mercoledì 1 dicembre 2010

Follia e disperazione passeggiano nel parco...

Fondamentalmente, credo di essere completamente andata....
Ma io sfido chiunque a resistere giorno dopo giorno a veri e propri sopprusi da parte di persone folli e sconsiderate.

L'ultima in ordine temporale.

La scorsa settimana ho fatto notare al Messia, che una tal situazione economica, sarebbe radicalmente cambiata, in quanto le operazioni di carico e scarico fatture anticipate, influiscono sulla nostra disponibilità in conto. Lui, ovviamente, mi ha risposto che non ho capito un cazzo di come funzionano tali operazioni e che mi sbagliavo. LUI chiama il nostro referente in banca, che gli da alcuni dettagli (per me errati) alla luce dei quali pare (solo pare però) che lui abbia ragione.....
In base a quello che la banca gli ha comunicato, lui si è comportato di conseguenza, facendo delle operazioni che io, alla luce dei conteggi che avevo in mano, non avrei fatto.
IERI...
....come volevasi dimostrare, alla faccia che io non avevo capito un cazzo, si è avverato esattamente quello che avevo previsto, al centesimo, ma anzichè dire "Porca vacca aveva ragione!" mi ha sotterrato di parole... che non è possibile lavorare così male, che non ho capito niente ed è per quello che succedono ste cose, che DEVO chiarirmi con il referente della banca, che se non so fare ste cose meglio che vada a casa che rimane lui e si arrangia...ed in fine che quando c'era sua moglie, che ha appena la 3° media, queste cose non succedevano MAI!!!
Il fatto che io abbia più volte ripetuto "MA IO LA SCORSA SETTIMANA GLIEL'AVEVO DETTO!" è passato del tutto inosservato!
Cioè, IO sono quella che non capisce, IO sono quella che sbaglia, IO sono quella che devo farmi spiegare, ma sono l'unica a trovarmi con i conteggi giusti.
Lasciando perdere il fatto che mi ha fatto fare la figura dell'imbecille davanti ad un mio collega e al referente della banca (che alla fine mi ha dato ragione!), come faccio faccio, non va bene.

Questa volta sono stata attenta e rigorosa nelle cose e nei conteggi, l'errore è stato palesemente SUO o al limite del referente che gli ha comunicato una cosa errata (evidentemente di me non si fida) e ho preso parole e colpe io, che sono l'unica ad aver fatto il mio lavoro come si deve....
Sono rimasta di merda (se mi passate il termine), al che mi sono rifiutata di rispondere.

Arrivata a casa, ho aspettato Dr J per aprire le chiuse della diga, piangere e disperarmi, mentre lui mi teneva stretta e cercava di calmarmi. A sto punto ho passato anche la fase della disperazione, io credo di passare alla fase follia pura!

Sapete quel che dicono no? Che il cervello umano corre sul filo di un rasoio e a destra e a sinistra c'è la follia. Si, quella che fa fare gesti inconsulti. Se un giorno doveste leggere sul giornale che ho piantato una forbice in gola a qualcuno, non vi sorprendiate, sono decisamente oltre il limite di sopportazione........

Vs Libby

17 commenti:

  1. E cosa vuoi, basta stare un gradino sopra che siamo tutti Dio. Rispetto e consiederazione non fanno parte del corredo di tanta gente. Io ho imparato però. Il lavoro non è la mia vita, solo la mia fonte di sustentamento. Quindi buona faccia a cattivo gioco e vadano tutti a quel paese...

    RispondiElimina
  2. leggere i tuoi resoconti lavorativi mi fa stare veramente male, mi ricorda un passato ancora troppo vicino in cui ero nella tua identica situazione, purtroppo i consigli che ti diamo non servono assolutamente a niente... hai tutta la mia più completa e totale comprensione

    RispondiElimina
  3. beh... io ormai sono arrivata al punto che ho il terrore ogni volta che il boss mette piede in ufficio!!!

    RispondiElimina
  4. Sai che hai assolutameante ragione? Secondo me ci sono delle situazioni in cui, se il limite viene superato, davvero si può arrivare a compiere gesti inconsulti e il Messia con te è pericolosamente vicino a farti raggiungere quel limite... Io penso che, per la tua salute mentale, dovresti cercare il più possibile di fragartene, fregartene se ti fa fare brutte figure (tanto penso che lo conoscano tutti!) e non rispondergli neppure, esattamente come hai fatto ieri, tanto è ovvio che tu abbia ragione e lui torto, solo che lui non ti darà mai la soddisfazione di riconoscerlo! L'altra sera, al TG, ho visto un servizio sulle offerte di lavoro che non vengono soddisfatte dalla domanda "su al nord" e ti ho pensata, perché guarda che strano che ci siano tutte 'ste persone che vogliono assumere gente e tu non riesci a trovare un altro straccio di lavoro.. mah!!!! Ti abbraccio forte!!

    RispondiElimina
  5. A: non riesci a trovare un altro lavoro vero?
    B: quello è così, frustrato, non ci puoi fare niente
    C: ma per pararti il culo non puoi scrivere mail di queste cose? Sai, le cose scritte rimangono...

    RispondiElimina
  6. E' un deficiente completo!!!! Di più non si può dire!!!!! Nega l'evidenza, una cosa impressionante!!!! Io mi rivolgerei ai sindacati x mobbing vero e proprio solo che dopo non hai più finito di vivere......

    RispondiElimina
  7. Non riesco nemmeno più a rimanere sorpresa dalla deficienza di quest'uomo. Parlandone ieri o ieri l'altro quanto è successo era già stato previsto.
    Io continuo con lo spronarti a cercare anche quello che ti sembra di nn saper fare. Tu sei capace, mettitelo in testa!!!

    RispondiElimina
  8. @VAL: a me sta cosa proprio non riesce di farla, purtroppo me la prendo e a ragione anche, ci sto male se vengo tacciata da capra ignorante, quando non lo sono affatto....
    @Cuore: sono senza parole, ma mi fa piacere che qualcuno capisca di che parlo.
    @Princi: siamo in due, quando arriva mi domando "oggi per cosa mi darà la colpa?".
    @Lisa: quello che dice il TG non so se sia vero, quello che so è che tutte le agenzie rispondono la stessa cosa "tutto fermo, nessuno cerca" e se cercano vogliono laureati che conoscano almeno tre lingue. Io fossi in te crederei poco a quel che ti dice la tv, poi qui la realtà è molto diversa.
    @Only: A-ci provo ma non trovo un cacchio...
    B-la sua frustrazione però è a grave danno della mia salute.
    C-scrivo tutto cara, ma lui nega e urla... cosa vuoi fare con sta gente?
    @Mere: hai detto bene, se vado dai sindacati devo anche prepararmi a dover sparire da qui.... cosa che senza un altro lavoro non posso fare.

    RispondiElimina
  9. Sì, appunto, era proprio quello che intendevo!!! La tv dice una cosa, ma la realtà è tutt'altro, purtroppo!!

    RispondiElimina
  10. ti auguro di cuore di trovarti un altro posto e di tirargli un bel calcio nel sedere

    RispondiElimina
  11. Oggi il mio capo, in giornata no, ha fatto piangere una mia collega di 45 anni. Urlava e tremavano le pareti. E sai che non ce n'era alcun motivo? Tutti ci aspettavamo che prendesse le sue cose e andasse via, ma come anche tu sai non è facile mollare un lavoro. Ma come si fa? Spero sul serio che ognuno trovi un lavoro e un capo (o diventi capo di se stesso) in modo da poter soddisfare tutte le proprie aspettative. Stiamo minimo 9 ore al lavoro, perchè dobbiamo sopportare la follia di certa gente? Ma porc!!!

    RispondiElimina
  12. che sfigato!! invece di dire che è stata colpa sua come al soilito dice che la colpa è tua..non so cosa dire Libby..son amareggiata

    RispondiElimina
  13. @Mamma: si me lo auguro pure io, ma in questo periodo è un'impresa...
    @PRxT: che cafone anche il tuo capo però... certa gente andrebbe presa a badilate in faccia.
    @Lali: guarda davvero a volte non ci sono parole.

    RispondiElimina
  14. ecco libby... hai detto la stessa frase che ripeto io ogni volta che lo vedo al citofono!!!

    RispondiElimina
  15. SEI UN TESORO!!! Grazie!!!! Di più non aggiungo!!! Grazie grazie!!!

    RispondiElimina
  16. libby, passavo sempre a leggerti
    (di là ero dal9aprile, tua conterranea)
    ora ti ho ripescata anche qui e torno a seguirti
    un bacio

    RispondiElimina

Le vostre perle...