiera col Sole delle Alpi ad un italiano.
    Spero sia chiaro cosa intendo.
    Poi, secondo me, nessuno dei due dovrebbe prendersela. Per cosa? Mah...
    Sull'esposizione delle bandiere, sono d'accordo con te, senza essere leghista.
    A me personalmente sembrano un'ipocrisia, ma chissà... qualcuno sente davvero questo nazionalismo... Io no, ma magari qualcuno lo sente, no? Che poi la moda faccia la sua parte, è indubbio.

    RispondiElimina
  4. A me i politici, di qualsiasi schieramento siano, sembrano solo tanti ragazzini che stanno lì senza sapere realmente il xchè, senza conoscere ciò di cui parlano e solo x far vedere la propria superiorità ed ottenere potere a discapito della gente comune truffando a destra e a manca e nascondendo le reali condizioni in cui ci troviamo....partendo da questo presupposto non sono la persona piu adatta x commentare il gesto x cui faccio ciò che qualsiasi persona di buon senso farebbe al mio posto: sto zitta in merito..... :D passo perciò al fatto delle 300 bandiere spuntante come funghi manco fossimo ai mondiali....bah....non capisco cosa c'è ora di diverso da mesi fa e cosa debba spingere a inneggiare uno fatto che è stato determinato solo casualmente dalla propria nascita ossia l'essere italiano....d'accordo farò anche disgusto dicendo una cosa simile ma ripeto l'Italia è un bel Paese di cui posso anche andare fiera, gli italiani non sono piu un popolo da un bel pezzo e non mi sento fiera di ciò nè trovo motivo x essere contenta di farne parte...

    RispondiElimina
  5. @Chanel: vabbè dai, ci sta, era una festa, si festeggia...
    @Luna: guarda, al di là del pensiero politoco, è proprio l'ostentare una cosa solo per far vedere agli altri, che a me da molto fastidio! Di qualsiasi cosa si stia parlando eh!
    @PRxT: mettiamola così, esclusivamente politicamente parlando, regalare una bandiera col simbolo di una cosa che l'altro contesta, è una presa per il chiulo! Quindi, solo politicamente parlando, non lo trovo corretto. Per il resto, hai capito il senso del mio post. Questa ostentazione (e sono sicura che di parioti ce ne siano) la trovo ridicola.
    @Nya: capisco il tuo punto di vista. In effetti l'Italia la fanno gli italiani.... dovremmo recitare il MEA CULPA se siamo in queste condizioni!

    RispondiElimina
  6. L'unica bandiera che mi rappresenta è quella rossa!!!!!
    Non ho letto l'articolo che dici, sai cosa penso della Lega ma nonostante ciò ti do ragione sul fatto dell'ipocrisia dell'italiano che su fb ha messo la bandiera....infatti io pure lo scrissi che mi facevano ridere....perchè è facile parlare di unità quando siamo un Paese diviso, in cui al nord si guadagna bene al sud si arranca e ci sono molti altri problemi, primo tra tutti che il nostro governo con a capo quel maiale porco che va a bambine inneggia all'unità togliendo fondi alla cultura, e non ci sono soldi per i monumenti (vedi Pompei che cade)...
    E ripeto Bandiera Rossa sempre:)))) !!!!!! Un bacio Libby

    RispondiElimina
  7. @Marta: si si so bene cosa pensi della Lega, ed è giusto. E' giusto che ognuno abbia un pensiero suo. A me il rosso sta male, quindi se posso lo evito! Ahahahaah! Per il resto, come potrei non essere d'accordo con te? (parzialmente! :-D)

    RispondiElimina
  8. inneggiare all'unità d'italia non vuol dire affermare che va tutto bene!

    RispondiElimina
  9. ma porc....avevo scritto un bellssimo commento e non me l'ha pubblicato!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! libbiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!! digli qualcooosaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. avevo scritto che: premesso che TUTTI i politici di qualsiasi colore e pensiero dovrebbero darci un taglio co ste ca**ate e cominciare a fare il loro lavoro, io la bandiera l'ho esposta. e non xchè lo facevano tutti, ma xchè io mi sento fortemente italiana, amo l'italia e trovo giusto festeggiare quest'unità che ci ha portato solo benefici. e questo nonostante io pensi che va tutto di m*rda, che viviamo in una situazione paurosa sotto a tutti i punti di vista e che probabilmente visto l'andazzo di noi italiani non risolveremo mai. e sono convintissima che chi si è cambiato il look su FB non l'ha fatto x ipocrisia nè x moda, ma, come ho potuto pesonalmente constatare, l'ha fatto xchè la pensa come me. viva l'italia!

    RispondiElimina
  11. Io ho appeso la bandiera e l'ho messa anche sul profilo di msn e facebook perchè penso che sia importante festeggiare che la nostra patria compie 150 anni, almeno come rispetto per le persone che per creare la patria hanno dato la vita. Io all'estero ci ho vissuto un po' e ho deciso per tante ragioni di tornare in Italia perchè mi mancava molto, mi fanno invece molta rabbia quelli che dicono "è un paese di m*rda" e poi non hanno nemmeno il coraggio di o cambiare paese o fare qualcosa per migliorarlo

    RispondiElimina
  12. su questa cosa dell'estero quoto la vete però....ci ho vissuto anche io ma son tornata. qua si sta meglio, sinceramente. sarà il clima o il calore umano...

    RispondiElimina
  13. Io ieri sera mi sono sentita più patriota di ieri... ero al cinema per il ligaday e quando è partita "buonanotte all'italia" con de sica, gaber, sordi, la montalcini, dario fo, benigni, valentino rossi, zoff, pantani, la magnani, la loren, pertini, falcone, borsellino e molti altri grandi che scorrono sullo schermo, beh... m'è scesa la lacrimuccia...

    RispondiElimina
  14. Libby è raro che io ti dia un mio pensiero politico, perchè non ho sufficienti conoscenze per potermi confrontare con molte di voi su questo argomento. Certo ho delle simpatie, come anche delle antipatie, ma il fatto di esporre o meno la bandiera fuori sul balcone era aldilà di qualsiasi schiarimento politico, era, secondo me, un gesto per dimostrare che nonostante questa Italia ci sta stretta, nonostante i problemi che la gente comune sta vivendo e nonostante quei politici che dovrebbero rappresentarci e lavorare nel nostro interesse si fanno i beneamati affari loro, lasciandoci le grane, e guadagnando sui nostri portofogli, bhè siamo pur sempre un paese e 150 anni fa qualcuno ha perso la proprio vita per rendere questa nazione un posto migliore. Io non posso restare indifferente ascoltando l'inno di un giovane Mameli morto in battaglia per questa nostra unità, non voglio dimenticare i grandi uomini protagonisti di tutto questo. Sono italiana, sono fiera di esserlo, e per dimostrarlo sventolo la mia bandiera al vento!! Mi fa una grande tristezza che ancora oggi, dopo 150 anni di noi, ci siano ancora molte persone che non si sentano italiane, che stramazzano per una bandiera tricolore o un inno cantato, o tutti quelli che mostrano apertamente le loro antipatie verso una regione piuttosto che un'altra, l'Italia è fatta di tutti, dal Nord al Sud senza esclusioni.

    RispondiElimina
  15. @Candy: brava! Punti di vista!
    @Vete: vuoi ridere? credo di non aver mai detto e pensato che è un paese di merda... ho pensato e detto che le situazioni sono di merda, ma il paese no. Nonostante tutto! Credo che di molti che hanno messo la bandiera nei vari profili, ce ne siano pochissimi che l'hanno fatto per le ragioni che hanno portato te a fare questa scelta, che per altro ammiro. Tutto il resto è un gregge di pecore!
    @Marta: caso dolce casa, io non me ne andrei mai! GIURO!!!
    @Princi: per amor di patria... anche io mi commuovo a vedere i simboli di questo genere. :-D
    @Gi: credimi, lo schieramento politico con l'esposizione della bandiera aveva poco a che fare. Infatti ho tenuto a precisare che odio tutti i tipi di ostentazioni, anche quelle dei miei genitori. Scusatemi tutte... ma per me sono dimostrazioni di ignoranza (nel caso dei miei e non me ne vogliano). Hai ragione a dire che l'Italia siamo noi, Nord e Sud compresi, ma quessta cosa la dovrebbero comprendere prima di tutto i politici. Che ci trattassero meglio e tutti allo stesso modo. Non credo molto in questo senso patriottico per il semplice motivo che troppe volte sento "Sto paese di merda!" E poi la stessa persona cantava l'inno con la mano sul cuore e sventolava la bandiera. COERENZA, ecco cosa manca.
    Nonostante le mie idee politiche (poche e malsane magari, perchè aimè sono profondamente ignorante in moltissime cose) non mi hanno impedito di difendere il nostro paese, di fronte ad alcuni stranieri (miei amici) che lo hanno aspramente giudicato e offeso. Li ho invitati a tornare a casa loro!

    RispondiElimina
  16. non ho commentato perchè,essendo antilega e considerando ignoranti i leghisti mi sono trattenuta.
    una cosa la voglio dire però......io come vete e come lacandy la bandiera l'ho messa.PErchè sono fiera di essere italiana,perchè conosco la storia dell'unità,perchè ci credo in quell'unità(anche se,come disse Martini "fatta l'Italia dobbiamo fare gli italiani...." e gli italiani ancora non sono fatti dato che cè chi vota leganord),perchè era un compleanno che meritava di essere festeggiato.

    RispondiElimina
  17. Scusa, ma la frase non l'aveva detta Massimo d'Azeglio?
    Vabbè, comunque... Libby, ho capito perfettamente quello che volevi dire nello specifico del post, ma come ti ho detto, e come alcune hanno ribadito, per qualcuno la bandiera era sentita, e quel qualcuno va rispettato.
    A me manca proprio il patriottismo, non ce l'ho, ma amo l'Italia.
    Per me patriottismo è non vedere le cose brutte. Io le vedo, le riconosco, ma amo l'Italia lo stesso. Ma amo anche la Francia, la Romania, il Marocco, l'Argentina, l'India, la Mongolia...
    Amo il mondo.
    Quindi se amo tutti gli stati, vien da sè che non sono patriottica.
    La bandiera è un simbolo, come il crocifisso, per me.
    Chi ci crede, è giusto che lo usi.
    CHI NON CI CREDE, DEVE POTER EVITARE DI USARLO.

    RispondiElimina
  18. COncordo a pieno con te sul fatto che il gesto del politico del Pd che regala la bandiera italiana al leghista è stato un gesto idiota e inutile!
    Per quanto mi riguarda invece,ti dico che ho esposto il tricolore su Fb e sul mio balcone in onore di chi ha sacrificato la sua vita per unirla e perchè sono orgogliosa di essere italiana,amo il mio Paese con i suoi pregi e i suoi difetti (che tutti i Paesi aimè hanno!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  19. @Carrie: ti ringrazio del tuo pensiero, ma in questo caso sono troppo ignorante per risponderti degnamente! :-)
    @PRxT: infatti tesoro il punto è questo. E' giusto che chi sente nel cuore il tricolore lo usi, il punto è che io ho parlato con persone (molte) che dell'Italia han sempre detto peste e corna e attaccata alla finestra hanno la bandiera. Ti ribadisco, va benissimo per chi lo fa col cuore, va benissimo per chi lo fa perchè sente questa unità. Ma mi fa ridere chi lo fa perchè adesso è improvvisamente di moda. Tutto qui. Si la frase l'ha detta d'Azeglio... ma mi astengo dal commentare oltre.
    @Marlene: ecco io apprezzo molto chi ha un pensiero per tutti i soldati che sono morti per fare sto benedetto paese e comprendo il tricolore alla finestra, però, come ho detto in qualche commento qui sopra, purtroppo molti lo hanno fatto solo per far vedere che sono patrioti e non per le giuste ragioni. Un abbraccio a te.

    RispondiElimina
  20. Non ho parole... anche io ho trovato a dire poco di pessimo gusto l'esposizione di 1000 bandiere italiane a balcone.
    Ma voi, siete davvero orgogliosi di essere italiani?
    Io onestamente ni.
    No perchè secondo me l'Italia funziona davvero male.
    Sì perchè comunque non cambierei per nessun'altra nazionalità di questa terra...
    Ti piace ni come compromesso?
    Comunque un "ni" non giustifica una bandiera appesa... :-)

    RispondiElimina

Le vostre perle...