martedì 25 febbraio 2014

Galeotta...

Ci sono cose che hanno dell'incredibile, e questa merita di essere raccontata.
Mi spiace non averlo fatto subito, mentre accadeva, avrei potuto essere più precisa e anche più incazzata, per rendere l'idea.

Insomma, sapete che mio marito è argentino... nel 2012, per la precisione il 20 giugno, ha fatto domanda della cittadinanza italiana. Qui ci sarebbe da aprire una parentesi, chiedergli perché fare una cosa così idiota, ma tant'è che lui si è deciso e per anzianità (è oltre 12 anni che è in Italia) e non per matrimonio, ha fatto richiesta inviando tutte le documentazioni del caso, e pagando anche una somma non proprio irrisoria.

Precisino com'è, ogni tanto entra nel portale e va a verificare lo stato della sua pratica. Questa, per lungo tempo è stata in corso d'opera e lui si è preoccupato di mandare solleciti, visto comunque che in 730 gg la cosa dovrebbe concludersi, ma siamo in Italia.... quindi non ci si aspetta di certo che funzioni tutto come dovrebbe no?

La scorsa settimana, di ritorno dal cinema, ha guardato il solito portale, scoprendo con rammarico che lo stato era cambiato in: inviato preavviso di diniego, che tradotto significa che gli han dato il 2 di picche.
E' venuto a letto preoccupato, chiedendosi il perché, dal momento che tutta la documentazione era in ordine e dal momento che aveva avuto notizia che i pareri dei vari enti, erano risultati positivi.
Non ha dormito! Non ha dormito per tutta la notte, sperando forse che arrivasse in fretta il mattino seguente per capire le motivazioni.

Sorpresa!
La mattina seguente, verso le 9.30 mi chiama in ufficio e mi informa che gli è stata negata la cittadinanza perché pare che sua moglie abbia a suo carico ben 9 capi di imputazione gravi.
Per poco non muoro (muoio off course).

Rapina a mano armata - aggressione - ingiuria - lesioni - stalking - spaccio di stupefacenti - offesa a pubblico ufficiale.
L'ultima, per cui ho pure subito una condanna, risale al 15/11/2013, dove pare abbia aggredito con un taglierino una signora per rubarle del metadone!!!

Ok, sono stordita, svampita e distratta, ma me ne ricorderei se avessi fatto tutte ste cose no?

Preoccupata oltre modo, ho sguinzagliato la mia collega, laureata in giurisprudenza, e le ho chiesto di sentire un avvocato penalista, come per altro era stato consigliato a mio marito durante un colloquio in prefettura.
Oltre tutto lo hanno trattato come un deficiente, chiedendogli se conoscesse bene la persona che aveva sposato e nonostante le sue insistenze, nel dichiarare che sua moglie non aveva mai fatto quelle cose, questi deficienti non hanno pensato di fare un controllo.

Un'ora dopo, dopo che il mio cervello era andato in crash, ha richiamato mio marito, informandomi che la Questura aveva telefonato per informarlo che da un controllo incrociato, effettivamente quella persona, con stesso nome e cognome e con data di nascita poco differente dalla mia, non ero io!!!!
Ma va???????

Il giorno seguente mi sono presentata in Questura con mio marito per sistemare la questione e nonostante la signora dell'Ufficio Cittadinanza abbia chiesto scusa più volte, hanno voluto far passare la cosa come un banale errore umano, quando di banale non ha proprio nulla.
Infatti il rapporto della Questura era stato inviato ancora ad aprile dello scorso anno, quindi risultavo una delinquente della peggior specie da diversi mesi....
E se mi avessero fermato per un controllo?
A quante persone è successo di finire in galera per niente per poi sentirsi dire "Oh mi scusi è stato un errore?".

La cosa è stata risolta e sistemata, ma mio marito ha inviato una lettera, molto ben scritta e molto dettagliata, al ministero dell'interno ...o non so bene dove, spiegando l'accaduto e sentendosi anche offeso per l'atteggiamento di chi ha voluto far passare la cosa come una cavolata e un errore non grave.....

Lo è invece, lo è molto.
A parte i 10 anni di vita che ho perso e le 2 ore di lavoro buttate, la cosa è grave e quel che è peggio a nessuno è venuto in mente di approfondire la cosa, considerati i "miei" precedenti.

E' così che funziona sto paese.... si va avanti a mi scusi e mi dispiace, quando basterebbe lavorare con un po' di attenzione.

Ad ogni modo, alla peggio mi portavate le arance in galera vero?

Un bacione dalla Vs Libby galeotta!

mercoledì 5 febbraio 2014

Sceeendeee la pioggiaaa ma che faaaaa.....

 
Questa mattina, dopo settimane di diluvio ininterrotto, pare non piova!
Anzi, addirittura le previsioni mettono nuvoloni ma con basse probabilità di rovesci.... certo, quando mai c'hanno preso quelli del meteo?
 
 
 
 
Io arrivo in ufficio sempre molto presto, molto prima delle mie colleghe del commerciale e della logistica e stamattina rubo qualche minuto per aggiornare il mio blog, anche se visto il lavoro che ho da fare, farei meglio a mettermici subito...
 
In questi mesi di silenzio non è successo nulla. Nulla di rilevante comunque.
Magari avrei da raccontarvi dei miei colleghi dell'ormai non più nuovo lavoro (sono già più di 7 mesi che sono qui!!), di come ci siano stati una marea di cambiamenti, delle persone che se ne sono andate, di quelle che sono tornate.... del fatto che in  corsa mi abbiano cambiato il contratto da indeterminato a determinato, senza possibilità di replica.
 
Quindi il 9 aprile mi scade il contratto e poi? Mah, e chi può saperlo.
Qui si sta chiudendo e riaprendo sotto altro nome, per cui tutto è possibile.
 
A parte questo posso dire di aver abbandonato tutto il resto. Il cucito, la mia passione per creare collane e bijoux, le paste polimeriche. Tutto finito, tutto lasciato per mancanza di tempo.
 
Ah, volete sapere del Messia?
Da luglio ad oggi del mio TFR mi ha dato 700 euro! E perché sono andata dall'avvocato e ho fatto ingiunzione di pagamento!!!!
 
Ma questa è un'altra storia....
 
Buona giornata bambole.
 
Vs Libby

lunedì 3 febbraio 2014

Una rondine non fa primavera!

Oggi è arrivato in ufficio il boss con gli occhiali da sole!
Ok, magari non vi sembra una gran notizia, ma se considerate che diluvia da 10 gg se non di più, tanto che la zona dove lavoro io era isolata dalle esondazioni, capirete la faccia mia e delle mie colleghe alla vista di questo che entra con i Rayban a specchio!!!!

Durante la mattinata una delle colleghe mi dice che ha gli occhi pesti, che sembra le abbia prese di santa ragione!!!

Santo cielo..... ma presentatemi chi è sto individuo che gli offro una birra!!!

Scherzi a parte, le vicende voi ovviamente non le sapete perchè io manco da troppo e non vi ho raccontato cosa succede in quel posto, ma fidatevi, una passata magari se la meriterebbe pure!!

Invece cosa scopriamo durante la giornata?

Che è andato a rifarsi le palpebre!!!! Un uomo di 50 anni poco più, che non è il mio tipo, per carità, ma non si può negare che sia un uomo piacente e che si tiene molto bene!



Delusione generale, quasi quasi ci piaceva di più l'altra versione!

Ahahahah!

Vs Libby

mercoledì 29 gennaio 2014

Sarebbe bello tornare a scrivere...

Ho sempre amato immensamente scrivere, ho sempre amato i miei blog, tutti quelli che ho avuto e che ho curato.
Poi ci sono stati momenti molto difficili e in uno di questi ho deciso di abbandonare.
Non di chiudere, quello no, ma di abbandonare.

Oggi la mia adorata cugina Elena, ha aperto il suo primo Blog. Lo ha fatto anche e soprattuto per lavoro, ma spero amerà il suo blog, come io ha amato il mio. Spero incontrerà le straordinarie persone che ho incontrato io, voi... spero che si diverta, che scopra il mondo immenso e colorato che può essere l'avere una casa virtuale.

Nel vedere il suo blog, così delicato, elegante e semplice, mi ha fatto venire voglia di scrivere di nuovo, anche se purtroppo non ho proprio il tempo, non quello di prima.
Da raccontare ne avrei davvero tante ora... tra lavoro e... lavoro e... lavoro. Non ho altro in pratica, ma essendo una ditta medio grande, ne capitano di ogni, specialmente lì dentro.....

Ma non parliamo di me, andate a trovare Elena nel suo nuovo blog...

http://www.mikrosjewels.com


Questo è un esempio di quello che vi propone...

Andate a trovarla e non ve ne pentirete... e ditele che vi mando io!!! Ahahaah!

Vs Libby

domenica 10 novembre 2013

Finger Food... questo simpatico ed inutile sconosciuto!

Qualcuno mi spiega il senso del Finger Food?

Mi è capitato di seguire su Real Time, Finger Food Factory, condotto da Sebastiano, il cuoco che lavorava con Borghese.
Trovo le idee graziose ma incomprensibili.

Cioè... una botta di lavoro disumana per mangiare poco... secondo me. Oppure si mangia molto ma si lavora come dei pazzi.



Sbaglio?

No perchè se sbaglio vi prego di illuminarmi.

Trovo il Finger Food molto simpatico, molto coreografico, molto innovativo, molto chic.... e totalmente inutile.


Capiamoci, se mi invitassero ad una cena totalmente a base di Finger Food, non direi di no. Sono convinta che mi piacerebbe.... insomma un buffet, ma dall'inizio alla fine di una cena. 
Solo che ecco.... non credo farei mai io una cena a base di Finger Food, a meno che non me lo prepari qualcun altro!


Eh si, si farebbe una gran figura, ma considerato che sono bocconcini di cibo, sapete per 10 persone quanti sarebbero da preparare?

Qualcuna di voi è mai stata a cena a base di finger food? Avete mai preparato voi stesse od organizzato cene di questo tipo?
E' solo una mia impressione o è un gran lavoro?

Buona settimana pulzelle.

Vs Libby





venerdì 25 ottobre 2013

Il mondo è pieno di brutte persone!


Un covo di serpi.
Ecco dove lavoro, e oggi per la prima volta ho apprezzato il fatto di aver lavorato tanti anni senza colleghi.

Il fatto è molto semplice… sono una persona sostanzialmente buona, una rompi maroni magari, ma buona, remissiva e che se combina pasticci si prende le colpe e le parole, senza mai scaricare merda sugli altri per pararmi il culo.
Ingenuamente, e proprio per questa mia bontà e fiducia nel prossimo, pensavo (sbagliando) che anche gli altri avrebbero tenuto lo stesso onesto comportamento.
Ovvio che nel momento in cui sono al telefono col titolare che chiede spiegazioni ad una collega e sento questa scaricare le SUE mancanze su di me….. rimango molto molto male. M’incazzo pure.
Si da il caso però che questa persona sia la cocca del titolare e che quindi non sia MAI contestabile quel che dice.

Così sono arrabbiata, molto, moltissimo…. Senza la possibilità di difendermi perché tanto qui dentro nessuno ti ascolta e se lo fa non gliene frega un cazzo di quel che hai da dire!
Con un lavoro da fare di cui non so un cazzo perché non era MIO, ma di questa persona. E col fiato sul collo del boss perché è una cosa urgente.

Non solo mi metterei ad urlare e a lanciare roba ovunque, ma me ne andrei per non tornare mai più. Andrei a stare sotto i ponti piuttosto…..

Ma ovviamente io non ho scelta, non ce l’ho mai. Io devo lavorare, subire, soffrire e basta…. E detta tra noi ne ho due coglioni così!

Vs Libby

giovedì 24 ottobre 2013

Chi non muore... è fortunato!


Oggi la giornata era partita con un vero diluvio universale. Alle 8.30 dalle finestre dell’ufficio non si vedeva altro che buio, grigio e acqua.

Il pomeriggio poi si è aperto, lasciando spazio ad un bel sole e ad un cielo azzurro sporcato da poche nuvole bianche, residuo di tutto il grigiume di stamattina.

Che dire, care le mie ragazze. E’ una vita che non scrivo, che non aggiorno il blog e per quelle di voi che non mi seguono su Face (non che abbia tempo nemmeno per quello eh…) sono passati mesi e tanti silenzi.
Magari poi non ve ne frega un tubo, ma ammetto che lo scrivere un po’ mi manca.
Le ultime notizie che vi avevo dato era la titubanza ed infine il cambio di lavoro.

Una cosa l’ho imparata, bisogna sempre dare ascolto al proprio istinto e io lo avrei anche fatto se dov’ero prima non mi avessero lasciata diversi mesi senza paga. Della serie… non avevo scelta e tra due cose che non mi andavano bene, ho scelto il male minore.

Sono stati mesi difficili, lo ammetto. Io e la mia collega abbiamo lavorato per due mesi interi a 10 ore e mezza al giorno, con 35° in ufficio e mangiando un panino al volo. La situazione era tragica, con l’amministrazione abbandonata da ben 7 mesi e una mole di lavoro che mai avrei immaginato. Abbiamo corso, sudato, faticato, ma ai primi di settembre eravamo quasi al passo e per tutto questo nemmeno un grazie, anzi, le pretese sono state superiori alle nostre possibilità umane.

A conti fatti la differenza tra il messia e il principe è che il principe paga, ma di fatto l’ambiente non mi piaceva prima e mi piace ancor meno adesso.
Certo che potreste pensare che non sono mai contenta, ma la moglie è una squilibrata con sbalzi di umore degni di una psicopatica. Lei non fa appunti se un lavoro non è fatto come vuole lei (giusto o sbagliato che sia), lei ti mangia la faccia, il fegato e poi te li risputa sui piedi. Una iena, con tutti.
Nessuna pietà per noi che a conti fatti siamo in ditta da tre mesi e non abbiamo avuto nessun tipo di affiancamento, dal momento che hanno ben pensato di scaricare la persona che ci aiutava lasciandoci nella confusione più totale.
Se poi ci mettete che le persone passate prima di noi (7!!!) han lavorato con i piedi e hanno mollato dandosela a gambe… beh ecco… avete minimamente il quadro della situazione.

Per darvi anche l’idea delle persone con cui ho a che fare, vi dico che a inizio mese ci hanno cambiato il contratto, da tempo INDETERMINATO a determinato fino a fine marzo!!
Voi ora direte…. “ma non possono”…. Certo che no, ma lo hanno fatto comunque e l’alternativa era restare senza lavoro.
Detto questo? Beh detto questo spero tanto voi stiate bene… sappiate che vi penso.
Vs Libby