lunedì 25 ottobre 2010

In trappola

C'è qualcosa di peggio di un lunedì mattina grigio e piovoso?
Si... un lunedì grigio e piovoso, andare a lavorare in un posto più grigio e triste del tempo che da ieri imperversa qui fuori, ed aver trascorso il week end tra pianti e litigi.
Il fine settimana serve per ricaricare le batterie, invece tutte le poche ed infelici energie che avevo venerdì, le ho sprecate ad incassare colpi e a cercare di aggiustare lo stato d'animo distrutto.
Capita di litigare, io sono una di quelle convinte che se non si litiga non ci si conosce, però fa comunque male, non c'è niente da fare.
E poi in un baleno il lunedì, con la nausea che spinge nella gola e le lacrime di disperazione sempre pronte a scivolare giù.
Non vorrei venire a lavorare cantando, non pretendo tanto, ma vorrei poter venire a lavorare senza piangere o senza aver voglia di schiantarmi su un albero, perchè l'alternativa di una gamba rotta è meglio di questo posto.
E sono in trappola, devo per forza rimanere perchè già la mia paga non è sufficiente a tappare i buchi e a pagare quel che c'è da pagare. La cosa peggiore è questa, non avere una via di uscita e desiderare un cambiamento radicale che non ci si può permettere.
E la stanchezza fisica e mentale che imperversa sempre e comunque.
E da questo fine settimana altri pensieri e altre illusioni infrante. Da questo fine settimana la chiusura definitiva dei rubinetti economici, che se no a fine anno non ho un centesimo in conto. STOP a tutto quello che è inutile o superfluo.
Una vita di rinunce... e fuori piove.

Vs Libby in depression!!!

12 commenti:

  1. uffa libby, che tempaccio! non aiuta di certo il morale... un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Hai detto bene cara. E non smette di piovere un secondo da ieri mattina. E voglio andare a casa mia!!!

    RispondiElimina
  3. Un lunedì davvero brutto, e fuori il tempo non aiuta...Speriamo finisca presto questa giornata, mi sta stretta!! Mi spiace per il we giù :-(

    RispondiElimina
  4. Ma che sta succedendo??? Litigate per cosa?? Passano anche quelle, tranquilla... lo sai meglio di me. Un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. Non ci siamo mica, Libby, sai? Non si può vivere sempre con l'ansia. Urge una soluzione... Intanto ti abbraccio

    RispondiElimina
  6. cosa succede Libby? la suituazione a lavoro da te non aiuta proprio e direi che da quanto ho capito è proprio quello che poi ti fa sentire sempre in anisa..no?
    spero davvero tu possa riuscire a trovare il modo per sentirti piu serena

    RispondiElimina
  7. @Gi: non vedo l'ora venga stasera per andarmene a casa e con sto Dio d'acqua mi sa che attacco il riscaldamento.
    @Claudia: litighiamo perchè è dificile vivere di rinunce. Una persona abituata a non farne mai, comincia a dare di testa. Eco...
    @Barracuda: ti ho già spiegato in chat come stanno le cose. Spero davvero di vedere cambiare qualcosa perchè sono esaurita.

    RispondiElimina
  8. Laly cara, la situazione a lavorare è una tragedia e adesso cambiare è tutt'altro che facile. Si deve fare un passo, decidere di cambiare ma si deve avere un piano una meta un qualcosa... e io non ho nulla.

    RispondiElimina
  9. Ci sono anche io!!!!
    Bacioni
    MammaMatta

    RispondiElimina
  10. libby amore mio, da oggi ci sono anch'io.

    RispondiElimina
  11. Il tempo sicuramente fa deprimere ma le litigate, l'hai detto pure tu, servono a capire, a capirci e a capire gli altri...
    Su! Non voglio vedere la Libby triste...
    Qualche rinuncia però si può fare dai! ;) Non è sacrificante!

    RispondiElimina
  12. stai ben buona qui fa freddissimo e piove ancora...tutto il giorno cosi!!! ho spianato il piumino oggi!

    RispondiElimina

Le vostre perle...