giovedì 30 dicembre 2010

Goodbye 2010!

Volevo fare un post intelligente, ma mi manca la materia prima.... un cervello sano!!!

Quindi... cosa posso dire di questo 2010. Ci sono state due cose che mi hanno davvero resa felice. Una è stata la convivenza con Dr J e tutto quello che ne consegue, l'altra è l'aver stretto amicizia con Aus ed aver scoperto quante cose abbiamo in comune (anche la sfiga... aimè).


Mi sono piaciute le amicizie consolidate con Luna e Chanel, Carrie e Claudia. Mi sono piaciute le nuove amiche Bloggher come Chiara e Francybis. Tutte le nostre chiacchiere da donne su Libero e poi qui, su Blogspot.


Meno mi è piaciuto il trasfermieto forzato al nuovo portale, anche se lo chiamo già "casa". Non mi è affatto piaciuto il lavoro e le situazioni che si sono create. Le beghe con il mio ex marito, i soldi spesi per le cazzate. La pioggia incessante. Il gatto diabetico.


Ma ho amato le mie vacanze con Luna, il mare della Romagna, le pizze di Dr J, il riavvicinamento con i miei genitori. Le giornate di sole passate col mio cagnolino, le risate con gli amici, le serate a ballare.


Insomma, anche se questo 2010 non è stato di certo uno dei miei anni migliori, ha portato qualcosa di positivo e tanto altro di negativo a funestare le giornate e le settimane.
Quello che mi auguro ora è un 2011 che mi riscatti di tutti i guai e i malesseri dell'anno che se ne sta andando, magari un po' di fortuna e tanta salute. Tanto amore e tante positive novità.


Ad ogni anno nuovo si fanno dei buoni propositi, io ne ho due, ma per ora non ve li dico, ma solo perchè sono sicura che non li porterò a termine.... ahahahahah!!!


Quel che vi auguro è il miglior anno nuovo della vostra vita.

Vi voglio bene.


Vs Libby

martedì 28 dicembre 2010

Preparativi per Capodanno

No no no, non fatevi illusioni, non sto preparando vestitini pallettati e sconci e trucco sbarluccicoso e festaiolo.

No, mi sto ammalando. Tosse, un principio di mal di gola, testa pesante e ossa dolenti. Giusto per i tre giorni di ferie che mi sono stati concessi. E non vedevo l'ora.

Intanto sono qui in ufficio a fare NIENTE di NIENTE. I nostri fornitori e clienti sono chiusi, i miei colleghi lavorano ad orario ridotto (e siamo aperti perchè pareva che avessero un sacco da fare) e io passo il tempo ad evitare le urla del Messia (cazzo il Natale gli ha fatto parecchio ma parecchio male) e ad inventarmi qualcosa da fare per passare il tempo, mentre il mio bene amato Dr J è a casa che si annoia.



Donne, ditemi la verità, voi a casa vi annoiate mai? Io no, credo non mi sia mai successo in vita mia.

Io trovo sempre qualcosa da fare e quando non ho nulla da fare mi guardo un film o leggo un libro o smanetto col Mac. Lui si annoia. E si che di cose da fare ce ne sarebbero parecchie, ma se non ha un direttore dei lavori (cioè io) che gli dice cosa c'è da fare, lui sta lì come un vegetale o girovaga per casa senza meta.

Ma dico io, beato lui, la mia è invidia mi sa..... che se avessi da fare, ok, c'è da fare e si lavora. Ma venire in ufficio perchè il Messia a casa si rompe le palle, questo è il colmo. Pensate che ha avuto il coraggio di inviare un fax anche il giorno di Natale, ergo, è venuto in ufficio, poco prima di mezzogiorno.... che sfigato!



Ieri sera sono stata a bere l'aperitivo con "nientepopodimenoche" Regina! Ve la ricordate no? la mia isterica ex titolare. In realtà non c'eravamo mai del tutto perse di vista, ogni tanto passavo a salutare, ogni tanto messaggiava lei. A Natale le ho inviato gli auguri e mi ha chiesto se mi andava di uscire per un aperitivo. Perchè no, in fondo non ci siamo prese a sberle (anche se per pochissimo). No, ma io l'ho sempre detto, lei è una donna strana, ma molto alla mano e molto simpatica, presa fuori ufficio ovviamente.

Ora abbiamo in programma, con il nuovo anno, una pizza insieme, per gli aggiornamenti del caso....



Che strana la vita!



Vs Libby


lunedì 27 dicembre 2010

Cronache natalizie.

La Vigilia di Natale è stata una giornata dedicata ai fornelli. I preparativi per la festa della sera e quella del giorno dopo, ci hanno occupato tutta la giornata.

La sera della Vigilia, come anticipato, l'abbiamo trascorsa con la famiglia di Dr J, serata divertente, abbiamo mangiato decisamente troppo e non è mancato l'incidente. Il fratello di Dr J posandosi su un tavolo in cucina, ha spezzato a metà il legno, rompendo piatti e bicchieri e tutto il ben di Dio che c'era sopra è stato buttato nella spazzatura. Un po' dispiaciuti (il piatto rotto era mio, con la pizza tagliata e pronta da servire in tavola!!!), ma l'importante è che non si sia fatto male nessuno alla fine.

Anche il giorno di Natale è stato impegnativo, siamo arrivati dai miei piuttosto in anticipo, con pasticcio al radicchio e antipasti da cucinare. I capricci della lavastoviglie han fatto incazzare mia madre e ha fatto ritardare il pranzo, ma alla fine, chi se ne frega. Abbiamo mangiato (sempre troppo) e riso, discusso e litigato (ma a casa mia è all'ordine del giorno).

Ma io lo so che siete curiose di sapere cosa mi ha portato Babbo Natale....

Vi elenco i miei regali con a fianco chi me ne ha fatto dono.

Tazza con gatto in ceramica - Miei cognati

Servizio di 6 tazze triangolari in ceramica bianca - Miei cognati

Set di canovacci da cucina - Zio e zia

Manopola da forno e presine - Zio e zia

Soldini - mamma e papà

Breil nuovo (quello qui sotto) - mamma e papà








Un libro di P. Cornwell - Dr J

Una fantastica borsa in pelle nera di GUESS (modello in foto ma completamente nera) - Dr J




La nuova racconta dei 20 anni di musica di Masini - Dr J (nessun commento, io adoro Masini chiaro????)

Insomma il mio Natale natalino non è stato male no???

Ah si ....ho ricevuto anche un bellissimo libro dalla mia sorella di sfiga AUS e delle splendide candeline con porta candela e un gattino in panno, da Francybis, per lo Swap!!!!


Vi metterò le foto appena posso, giuro!!!

E voi? Cosa avete trovato sotto l'albero?


Vs Libby

giovedì 23 dicembre 2010

Il momento degli auguri...

A tutte le mie splendide amiche Bloggher, auguro uno scoppiettante Natale e un Felice e Fortunato Anno Nuovo (per chi rientrerà il 10 gennaio).

A tutte quelle che come me rimarranno in ufficio.... beh, ci si legge tra qualche giorno.

Voglio la lista dettagliata dei regali fatti e ricevuti... anche da te Lisa, non far finta di non sentire!!!

Un bacione a tutte.

Vs Libby

mercoledì 22 dicembre 2010

Pensiero positivo

Stavo chattando con mia cugina e mi sono ritrovata a scrivere questa frase:

"Sono sicura che il 2011 sarà un anno bellissimo, pieno di sorprese, di novità e di cambiamenti positivi!"

Onestamente non so da dove mi sia venuta tutta sta vena positiva. Ma se dicono che a pensar negativo andrà male di sicuro, meglio fare uno sforzo e pensare che tutto si aggiusterà.
Lunedì sono andata dall'avvocato a portargli un piccolo anticipo sulla parcella... 1000 euro, così, tanto per gradire. Ho firmato il mandato e sembra che qualcosa si muova, per la seconda settimana di gennaio (sicuramente verrà fine gennaio) depositeranno l'atto e se i tempi saranno ragionevoli, per fine marzo primi di aprile, dovrei avere la sentenza. Poi si procederà con la divisione dei debiti e la chiusura definitiva di ogni qual si voglia rapporto con ex m. Sarò una donna libera!

Col nuovo anno Dr J dovrà riprendere la ricerca di un nuovo lavoro e voglio pensare positivo e avere la speranza che la cosa non sia troppo lunga o faticosa, anche perchè se no, con la mia paga non si vive proprio! Magari troverà qualcosa più vicino, potremmo pranzare insieme e tornerà a casa prima la sera.

Credo anche che mi rimetterò a perlinare, sabato mattina in un momento di follia ho creato due opere d'arte (scusate, me la tiro, ma sono state davvero sudate, un lavoraccio.... poi vi mostro le foto ok?). Seguirò in modo più concreto i miei web negozi in modo da cercare di piazzare qualche pezzo, senza grandi pretese.

E poi ci sono altre due cose in pentola, ma per ora non ne parlo per scaramanzia.... eheheheh!

Ora vi lascio con questa carrellata di fotine... poi mi direte se vi piacciono o no, la collana con cristalli kristal e neri è già "impegnata".....

CLICCATE SULLE FOTO PER VEDERLE PIù GRANDI.....









VS LIBBY

martedì 21 dicembre 2010

TV spazzatura e brutte figure.

E' proprio vero che a volte, quando si è giovani, non ci si rende conto di quanto si fanno brutte figure ad essere maleducati e arroganti.

Qualcuno di voi ha guardato il GF ieri sera?

Perchè oggi si parla di... Pietro, sempre lui. Per chi non lo avesse seguito, il bel toscano è stato pesantemente volgare ed offensivo con Angelica (con tutto che le ragioni forse ci stavano pure), dicendole che ha bisogno di cazzo (testuali parole) così magari si da una calmata.
Non sto qui a dirvi che non si fa e non si deve ecc ecc. Che è offensivo per noi donne e tutte quelle menate lì.
Sapete che io parto da uno spunto e poi faccio le mie riflessioni.
Oggi si parla di maleducazione e brutte figure legate a questo stato.

Ricordo con certosina lucidità, quando, al tempo delle superiori (quindi moooolti anni fa) i viaggi in autobus per noi giovincelli erano costellati da "Signora si sieda lei" e si cedeva il posto all'anziana con il bastone o con le borse della spesa. Queste ultime a volte ti ringraziavano di cuore con un sorriso, altre, aimè, davano per scontato che il gesto fosse obbligatorio e non ti facevano nemmeno un cenno con la testa.
Ma io, a fare ste cose, mi sono sempre sentita molto bene con me stessa.

Ora, al di là degli urli e dei berci che ci sono stati nella casa, tv spazzatura all'ennesima potenza, questi credono di essere in mezzo ad una strada e si offendono e urlano come dei disperati, utilizzanto spesso e volentieri il torpiloquio (non assomiglio un po' a Signorini?) che magari nel linguaggio di tutti i giorni passa più o meno inosservato, ma utilizzato in diretta fa davvero schifo.
La cosa più irriverente è stata quando Pietro ha offeso la madre di Angelica perchè la signora lo aveva ripreso per il modo di esprimersi.
Io, alla sua età, non mi sarei mai permessa con una persona adulta di essere arrogante in quel modo.

Insomma, non c'è da sorprendersi se la gente si accoltella o si picchia per un parcheggio, perchè se per delle scemate come quelle che ho visto e sentito ieri sera, si sceglie di accanirsi violentemente con frasi tipo "Le strappo i capelli, la lascio calva e la affogo in piscina...!" come ci si può aspettare educazione da parte dei giovanissimi di oggi?
Quando in tv si vedono le cose banali della casa del GF e poi le più gravi degli scontri a Roma dei dissidenti (che per la cronaca sono tutti liberi....), cosa gli si può insegnare a sti ragazzini?
Che poi io mi sia fatta grasse risate per la puntata di ieri, questo è un altro discorso, ma io ormai so distinguere cosa va bene e cosa no, almeno spero!

Mi pare un mondo senza senso, un po' come questo post!

Vs Libby

lunedì 20 dicembre 2010

Riflessioni da GF

Qualche volta il GF è spunto di profonde riflessioni, legate alla vita che facciamo tutti i giorni. Lì, in quella casa, 12 esseri umani sono lasciati a vivere come leoni in gabbia e dove tutti i minimi difetti o pregi, vengono esaltati dalla reclusione.

Allora, a parte che non capisco Guendalina, dopo aver preso badilate in faccia da Pietro, una volta entrata Ilaria, ancora, all'uscita di quest'ultima, va alla ricerca della complicità con il bel toscano, ormai disintegrata dalle troppe discussioni. A tal proposito ho un mio pensiero. Innanzitutto, Pietro credo sia uno dei pochissimi toscani che mi sta sulle palle. E' bello si, ma cafone e convinto come pochi. In secondo luogo... Ilaria... ma ne vogliamo parlare? E' di un pesante ragazzi, una donna senza spina dorsale, un'invertebrata, una mozzarella di quelle scadenti. Altra toscana che mi sta sulle palle, al pari di Irene Grandi (non me ne vogliano gli appasionati, ma si è presentata in un locale nella mia città anni fa, per un concerto, talmente sbronza da stramazzare al suolo...e questo i giornali non ve lo raccontano mica!). Guendalina è fondamentalmente una donna, una donna a cui piaceva un uomo e che è stata scartata nel peggiore dei modi. Ergo, una volta che il bel Pietro è tornato "libero" ha forse la speranza di riprendere la cosa, da dove era stata interrotta. Niente di peggio, perchè strisciare nuovamente da un uomo che non ti si fila e che ti ha presa in giro? perchè non essere superiori e soffrire in silenzio? Giusto per non fare la figura della cretina davanti a milioni di telespettatori, nonchè a sua figlia!!

Questione numero 2. Caroline... per chi non seguisse il GF, faccio un riassunto. E' l'ultima entrata, giudicata da tutti la bomba sexy della casa e per me personalmente di sexy non ha un cazzo. Ha un bel culo, ma la faccia lunga come un cammello ed è completamente senza tette. Proprio non ne ha, e detto da una che porta la 2° è un bel dire. Brasiliana adottata dalla città di Napoli (se non sbaglio) parla un miscuglio fra il portoghese e il napoletano, quindi ai più incomprensibile. Gira casualmente per la casa mezza nuda e, poverina, si lamenta che non riesce ad ingrassare e che per questa ragione è stata (sentite questa) OBBLIGATA a fare la modella...si vede che per lavare i vetri non va bene essere così magri... mah!!!!
Comunque, la mia impressione è che con finta indifferenza, sventoli sotto il naso di tutti i maschi presenti, il culo. Indifferentemente si spoglia davanti a loro, gioca in piscina, ma non fa mai nulla di male, salvo fare gli occhi da cerbiatta e fare imbufalire tutte le ragazze accoppiate della casa. Al di là che le coppie poi lo siano anche fuori, il GF è un microcosmo della vita. Una bella per gli uomini (assolutamente insipida per le donne) che con mal celata indifferenza sta volutamente facendo sbavare i maschietti presenti, come dire "te la faccio annusare ma non te la darò mai!", fa incavolare le donne, ma con la stessa abilità si trasforma in vittima e dice loro "io non centro... io non ho fatto nulla, è lui che mi guarda!". L'ultima di questa settimana, che vedremo stasera al GF, Nando ha lanciato a Caroline un tappino perchè si piegasse per guardarle il culo, e glielo fa pure presente, così lei fa quello per cui è nella casa, far vedere il culo. Nando però, è accoppiato con la gelosissima Margherita.....

Insomma, perchè noi donne (alcune) siamo così profondamente zoccole? Perchè io devo avere nella mia cerchia di amici (e mi è capitato) la solita che deve fare la vacca con tutti (e che poi si è trombata mio marito?). Ok, colpa degli uomini, ma sappiamo tutte come sono fatti. Non capisco l'atteggiamento della donna in questione però.
Se sei così figa, se ti ritieni così desiderabile, che bisogno hai di fare la stronza con tutti indistintamente?
Con tutti gli uomini liberi che ci sono, ci provi proprio col mio???

Insomma, voi cosa ne pensate?

Vs Libby

Giveway Fascination



Io partecipo al Giveway di Fascination Street!

venerdì 17 dicembre 2010

Caldaia e lavatrice: due strane entità!

OGGI SONO DAVVERO ARRABBIATA! (e quando mai, direte voi... scommettete che mi date ragione?)

Parto da principio.
I primi di settembre, passate le vacanze estive, io e Dr J abbiamo chiamato la padrona di casa, facendole notare che la caldaia faceva la matta, durante la doccia il rischio di congelamento e/o ustione, erano veramente alti. La signora decide di uscire con il nipote, che lavora per un caldaista e scopre che un pezzo della caldaia (a cui è stata fatta la pulizia annuale a febbraio) è pieno di calcare e quindi bloccato. Lo sistema e la caldaia riparte, anche se, ci viene detto, tenetela d'occhio, perchè per me non resisterà a lungo.
Infatti.... a metà ottobre richiamo la signora per avvisarla che la caldaia ha ricominciato a fare la matta, ritorna il nipote che ci annuncia beatamente che il pezzo è da cambiare perchè definitivamente rotto. Ci spiega inoltre che, finchè i termi sono accesi, l'acqua calda funziona, se sono spenti, no. BENE!
Ci chiede anche di avere pazienza che si preoccuperà di ordinare il pezzo.
Per tre settimane circa, abbiamo tenuto la temperatura dei termostati molto alta, per poter usufruire dell'acqua calda e ci siamo arrangiati come abbiamo potuto, finchè la caldaia non s'è stancata di funzionare e io ho dovuto richiamare di nuovo la signora. Stavolta però abbiamo chiamato un Tecnico vero e proprio (maleducato ed acido come pochi) che ci conferma che il pressostato è andato. A quel punto io avrei lasciato che il tecnico facesse il suo lavoro, ma lei no, lei mi dice che il nipote ha il pezzo e che nel pomeriggio sarebbe venuto a montarlo. Io dico OK, tanto col tecnico avrei dovuto aspettare un paio di giorni...
SONO PASSATE TRE SETTIMANE.... TRE!!!! Ieri sera la caldaia ci ha abbandonati definitivamente, niente riscaldamento e niente acqua calda. Se ne deduce quindi, come ci aveva tra l'altro detto il tecnico, che il pressostato è si da cambiare, ma non è l'unico problema che ha la caldaia.
Quello che mi fa davvero incazzare, a parte i 15.5° in casa di stamattina, è che se avesse lasciato fare al tecnico, a quest'ora me ne sarei già dimenticata. Invece ora verrà fuori il nipote a cambiare il pressostato, ma la caldaia non funzionerà comunque, perchè ha evidentemente, un altro problema... e manca una settimana a Natale!!!!! Credo mi trasferirò a casa della padrona di casa!

La lavatrice. Da un mese a questa parte, nel prepararsi a fare la centrifuga, il cesto sbatteva con tale violenza che la "Signora" camminava per il bagno. Stanca di rincorrerla, ho chiamato un tecnico. VI GIURO... ma sono certa che mi crediate, è stato dentro casa mia 7 minuti di orologio, diagnosi "Si è sganciato un ammortizzatore!" CLIC CLAC, sistemato....50€!
Ecco... ho sbagliato lavoro!!!

Oggi è venerdì e stavo pensando al fatto che stasera ho una cena e che, probabilmente, dovrò fare a meno di lavarmi, visto che la caldaia non va... e domani è sabato e morirò di freddo.... per non parlare di domenica, che trascorrerò 24 ore a letto nel tentativo di scongelare le estremità.
IO ODIO L'INVERNO.... E ADESSO NEVICA!

Vs Libby

giovedì 16 dicembre 2010

Buona sera Avvocato, sono Libby...

Non sono stata felice ieri sera al telefono, quando il mio avvocato ha esordito con la frase "Signora Libby, ho buone notizie!", perchè non ci credo finchè non è finita. Illudersi ogni volta che qualcosa vada a proprio posto è stancante, meglio pensare al peggio, per poi essere sorpresa anche della variazione positiva più insignificante.

Pare insomma che ex m. si sia arreso e che abbia commissionato il suo avvocato a comunicarmi che pagherà la sua parte di mutuo, con la condizione di un divorzio condiviso, immediato e liberatorio per entrambi (SIA LODATO IL CIELO E TUTTI I SANTI DEL PARADISO).
Sono stata al telefono per mezz'ora, nel tentativo di capire il procedimento, ma quel che ho capito è che la seconda settimana di gennaio verrà preparata la pratica con la richiesta di divorzio condiviso e poi aspetteremo di essere chiamati in Tribunale. La cosa richiederà, secondo gli standard della mia zona, un paio di mesi, quindi verso metà marzo, fine marzo, dovremmo chiudere tutta sta storia. Ovviamente, da oggi alla sentenza, lui si impegnerà a pagare metà della rata, poi erogheremo entrambi la stessa quota di finanziamento. Il problema è stato che rimangono fuori circa 3 mila euro, che pare, lui s'impegni a pagare per conto suo.

Ripeto, non ci credo finchè non lo vedo. Le cose sono due, o si è arreso perchè, per una volta tanto non gliel'ho data vinta, o perchè la Principessa vuole sposarsi ed hanno fretta. In ogni caso, GIURO, non me ne frega un tubo, quel che voglio è essere sganciata da sto tizio sconosciuto con cui sono stata sposata per 6 lunghissimi anni. Poi mi auguro che faccia meno lo stronzo di come sta facendo adesso e che magari, trovandoci in giro, riesca anche a salutarmi.

Vi comunico anche che, seguendo i consigli di mia madre e anche i vostri, sto prendendo il lavoro con una certa filosofia... oppure il Messia si è reso conto che rompeva fin troppo i maroni e mi sta lasciando temporaneamente tranquilla (ora me la sono tirata e succederà una catastrofe!!!).

Avrò due giorni disperati, tra regali, posta, banca e quant'altro, mi auguro solo di uscirne viva....

Vs Libby.... suvvia iniziamo a festeggiare per le notizie positive, senza aspettarsi troppo.

martedì 14 dicembre 2010

Cyrano alla riscossa...

Ieri sera a cena ho parlato di una questione fastidiosa con Dr J.

Cyrano... ve lo ricordate vero? "Preparati!" tanto per intenderci.
Da qualche mese a sta parte, ogni tre settimane circa, mi chiama o mi manda un messaggio, ricordandomi che gradirebbe vedermi una sera.
Io, che sono una ragazza a cui non piace essere villana o maleducata, tergiverso, cercando in tutti i modi di fargli capire che io NON ho NESSUNA intenzione di uscire con lui.

Ieri l'ennesima richiesta, sta volta via chat, in cui mi dice che i primi di gennaio andrà con amici alle terme e che gli farebbe piacere che io andassi con lui e che si sarebbe offerto volentieri di pagarmi il soggiorno. Ovviamente ho declinato l'invito con una frase ad effetto "Ah che carino... allora paghi per me e Dr J?".
Visto il suo silenzio aggiungo "Oooh non penserai che vengo con te alle terme e a Dr J racconto che sono con un'amica vero?". la butto un po' sul ridere, ma sono infastidita.

Allora lui cambia tattica e mi ricorda che gli ho promesso che ci saremmo visti una sera, da soli. Io non lo ricordo affatto, ma tant'è.
Ho spiegato per l'ennesima volta che io sto con Dr J, viviamo insieme, lo amo e sono di lui follemente innamorata. Non farò MAI nulla volutamente per farlo star male o far si che lui possa perdere la fiducia in me. Non voglio e non m'interessa uscire con lui una sera.
Cyrano mi risponde piccato "Non ti porto in una camera d'hotel!", il che mi fa capire ancora di più che non ha compreso le mie parole.
Sarò monotona a ripetere la stessa cosa, ma aggiungo anche che se Dr J facesse a me una cosa del genere gli staccherei la testa.

Adesso, a parte il fatto che alla fine della conversazione (che io più volte ho cercato di chiudere) mi dice la solita frase fastidiosa "Aspetto che mi chiami per uscire", io trovo una mancanza di rispetto assurda queste continue ossessive richieste. Ovviamente tutto questo Dr J lo sa, perchè io non gli nascondo nulla. Ma mi sta dando fastidio Cyrano, e molto anche. Lui e la sua convinzione che tra me e Dr J è "una cosa passeggera" che "Appena ti stufi torni di corsa da me" o "Quando ti avrà presa per il culo di nuovo e piangerai, sarò qui a dirti te l'avevo detto".

Io capisco che sia dura per lui, che gli roda il culo che quello che lui giudicava un "Ragazzino immaturo, un bocia, un mezzo uomo", gli abbia soffiato da sotto il naso la donna (che è una sua sbagliatissima convinzione), ma questo non significa che deve mancare di rispetto a me e alla mia relazione, non significa che debba insistere e prendermi per sfinimento, per poi pavoneggiarsi che "tanto importante sta storia non è, se è uscita con me!".
Queste cose gliele ho anche dette, ma lui pare sordo, com'è sempre stato nei 20 giorni che siamo usciti insieme.

Ho capito di essere una donna straordinaria (ahahahahahahah), sexy da morire (ahahahahaha) e piena di risorse e di talento (ahahahahahahah).... ma mollami, fatti una vita, vai alla ricerca dell'anima gemella, non mi rompere le scatole con ste continue richieste di uscire.
IO SONO UNA DONNA IMPEGNATISSIMA....

Ma perchè ci sono persone che non riescono a portare rispetto per le relazioni altrui??

Vs Libby

lunedì 13 dicembre 2010

La storia del portafoglio perduto (e del culo spaziale che ho avuto!)

Quando si arriva ad una certa età, sarebbe li caso di farsi lobotomizzare e di farla finita. Un bel DELETE cerebrale e un reinserimento di dati appropriati....

In un freddo ed assolato sabato mattina, trascorso per negozi a cercare i regali di Colui-che-non-deve-essere-nominato-altrimenti-Lisa-ha-una-crisi-neurologica, Libby e la sua mamma, vagavano beate tra centri commerciali e negozietti paesani, con la speranza di accontentare le fameliche menti dei piccolini di casa. Nipoti, nonchè cugini della sottoscritta, che (non ci sono più i bambini di una volta) chiedono telefonini, macchine fotografiche, NintendoDS, PSP e quant'altro.
Trascorsa allegramente la mattinata, a mezzogiorno saluto la genitrice e vado verso casa. Pochi chilomenti dopo mi fermo per fare benzina.

Tornata a casa trovo Dr J in pigiama e col grembiulino, mi serve il pranzo (bravo ragazzo) e dopo mangiato, mentre lui si fa la doccia, io riesco anche a dormire un'oretta.
Vengo fastidiosamente svegliata dal mio cellulare. Rispondo e dall'altro capo l'estetista che mi dice "Ciao Libby, scusa se ti disturbo, ma per caso hai perso il portafoglio?".
PANICO! Ravano nella borsa ed effettivamente il caro amico non c'è.
Lei sente il mio sgomento e mi dice "Guarda, mi hanno chiamato i Carabinieri, almeno credo lo fossero, e mi hanno chiesto se ti conosco e se avevo un recapito telefonico, spero di non aver fatto una gaffe!"
Rimango muta mentre mi saluta e sento la disperazione totale salire alla testa come il sangue. Per un 45 secondi divento come un serial killer, spazzando via tutto quello che trovo lungo il mio cammino, Dr J compreso che si è andato a nascondere sotto la sua scrivania, per non essere colpito dal mio anatema che uccide (Aus, i continui riferimenti a Harry Potter, sono un caso!).
Passeggio come un soldato avanti e indietro per casa e comincio a fare un inventario del contenuto del mio portafoglio:

- € 185 appena prelevati
- tre bancomat
- patente
- carta d'identità
- tessera sanitaria... tutte e due a dire il vero
- codice fiscale
- le foto della mia nonna
- le foto del mio amore
- tessere varie del Brico, VZ Moda, tessere dei corsi e dei vari locali
- ricevuta per il ritiro di un orologio ad aggiustare
- scontrini che tenevo come garanzia delle cose prese quella mattina
- varie ed eventuali

Strillando come un'aquila (tra le lacrime) mi vesto e comincio a pensare che non posso muovermi se non ho la patente, che per riavere i bancomat mi ci vorranno almeno 10 giorni tra denuncia e tutto il resto (addio regali di ...Colui che non deve essere nominato). Che perderò tutto il pomeriggio e che i soldi prelevati ormai saranno nelle tasche di un felice sconosciuto.
Nel mutismo più assoluto salgo il auto con Dr J e ci muoviamo verso la caserma dei Carabinieri per sporgere denuncia, perchè è pur vero che l'estetista mi aveva avvisata che l'avevano chiamata i Carabinieri, ma di fatto questi ultimi non si erano ancora fatti sentire e potevano benissimo non essere loro!!!

Quasi vicina alla caserma di paese ACCA, squilla il cellulare, rispondo: "Libby?"
"Si????" "Ciao Libby, qui è la caserma dei Carabinieri di Paese Piovoso, abbiamo il tuo portafoglio, ti aspetto qui all'ufficio informazioni della Caserma."
Un raggio di sole m'illumina.... giriamo l'auto e corriamo alla volta del mio caro smarrito portafoglio.
Arrivata alla caserma, mi riconsegnano il portafoglio, strisciato e aperto, ma a cui non manca nulla, nemmeno il contante..... Gioia e giubilo.... poi il Carabiniere che mi ha chiamata, mi dice che a trovarlo è stato un signore che abita poco lontano da dove ho fatto benzina e che ha subito portato tutto a loro. BENEDETTO RAGAZZO! Non ho potuto non farmi dare il numero di cellulare e il nome e l'ho chiamato immediatamente, ringraziandolo fino allo sfinimento. Ho così scoperto che al mondo c'è ancora gente onesta, magari poca, ma c'è. Un bel regalo di Colui che non deve essere nominato.
Purtroppo però, non tutte le ciambelle riescono col buco. Da circa 15 gg avevo nel portamonete, un orecchino che mi era stato dato da una mia cara amica, perchè le facessi una collana abbianta... quello e tutte le monetine, sono andati persi. Sono stata davvero molto mortificata, ho dovuto chiamarla e farle presente il guaio, con la promessa di rifarle anche l'orecchino, che, fortunatamente non aveva nessun valore affettivo o economico.

Insomma, devo imparare che le cose vanno fatte subito, che quando si va a far benzina si deve fare attenzione che il portafoglio entri nella tasca del giubbetto, perchè se per una sfortunata fatalità scivola e cade a terra, non è detto che venga poi trovato da una persona onesta che lo porta ai Carabinieri.

Da sabato, ovviamente, ogni occasione è buona per Dr J per dirmi di controllare se ho il portafoglio... il fatto che in 36 anni mi sia capitato una sola volta, non gli fa pensare che sia stata solo una botta di sfiga, e continua a dirmi di fare attenzione.
Presto mi chiameranno i Carabinieri, per dirmi che ho smarrito mio moroso in qualche dirupo!!!!

Vs Libby

venerdì 10 dicembre 2010

Veline

Pochissime informazioni vitali per la vostra sopravvivenza nel week end.

1- La banca mi ha inviato un sms (a dire il vero il referente con cui ho parlato del finanziamento, molto carino anche!) e mi conferma che è tutto ok, il finanziamento è stato approvato. HIP HIP URRA'!

2- Nessuna notizia invece dal coglionazzo di ex m. Il mio avvocato sperava di chiudere tutto entro Natale, ma visto che io conosco il mio pollo, credo si arriverà a metà del 2011 e ancora non sapremo che vuole fare. Ma.... dal momento che IO mi sono rotta le gonadi, il 6 dicembre ho pagato l'ultima rata del mutuo, da gennaio io non caccio un centesimo se lui non muove il culo!!!

3- Ieri sera sono andata a sistemare le unghie.... siete pronte?

ROSSSO ROSSSISSIMO! Queste non sono le mie mani ovviamente, ma vi posterò una foto appena riesco a farmela.
La tizia che mi fa il refil, ha deciso per un rosso fuoco sgargiante, ergo... sembro una battona.... ma non importa, si avvicina quella festa che non si può nominare se no Lisa s'imbufalisce...... quindi il rosso ci sta.

Ecco, ora potete entrare nel week end con gioia perchè vi ho rese partecipi delle mie ultime cazzate.
Domani mattina (cazzarola stasera sono a ballare, chissà se mi sveglio!!) sono a fare shopping con la mia mamma... è da una vita che non vado a negozi con lei!!!

Ciao Vs Libby

giovedì 9 dicembre 2010

Sssssh!



Vi è mai capitato di non aver niente da dire, pur avendo tanto da dire?

Vs Libby

lunedì 6 dicembre 2010

Il mistero del giubbino legato in vita!

Prefazione:Mi scuso per non aver risposto ai vostri messaggi, ma se Aus non mi avesse portato all'attenzione di quanto stava accadendo, questo mistero non sarebbe mai stato risolto. Ma ogni mistero che si rispetti, deve avere una risposta.

Dunque.... premetto che rileggendo il post, si evince in effetti, che io avessi il giubbino legato in vita a mo' di "non c'ho cazzi di indossarlo!", in realtà, come ha ben interpretato Claudia, il mio giubbino è nero, col collo in pelo sintetico (che io ho staccato) e la cintura in vita con una fibia argentata. Ergo.... non fatevi venire un attacco di panico.... ahahahah!



Tipo questo, ma un po' più corto e nero!!!

Per quanto riguarda la colorita espressione del benzinaio e del collega... uno fa per l'appunto il benzinaio, l'altro il carpentiere... cosa vi aspettavate???
Comunque sia, a me piacciono i complimenti, ma mi mettono molto in imbarazzo, specie se sparati a quel modo davanti alla gente. Il benzinaio è un morto di patata e questo l'ho capito da tempo ormai, il mio collega è solo....infelicemente sposato e a corto di sesso secondo me.
Avran visto sta sfigatella e avran pensato che anche dalle mie parti c'è carestia... invece non sanno quanto si sbagliano!!!

Ahahahahaah!

Adios chiquitite!
Vs Libby

Non c'è trippa per gatti

Lasciamo stare che oggi e domani Dr J è a casa per il ponte lungo e invece la sottoscritta lavora, sicchè, già che mi faccia schifo venire qui, mi tocca pure pensare a lui a casa a trastullarsi, mentre io sto qui e sgobbo!!!


E poi venerdì la notiziona... niente vacanze di Natale, nemmeno un giorno. Mezza giornata il 24 e mezza il 31. Ovviamente tutti gli amici e i parenti sono a casa dal 23 al 2!!!! Io l'unica pirla che lavora.
E mi consola poco pensare che così prendo soldi, perchè da qui in agosto (le prossime vacanze) è eternamente lunga.
Sono arrabbiata anche perchè è il primo Natale a casa mia con Dr J, Natale che non mi godrò neanche un po' visto che sarà solo un pesantissimo week end, senza nemmeno un giretto in montagna o a trovare qualche amico o a fare qualche serata.
E vogliamo parlare dell'ultimo giorno dell'anno? Che voglia potrò mai avere di festeggiare dopo una settimana di rotture di palle da ufficio?

Una mia amica mi ha detto "Eh ma io lavoro sempre a Natale, mai fatto ferie!" ...si certo, ma si è dimenticata di dire che lei lavora solo mezza giornata e che oltre alle tre settimane in agosto, ne fa una in giugno e due in settembre..... è proprio vero che la gente si lamenta con te per fare a gara a chi gli va peggio.

Già da venerdì sono triste ed arrabbiata al solo pensiero delle feste e delle giornate in montagna che mi perderò e che invece gli altri si faranno, mentre io sarò qui dentro a marcire.
E poi, siete convinte che avrò qualcosa da fare in quella settimana???? Ovviamente no!!!!

E adesso, dopo un post in più, pieno di lamenti (come sempre), torno a far niente, perchè pare che il mondo intero abbia fatto ponte.....



Vs Libby

domenica 5 dicembre 2010

Pronto per partire....

Ed ecco qui pronto per la partenza lo Swap regalo di Natale.... più avanti vi farò vedere cosa c'è dentro!!!!





Vs Libby

venerdì 3 dicembre 2010

Improvvisamente affascinante!

Stamattina mi sono più volte guardata allo specchio... adesso, al di là che l'età è quel che è, che il periodo è quel che è e che la persona riflessa è quel che è... ci sono cose che mi appaiono improvvisamente inspiegabili.
Tutte voi ormai sapete che io di Fascion non ho un accidente di niente. Non mi trucco, ho sempre i capelli legati, non bado a cosa indosso (ai colori si però, vado dal melanzana, al marrone, al nero) e non porto scarpe con i tacchi se non per eventi straordinari (cioè mai!).

Ieri vado a fare benzina dal mio solito benzinaio di fiducia, che nel periodo in cui ero veramente gnocca, col culo come il marmo e abitini succinti (piena estate), mi faceva il filo in modo indiscriminato e senza pudore. Io mi sono sempre limitata a sorridere e dopo vari inviti a cena, a feste, per un caffè, per un cinema, sempre declinati, il declino è cominciato su di me. Sapete com'è, arriva il freddo e io mi copro e mi bardo come se vivessi in Alaska. Il tal benzinaio, al di la di un "ciao bella" non si è più pronunciato.
Ieri entro così vestita: legghins neri, maglioncino nero-giro-chiappa, stivale nero raso terra, giubbino nero legato in vita, sciarpona e cappello calato fino agli occhi. Mi avvicino e il benzinaio mi fa "Beh come va?" Io: "Non benissimo ma sopravvivo, è un freddo cane!" (classica conversazione da "muoviti a farmi il conto" o da "stiamo sul vago e non diamogli corda!") e lui mi guarda con occhi maiali e mi spara fuori "Saprei io come scaldarti....!" io sorrido (educata e in imbarazzo) e gli dico "Hai intenzione di darmi fuoco?" e lui sereno mi risponde "No, sei tu che dai fuoco a me... io saprei come scaldarti, con un culo così avrei tanto tempo e tante cose da fare....!" ....OH CAZZO..... è stato il mio pensiero. Faccia da ebete saluto e volo fuori, mentre lui mi fissa finchè non sparisco all'orizzonte.
DEVO CAMBIARE BENZINAIO!

Mezz'ora fa vado su di sopra in mensa a prendere il mio pranzo, chiacchiero amabilmente con i miei colleghi e il solito Logorroico mi fa una battuta sulla linea e sul fatto che io mi posso permettere di mangiare di tutto. Io gli dico che una volte era così, ora anche io devo fare attenzione. La sua risposta è stata "Libby... hai un culo che parla, hai il corpo che è una favola, che se non fossi sposato credo ti salterei addosso ogni 3x2...!" .... OH CAZZO....Faccia da ebete, sorrido e corro di sotto.
DEVO CAMBIARE LAVORO!

Alla luce di questo torno in bagno e mi guardo... ho anche il ciclo quindi la mia faccia dice "non guardatemi non toccatemi non parlatemi e non respiratemi vicino!". Sono vestita anche in modo piuttosto sciatto (magari non sciatto, ma non fascion)non houn filo di trucco e ho i capelli legati.

Ok ok, non sono una cicciona, non ho il culone, non ho piaghe purrulente in faccia, ma credetemi, non sono guardabile in questo periodo....
Che il mio fascino da paura derivi dalla depressione??? Oppure gli uomini sono attratti dalle scofanate senza cura???? Mah!!!

Vs Libby

mercoledì 1 dicembre 2010

Follia e disperazione passeggiano nel parco...

Fondamentalmente, credo di essere completamente andata....
Ma io sfido chiunque a resistere giorno dopo giorno a veri e propri sopprusi da parte di persone folli e sconsiderate.

L'ultima in ordine temporale.

La scorsa settimana ho fatto notare al Messia, che una tal situazione economica, sarebbe radicalmente cambiata, in quanto le operazioni di carico e scarico fatture anticipate, influiscono sulla nostra disponibilità in conto. Lui, ovviamente, mi ha risposto che non ho capito un cazzo di come funzionano tali operazioni e che mi sbagliavo. LUI chiama il nostro referente in banca, che gli da alcuni dettagli (per me errati) alla luce dei quali pare (solo pare però) che lui abbia ragione.....
In base a quello che la banca gli ha comunicato, lui si è comportato di conseguenza, facendo delle operazioni che io, alla luce dei conteggi che avevo in mano, non avrei fatto.
IERI...
....come volevasi dimostrare, alla faccia che io non avevo capito un cazzo, si è avverato esattamente quello che avevo previsto, al centesimo, ma anzichè dire "Porca vacca aveva ragione!" mi ha sotterrato di parole... che non è possibile lavorare così male, che non ho capito niente ed è per quello che succedono ste cose, che DEVO chiarirmi con il referente della banca, che se non so fare ste cose meglio che vada a casa che rimane lui e si arrangia...ed in fine che quando c'era sua moglie, che ha appena la 3° media, queste cose non succedevano MAI!!!
Il fatto che io abbia più volte ripetuto "MA IO LA SCORSA SETTIMANA GLIEL'AVEVO DETTO!" è passato del tutto inosservato!
Cioè, IO sono quella che non capisce, IO sono quella che sbaglia, IO sono quella che devo farmi spiegare, ma sono l'unica a trovarmi con i conteggi giusti.
Lasciando perdere il fatto che mi ha fatto fare la figura dell'imbecille davanti ad un mio collega e al referente della banca (che alla fine mi ha dato ragione!), come faccio faccio, non va bene.

Questa volta sono stata attenta e rigorosa nelle cose e nei conteggi, l'errore è stato palesemente SUO o al limite del referente che gli ha comunicato una cosa errata (evidentemente di me non si fida) e ho preso parole e colpe io, che sono l'unica ad aver fatto il mio lavoro come si deve....
Sono rimasta di merda (se mi passate il termine), al che mi sono rifiutata di rispondere.

Arrivata a casa, ho aspettato Dr J per aprire le chiuse della diga, piangere e disperarmi, mentre lui mi teneva stretta e cercava di calmarmi. A sto punto ho passato anche la fase della disperazione, io credo di passare alla fase follia pura!

Sapete quel che dicono no? Che il cervello umano corre sul filo di un rasoio e a destra e a sinistra c'è la follia. Si, quella che fa fare gesti inconsulti. Se un giorno doveste leggere sul giornale che ho piantato una forbice in gola a qualcuno, non vi sorprendiate, sono decisamente oltre il limite di sopportazione........

Vs Libby