lunedì 31 gennaio 2011

Lavori di FIMO e catastrofi imminenti....



Partiamo dal presupposto che io NON ho mai lavorato il Fimo in vita mia e che non ne conoscevo ne la consistenza, ne la maneggevolenza (ma si dice così?), direi che il mio primo esperimento di questa sera è stata una catastrofe.Lasciando perdere il fatto che ero partita con un'idea e ho ripiegato su un'altra, obbligatoriamente visto che la prima proprio non ne voleva sapere di venire, tutto sommato, una volta fatte ste 5 perle in un'ora abbondante, il risultato era anche vagamente grazioso. Mi consolavo del fatto che per essere la prima volta, dovevo pur provare no?
Arriva Dr J e guarda il mio operato, io tutta fiera, lui con la faccia dubbiosa e
mi dice "Ma scusa, perchè fai sti perloni? Dovresti farle più piccole le palline... e poi non sono perfettamente rotonde... e il bianco è un po' macchiato...e...."
"OK basta, è la prima volta che ci lavoro nella mia vita, io ho sempre usato le paste naturale e non sta roba sintetica, non lo conosco e non sapevo come lavorarlo, tra l'altro volevo perle bianche con fiore rosa, ma il fiore tagliandolo si schiaccia e viene una merda. Così ho mescolato tutto ed è venuta sta cosa. Ad ogni modo non temere, tanto sicuramente brucerò tutto!"

E CAZZO... ME LA SONO TIRATA!!!

Ho visto tanti di quei tutorial sul fimo da avere la nausea e tutti dicevano la stessa cosa "per la cottura del fimo occorrono dai 20 ai 30 minuti a 110-130 gradi
a seconda della grandezza dell'oggetto.
Preparo il mio fornetto e infilo le mie prime creaturine mal fatte.... temperatura tra i 65° e i 135°, nessun altro riferimento sul termostato... tempo 7 minuti di orologio e comincia a fumare tutto, facendo una gran puzza....

Questo il risultato...



...a questo punto sospetto che il mio fornetto sia un paraculo che ha scritto 65° e invece sono 150. Sono bastati 7 minuti per vedere sto schifo di perle diventare tutta una bolla.... che palle...
Vabbè domani ci riprovo, forse, una volta finiti i 4 panetti in Fimo, mi arrendo all'evidenza e continuo a comprare le perle in cristallo e plasticozza.....

Ciao a tutte.

Vs Libby

21 commenti:

  1. cara Libby se ti consola anche il mio primo e unico esperimento con il fimo è andato a finire esattamente così...però stai sicura che le tue perle sono più belle!^_^
    ciaooo

    RispondiElimina
  2. Uhm... non ho mica capito che forma hanno 'ste cose qui! :D

    RispondiElimina
  3. non posso proprio aiutarti! ma la claudia è bravissima col fimo, chiedi a lei

    RispondiElimina
  4. @Fascination: ciao cara... oh beh allora mi consolo, ma non mi arrendo.... stasera ci riprovo!
    @Funambola: oddio...ok che le ho bruciate, ma sono rotonde... magari non perfette ma rotonde.

    RispondiElimina
  5. Sarò ignorante e forse stamattina non ci vedo bene ma a me non sembrano così brutte, sono tutte sfumate.....non è venuto sto schifo come dici tu....comunque non so se ti possa servire come consiglio io non faccio questo tipo di lavoretti però la carta forno forse andava bagnata e strizzata....magari non bruciava tutto...mah....parlo da ignorante in materia eh!!!! :))

    RispondiElimina
  6. Hum... nemmeno a me sembrano così brutte. Forse ti ostini a dire che sono brutte perchè il risultato che volevi ottenere era molto diverso ma noi, non sapendo, non le troviamo proprio così terribili. Cmq: cosa hai usato per tagliare il fimo? Se usi i coltelli da cucina il fimo si schiaccia irrimediabilmente, quindi devi proprio usare un taglierino, quelli da ufficio normalissimi. Togli la base di plastica e tieni la parte in metallo, molto semplicemente. Non so proprio perchè col fornetto si siano bruciati, io uso il forno normale, temperatura 110 per 25 minuti e uso una pirofila di quelle con il coperchio, poi lo tengo aperto per far uscire l'odore di plastica che rimane e finora non è mai successo nulla.

    RispondiElimina
  7. Libby ha detto...
    @Funambola: oddio...ok che le ho bruciate, ma sono rotonde... magari non perfette ma rotonde.


    Ok! uhm... ma cosa sono?! Che funzione hanno? O.o

    RispondiElimina
  8. Anch'io mi associo a Merendina e Claudia, per quanto nn ci capisca niente: le trovo carine.

    RispondiElimina
  9. @Vate: Si so che Claudia è brava e infatti aspettavo un suo intervento...
    @Mere: non sono male, ma si sono bruciate, sicchè fanno giusto schifo. Magari nella foto non si vede bene, ma sono piene di bolle....
    @Cla: allora il problema è il forno, perchè se metto a 125° e dopo 7 minuti sono nere... mi sa che qualcosa non va!!! Per quanto riguarda il taglio, sto usando una lametta da cutter sottilissima e ben affilata, ma si schiaccia lo stesso.... UH!
    @Funambola: volevano essere delle perle tesoro... evidentemente sono così brutte da essere irriconoscibili... :-(
    @Silly: no no sono brutte e bruciate.... uffff....

    RispondiElimina
  10. Io ho zero capacità in queste cose e zero pazienza, quindi hai tutta la mia ammirazione, anche se bruci le perle!! :-))

    RispondiElimina
  11. cose manuali???ahahaha pensa m'è venuto in mente di lavorare la lana, perchè mi piacerebbe molto farmi le cose da me, ma ho il terrore di essere totalmente incapace..cmq io non sapevo nemmeno cosa fosse sto "fimo" prima di leggere dalla Claudia:D!!! dai, all'inizio credo che fare dei disastri sia normale:!

    RispondiElimina
  12. Libby, forse è perchè non riesco ad ingrandire le foto, ma a me sembrano delle belle perle effetto "variegato"...non so se poi viste da vicino hanno delle imperfezioni ma così sembrano proprio carine!!! io la volta che ho cotto il fimo ho tenuto la temperatura che ti ha indicato Claudia e, sempre sotto suo consiglio, ho lasciato in forno i miei dolcini un po' meno del previsto perchè erano abbastanza piccoli...
    Prova nel forno normale, secondo me è meglio, oppure abbassa molto la temperatura del fornetto e tieni monitorate le creazioni!

    RispondiElimina
  13. non ho mai sperimentato il fimo, e non mi garba neanche, ma tutto sommato te la sei cavata come prima prova... attendo il secondo operato...^__^ come stai? è da un po' che non passo!

    RispondiElimina
  14. @Lisa: si ma le perle bruciate mica si posono usare... :-(
    @Marta: beh ma se non provi non potrai mai saperlo. Io ho lavorato ancora con la pasta, ma non di questo tipo. Me la cavavo anche benino, ma il Fimo è tutto diverso....
    @Chiara: uffa, secondo me è il fornetto che non va bene, stasera ci riprovo e tengo la temperatura più bassa, al limite le lascio dentro un po' di più.
    @GI: ciao cara, io sto così così, diciamo il solito. Il secondo operato, salvo altri impegni, lo provo già stasera, che bisogna battere il ferro finchè è caldo!

    RispondiElimina
  15. Libby ha detto...
    @Funambola: volevano essere delle perle tesoro... evidentemente sono così brutte da essere irriconoscibili... :-(

    Ma noooo, è che io non ho mai visto il Fimo come materiale...

    RispondiElimina
  16. se queste sono le cose venute male...

    RispondiElimina
  17. Sì sì, riprova subito!!! a me l'effetto variegato piace ;)
    mi raccomando, documenta tutto che aspetto il nuovo post con i successi di stasera!!!

    RispondiElimina
  18. Prova ad abbassare le temperature ma a prolungare la cottura... vediamo cosa accade. Io, cmq, tengo sempre a 100/110, mai di più... Se proprio il fornetto fallisce, restituiscilo a Dr.J per la sua pizza e tu usa il forno normale di casa.

    RispondiElimina
  19. @Funambola: se ti può consolare... nemmeno io ho mai visto e usato il FIMO... ahahaha!
    @mamma: si si sono brutte!
    @Chiara: ho già provato, vedo se riesco a fotografarle....
    @Claudia: ahahahah.... mi sa che ho capito dove ho sbagliato....

    RispondiElimina
  20. Complimenti per il tuo blog!!Molto allegro e molto belle le creazioni! PAssa dal mio mi farebbe piacere!!!CIao ELE

    RispondiElimina
  21. @butterfly: ciao, grazie cara... adesso vengo a spiare nel tuo!

    RispondiElimina

Le vostre perle...